Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex

Presentiamo qui Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex un integratore specifico per gli effluvi della donna a base di attivi naturali quali ortica, the verde, ibisco, semi d'uva, rosmarino, ginkgo biloba, salvia, vitamine del gruppo B e vitamina E.

0
1520

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 2 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex

Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex. Integratore specifico per la caduta dei capelli della donna e per la calvizie femminile

Specifico per la donna

Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex  è il nuovo integratore alimentare tricologico specifico per la donna a base di numerosi estratti di origine vegetale quali Ortica, Tè verde, Semi d’uva, Ginkgo biloba, Hibiscus, Rosmarino e Salvia, oltre a numerose Vitamine e Zinco.

Quando serve?

Nei problemi di caduta di capelli delle donna, il più delle volte si verifica una caduta intensa per periodi limitati. Questo accade ad esempio durante i cambi di stagione, dopo un periodo di stress intenso, dopo la gravidanza e il parto, oppure in caso di specifiche carenze alimentari. In tutti questi casi, la caduta di capelli prende il nome di telogen effluvium o effluvio in telogen.  Con gli effluvi molti capelli di qualsiasi parte della capigliatura entrano contemporaneamente nella fase terminale (telogen) del ciclo di crescita e cadono.

Effetti degli effluvi

E’ il  motivo per cui si possono trovare numerosi capelli sulla spazzola, sul cuscino o nella doccia. Ciò non dovrebbe preoccupare eccessivamente, a meno che questa condizione si protragga troppo a lungo nel tempo o si cronicizzi. In questo caso si parla di telogen effluvio cronico. Un nuovo ciclo di crescita del capello è presumibilmente già iniziato nel follicolo pilifero (fase anagen) e un nuovo capello comincerà a crescere in sostituzione di quello caduto. Può capitare tuttavia che  la fase telogen si protragga più del normale, oppure che una costante carenza nutrizionale non metta i capelli nelle condizioni ideali per crescere con velocità e qualità normali.
In questi casi, può essere molto utile integrare l’alimentazione con un prodotto specifico.

Il ciclo di vita dei follicoli piliferi e dei capelli.

Come agisce?

Woman Hairloss+Hairgrowth Complex (ossia “Complesso per la caduta e la Crescita dei Capelli della Donna”) agisce contro le principali cause di queste tipologie di caduta di capelli, oltre ad avere anche una azione anti-dht e quindi dare un contributo nei casi di calvizie femminile di origine ormonale e genetica, integrando proprio i nutrienti necessari.

Il mix di attivi

L’Ortica è una pianta tradizionale delle cure dei capelli che ha avuto riscontri sulla sua efficacia da recenti ricerche. Il Tè verde è un antiossidante e contrasta il DHT, l’ormone che provoca la caduta dei capelli. I Semi d’uva contengono le OPC che sono antiossidanti, ma attivano la crescita dei capelli. Il Ginkgo biloba incrementa la circolazione locale dei tessuti, scalpo compreso. LHibiscus ha varie proprietà, ma in particolare è un fortificante e stimolante della crescita dei capelli. Il Rosmarino è una delle piante più accreