Tutte le cure in arrivo contro la calvizie

Questo articolo, tratto da FollicleThought.com, contiene una lista completa e una descrizione di tutte le aziende biotecnologiche e med-tech conosciute che lavorano su una terapia clinica per la prevenzione della perdita dei capelli e sulla ricrescita e rigenerazione dei follicoli dei capelli.

4
Data di revisione
2410

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 6 Media: 4.3]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
aziende biotech nuove cure calvizie

Verso nuovi trattamenti

Negli ultimi anni, la quantità di nuove tecnologie in fase di sviluppo legate alla crescita dei capelli si è moltiplicata come mai prima negli ultimi decenni. Questo articolo ci permette di tenere traccia della moltitudine di potenziali terapie in fase di sviluppo. Sono qui elencate tutte le terapie cliniche conosciute, a prescindere dal fatto che siano molto recenti o poco note. Ecco le aziende che lavorano sui trattamenti per la crescita dei capelli.

AddPharma

Nella programmazione di questa biotech coreana si trovano due trattamenti contro la calvizie: AD-208 e AD-106. AD-208 è semplicemente un dosaggio modificato di dutasteride, mentre il più interessante AD-106 è un farmaco tenuto fin qui nascosto. AD-106 è attualmente in fase 1.

Amplifica

Questo trattamento si basa sulle proteine che si trovano nei nei pelosi, noti anche come nevi pelosi. Amplifica è stata fondata nel 2020 dal noto ricercatore tricologo Dr. Maksim Plikus dell’Università di Irvine e dal chirurgo dei trapianti di capelli Dr. William Rassman. Uno studio pilota umano potrebbe iniziare entro la fine di quest’anno.

Aneira Pharma

ANR-001 è una formula topica combinata che punta a far ricrescere i capelli. Contiene minoxidil e latanoprost. Aneira ha condiviso alcune foto impressionanti sul suo sito web indicando come risultato anche la ripigmentazione dei capelli bianchi. Aneira prevede di creare altri prodotti per la crescita dei capelli in futuro, nonché una versione di ANR-001 per la crescita delle sopracciglia.

aneira pharma calvizieFig.1: Le immagini raffigurano i risultati dopo zero, sessanta e cento giorni con l’utilizzo di ANR-001. Le fotografie sono state prese dal sito ufficiale di Aneira Pharma

Applied Biology

AB-101 è una terapia topica basata sul microbioma, destinata ad abbattere il DHT del cuoio capelluto. Un altro modo di descrivere questa terapia è “batteri mangia DHT“.  Questo progetto è ancora nelle prime fasi di ricerca e sviluppo.

BiologicsMD

PTH-CBD è una proteina farmaceutica in fase di sviluppo per la crescita dei capelli e i disturbi ossei. Nel 2016, l’azienda ha annunciato potenziali terapie per calvizie comune, alopecia areata e alopecia indotta dalla chemioterapia. Negli ultimi 5 anni, BiologicsMD non però comunicato eventuali progressi del progetto.

Biosplice Therapeutics

SM04554 è una piccola molecola agonista del percorso Wnt. In precedenti studi clinici, ha mostrato la capacità di portare alla formazione di nuovi follicoli piliferi. Tuttavia, i suoi effetti complessivi di crescita dei capelli (estetica) sono risultati marginali. Biosplice ha completato un trial di fase 3 con SM04554 senza rilasciare i dati e ha detto ai potenziali pazienti che ha cessato lo sviluppo del farmaco e che esplorerà la possibilità di dare in licenza SM04554 ad un’altra azienda.

Caregen

Questa biotech coreana è leader mondiale nello sviluppo dei peptidi. Caregen è conosciuta come produttrice di cosmeceutici e kit di mesoterapia per la salute dei capelli. La loro programmazione ha incluso un trattamento farmaceutico per la perdita dei capelli  elencato in fase di sicurezza preclinica.

Carmell Therapeutics

CT-401 è un materiale bioattivo a base di plasma (PBM) che sarà usato in combinazione con un dispositivo di microneedling per ottenere la crescita dei capelli. La società afferma che questa terapia “utilizza il microneedling per creare microcanali nel cuoio capelluto per poi applicare con dei massaggi il preparato liquido e un po’ colloso brevettato dalla Carmell sul cuoio capelluto dove il materiale risiederà per giorni e settimane, alimentando costantemente l’area con fattori di crescita e altri fattori rigenerativi“.

microneedlingFig.2: Un esempio di PRP (Plasma Ricco di Piastrine), un trattamento mini-invasivo impiegato per stimolare la rigenerazione del follicolo pilo-sebaceo. 

Funziona in un certo senso come un PRP “off the shelf”. Questa terapia è elencata allo stadio preclinico sul sito web della Carmell.

CarthroniX

RCGD423 è una molecola che in studi preclinici ha mostrato la capacità di stimolare le cellule staminali del follicolo pilifero attraverso la produzione di lattato. CathroniX aveva incluso questa molecola nella loro programmazione definendola “CX-01, trattamento per la crescita dei capelli“. Tuttavia, recentemente, questo trattamento è stato rimosso dalla programmazione, ma il co-fondatore di CarthroniX, il dr. Ben Van Handel, ha dichiarato che l’azienda rimane nel campo delle terapie di crescita dei capelli puntando su “altre sostanze chimiche”.

Cassiopea

Breezula è un antagonista topico del recettore degli androgeni che ha completato gli studi di fase 2 per AGA nei maschi. Un trial di fase 3 potrebbe essere avviato nel 2022 per l’approvazione del farmaco sul mercato.

CK Regeon

KY19382 è un attivatore del percorso Wnt/Beta-catenina. È anche un analogo del peptide PTD-DBM che è diventato popolare a seguito di un documento di ricerca che nel 2017 dettagliava la neogenesi del follicolo pilifero. KY19382 è anche elencato come codice di progetto CKH-T-5108 sul sito web di CK Regeon e sta per essere testato con studi clinici.

Cure Bio TX

CBT2004 è un peptide che imita una funzione specifica della proteina AIMP1. Cure Bio ha completato i test preclinici del peptide su follicoli di capelli umani in vitro e in un modello di cellule della papilla dermica umana in vivo. È stato completato con successo anche uno studio sulla tossicità. La richiesta ufficiale per i test clinici potrebbe arrivare nel 2022.

Fig.3: La struttura anatomica del capello. 

Daewoong Pharma/Inventage Lab

IVL3001 è una forma innovativa di finasteride incapsulata in microsfere che può essere somministrata tramite iniezione. Queste iniezioni forniscono dosi di finasteride a lento rilascio e di lunga durata che possono trattare un paziente da 1-3 mesi a seconda della dose e della concentrazione. Daewoong Pharma ha appena ricevuto l’approvazione per iniziare una sperimentazione di fase 1 su IVL3001 in Australia.

Eirion Therapeutics

ET-02 e ET-03 sono farmaci topici e orali di piccole molecole per l’alopecia androgenetica e per ridonare il colore ai capelli bianchi. Entrambe le linee di programma sono basate sulla stessa piccola molecola che è un inibitore di PAI-1.

Epibiotech

EPI-001 è la sostanza principale di questa azienda per la terapia cellulare della papilla dermica. L’azienda gestisce un vasto programma di ricerca e sviluppo sulla crescita dei capelli e ha molteplici altri prodotti in sviluppo tra cui un inibitore della PGD2 e un inibitore Ripk1. Epibiotech è una delle prime aziende del mondo per investimenti in ricerca e sviluppo per i capelli.

Exicure

Questa biotech con sede a Chicago possiede una tecnologia molto promettente su un acido nucleico per il trattamento di varie condizioni. Nel 2019, Exicure ha ottenuto un investimento di 25 milioni di dollari da Allergan (ora acquisita da Abbvie) per sviluppare terapie avanzate contro la calvizie. Un aggiornamento del programma è previsto per il 2022.

Follica

FOL-004 è una terapia combinata che coinvolge un dispositivo proprietario di microneedling e minoxidil topico. Potenzialmente più interessante è CWL08006, una molecola che attiva il percorso Wnt prodotta da JW Pharma, con la quale Follica ha stipulato un accordo di ricerca collaborativa a partire dal 2017.

follica

Fig. 4: I dispositivi Follica. A sinistra quello elettrico ad aghi, mentre a destra il dispenser per le applicazioni topiche.

Fukuda Lab

La produzione su larga scala di germi del follicolo pilifero umano è l’obiettivo di ricerca del dr. Junji Fukuda e dei suoi colleghi della Yokohama National University. Il metodo sviluppato da Fukuda cerca una soluzione al difficile compito di creare migliaia di germi del follicolo pilifero utilizzando specifiche perle di biomateriali e bioprinting in 3D. Fukuda nel 2018 ha iniziato delle collaborazioni con aziende più grandi e conta di iniziare i test clinici intorno al 2023.

HairCell

La stimolazione bioelettrica inviata attraverso elettrodi nel cuoio capelluto è ciò che costituisce la tecnologia HairCell. L’azienda utilizza segnali bioelettrici brevettati per aumentare la regolazione di varie proteine come IGF-1, VEGF, klotho, SHH e molte altre, allo scopo di far ricrescere i capelli. Un piccolo studio sull’uomo è previsto per fine 2021 negli Stati Uniti.

HairClone

Le iniezioni multiple di cellule della papilla dermica sono il programma principale di questa biotech con sede nel Regno Unito. HairClone offre anche un servizio di deposito dei follicoli piliferi e di crioconservazione per i pazienti. Nel 2022 l’azienda dovrebbe iniziare a offrire cellule moltiplicate di papilla dermica a un gruppo ristretto di medici del Regno Unito per questi trattamenti.

Haplnscience

HS-301 è una terapia per la crescita dei capelli che mira alla proteina HAPLN1. Per il CEO Hakbae Choi l’azienda prevede di iniziare una sperimentazione clinica in Corea nel 2023.

Han Bio

Una terapia che comporta iniezioni di cellule della papilla dermica costituisce il principale programma per la crescita dei capelli di Han Bio. L’azienda ha anche parlato sui media nazionali dello sviluppo di prodotti per la cura dei capelli con fattori di crescita. Inoltre, Han Bio ha dichiarato che potrebbe iniziare una sperimentazione preclinica della sua terapia della papilla dermica nel novembre 2021 in collaborazione con DTNC, un’altra biotech coreana. Un trial clinico della terapia cellulare è previsto per inizio 2022.

Hope Medicine

HMI-115 è una terapia con anticorpi del recettore della prolattina per il trattamento della calvizie maschile e femminile. Il farmaco ha completato promettenti studi preclinici sui macachi dalla coda mozza e ha completato uno studio di fase 1 sull’uomo in Europa confermandosi sicuro. Hope Medicine prevede di avviare studi clinici multicentrici di fase 2 per HMI-115 nel 2022.

Insilico Medicine

Il medico imprenditore, finanziare ed esploratore spaziale Peter Diamandis nel 2020 ha fatto sapere attraverso il suo blog personale che la società di ricerca farmaceutica AI Insilico Medicine ha inserito una molecola apposita per la crescita dei capelli nella sua programmazione. È possibile che per questo progetto Insilico stia collaborando con Taisho Pharmaceutical del Giappone che è stato pubblicamente già menzionato per altre collaborazioni con Insilico.

Kintor Pharmaceutical

KX-826 e GT20029 sono due tipi di molecole in fase di sviluppo da Kintor per la loro azione sui recettori degli androgeni. GT20029 è considerato un tipo più avanzato di molecola, ossia degraderebbe il recettore degli androgeni ed utilizza la tecnologia PROTAC. KX-826 dovrebbe entrare in sperimentazione clinica di fase 3 in Cina nel 2022, mentre GT20029 è attualmente in fase 1.

kintorFig.5: L’azienda Kintor sta crescendo in maniera esponenziale nel mercato farmaceutico cinese. (credits: Medicilon). 

Koehler Lab

Il ricercatore di Boston Dr. Karl Koehler è l’inventore di una delle tecnologie più promettenti per la crescita di follicoli di capelli umani in laboratorio fino ad oggi. Nel luglio 2021, il Dr. Koehler ha fatto sapere che il suo laboratorio ha identificato un partner industriale per promuovere questa tecnologia a livello clinico. Il laboratorio esegue anche selezioni di molecole che promuovono la crescita dei capelli testandole sul proprio modello di tessuto umano.

Moogene Medi

Questa è la prima terapia CRISPR / Cas9 in fase di sviluppo per l’alopecia. Moogene utilizza degli ultrasuoni per rilasciare microbolle-nanoliposomialidi sgRNA nei follicoli dei capelli umani al fine di sopprimere il gene Map-2 che causerebbe la perdita dei capelli. L’azienda è attualmente in fase preclinica.

Novaliq

DLQ01 è un farmaco topico, probabilmente latanoprost, somministrato con un veicolante apposito chiamato hyliQ. Il farmaco è elencato come “pronto per la fase 1/2a” sul sito web di questa farmaceutica tedesca.

OliX Pharmaceuticals

OLX104C è una terapia siRNA topica che agisce come un anti-androgeno. Il CEO dr. Dong Ki Lee ha dichiarato in un comunicato stampa del febbraio 2021 che l’azienda prevede di avviare una sperimentazione clinica per OLX104C entro la fine del 2022.

Omega Therapeutics

Un farmaco epigenetico codificato con mRNA, progettato per sopprimere il gene SFRP1, è l’obiettivo di Omega Therapeutics. Omega rappresenta un’altra nuova terapia avanzata che coinvolge l’RNA per prevenire la perdita dei capelli e favorirne la crescita. Fino ad ora, non è stato rivelato molto su questo programma terapeutico da questa società. La terapia SFRP1 è attualmente elencata allo stadio preclinico nella pagina della programmazione di Omega.

Pelage Pharmaceuticals

Piccole molecole che mirano al metabolismo delle cellule staminali del follicolo pilifero attraverso la produzione di lattato, sono l’obiettivo terapeutico di Pelage, probabilmente si tratta di analoghi di UK5099. L’azienda è un’emanazione della UCLA (Un. di Los Angeles) basata sulla ricerca del dr. William Lowry e altri. Allergan ha stipulato un accordo per acquisire tutte le proprietà di Pelage Pharmaceuticals.

Poietis

Questo leader nella tecnologia della stampa 3D/4D si è impegnato con L’Oreal per creare un metodo di bioprinting dei follicoli di capelli umani. Questa ambiziosa collaborazione di ricerca è stata annunciata per la prima volta nel 2016, si spera che le aziende comunichino un aggiornamento formale nel 2022.

Quark Pharmaceuticals

Le terapie topiche di silenziamento dell’RNA per la calvizie comune e l’alopecia indotta dalla chemioterapia sono elencate nella programmazione a lungo termine di Quark Pharmaceuticals. In passato, il sito web di Quark ha anche menzionato una collaborazione di ricerca con la società cinese Suzhou Ribo Life Science per le terapie legate all’alopecia.

Rise Technology

Un piccolo generatore di impulsi contenuto in un berretto da baseball che fornisce una stimolazione elettrica a bassa energia al cuoio capelluto è il prodotto proposto da Rise Technologies. Il dispositivo è stato inventato dal ricercatore della UW Madison prof. Xudong Wang. I test clinici del dispositivo potrebbero iniziare nel 2022.

Replicel (Shiseido)

RCH-01 è una terapia iniettabile che comprende cellule dermiche moltiplicate provenienti da follicoli di capelli. La terapia probabilmente funzionerà meglio nelle aree che hanno ancora una certa crescita dei capelli. Shiseido, che ha ottenuto la licenza della tecnologia RCH-01 da Replicel per l’uso in Giappone, ha completato uno studio clinico che coinvolge una singola dose di RCH-01 ed è attualmente impegnata in un secondo studio che prevede iniezioni multiple per paziente. I risultati della sperimentazione con iniezioni multiple potrebbero essere condivisi verso la fine del 2022 o nel 2023.

Stemson Therapeutics

La creazione di follicoli piliferi de novo o “clonati” utilizzando iPSC è l’obiettivo primario di Stemson. Questa società è l’attuale capofila negli Stati Uniti per portare sul mercato una terapia di clonazione dei capelli. In questo momento, Stemson sta lavorando per perfezionare la creazione di un follicolo pilifero umano usando le cellule staminali e testando un modello di ambiente cutaneo umano in studi su animali.

clonazione

Fig. 6: Lo schema della formazione di follicoli piliferi da cellule dissociate nel processo di clonazione dei capelli.

TechnoDerma Medicines

TDM-105795 è un nuovo farmaco topico a piccole molecole per la crescita dei capelli. Il farmaco è entrato in una sperimentazione clinica di fase 1 negli Stati Uniti a partire da maggio 2021 e a sta ancora reclutando nuovi partecipanti ai test.

TissUse

La tecnologia “neopapillae” o “trapianto intelligente di capelli” è una terapia di moltiplicazione dei capelli creata dall’azienda biotecnologica tedesca TissUse. La totalità del metodo non è divulgata, ma comporta l’estrazione di un numero campione di follicoli di capelli da un paziente e la manipolazione di alcune cellule di quei follicoli in piastre di Petri per sviluppare una terapia cellulare che ha lo scopo di creare follicoli di capelli nuovi di zecca.

Nel 2019, è stata data una licenza alla società giapponese J Hewitt allo scopo di condurre una sperimentazione clinica. Nei prossimi anni sono attese questa e altre sperimentazioni condotte da società partner di TissUse.

Tsuji/Riken

La moltiplicazione dei primordi del follicolo pilifero o “germi” è l’obiettivo terapeutico del dr. Takashi Tsuji al Riken Institute. Il metodo di clonazione dei capelli del Dr. Tsuji comporta il prelievo di un campione di tessuto del follicolo pilifero da un paziente e la moltiplicazione di cellule specifiche in coltura per creare una quantità illimitata di germi del follicolo pilifero che possono essere trapiantati di nuovo nel cuoio capelluto del paziente. Il dottor Tsuji ha annunciato che è ancora alla ricerca di finanziamenti per entrare in una sperimentazione clinica a partire dall’estate 2021.

Fig.7: Il dottor Tsuji. Credits: Bdr RIKEN Center for Biosystems Dynamics Research

Triple Hair

TH07 è una formula di combinazione topica che comprende minoxidil, finasteride e latanoprost. Triple Hair ha condotto la propria sperimentazione umana di TH07 in cui il 100% dei soggetti dei test ha risposto positivamente e molti avrebbero avuto una densa ricrescita. Il sito web della Triple Hair indica il 2022 come orizzonte temporale per una sperimentazione clinica di fase 3 del TH07.

Topadur Pharma

TOP-M119 è un farmaco topico a piccola molecola che mira al sistema di regolazione dell’enzima cGMP. Potrebbe avviare la sperimentazione umana entro il 2024.

Turn Biotechnologies

TRN-001 è una terapia di riprogrammazione epigenetica che utilizza la tecnologia mRNA. Viene applicata tramite iniezione allo scopo di invertire l’invecchiamento e i danni ai follicoli dei capelli. Il CEO di Turn Biotechnologies, Anja Krammer, ha detto che la sua azienda si sta muovendo verso la sperimentazione umana prevista per fine 2022.

Concludendo

Nel complesso, abbiamo più di quaranta aziende biotech che stanno sperimentando tecniche e trattamenti per annullare la calvizie e far ricrescere capelli. Un numero così elevato di aziende impegnate nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni contro la calvizie non è mai stato raggiunto in tempi recenti. La speranza è che una o anche più arrivino a una soluzione che sia migliorativa rispetto alle soluzioni già disponibili.

Liberamente tratto, tradotto e adattato da Follicle Thought

 

APPROFONDIMENTI 

Cure calvizie: tra successi e insuccessi, ritardi e speranze

Alopecia areata: i trattamenti in sperimentazione

Cure calvizie: il futuro prossimo

PRODOTTI CORRELATI 


Il Combo Set della linea Stimulating di Kmax comprende: 

1 flacone di Kmax Stimulating Shampoo (250 ml); 1 flacone di Kmax Stimulati...

 


1 flacone 150 capule

Integratore alimentare per il trattamento dell'alopecia androgenetica. I suoi principali estratti naturali come serenoa repens, beta sitosterolo, ortica e zinco, aiutano a controllare i livelli di DHT, l'ormone che attiva ...

4 Commenti

  1. Per qualcosa di significativo secondo me si dovrebbe puntare sulla clonazione dei follicoli. Se no chi deve recuperare non ce la farà mai
  2. Molte di queste aziende biotech stanno appunto lavorando su cose simili, ma io vorrei prima vedere gli antiprolattina, magari insieme a minox e fina per le calvizie più datate.

    Ciao

    MA – r l i n

  3. Io sono più propenso ad una soluzione chimica, più che clonazione follicolare.
    Se si trovano le vie giuste, sono convinto che possano ricrescere anche ai NW 7.
    Solo che finora non le abbiamo trovate, sono molto fiducioso però su prolattina e la via dell’ipossia.

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui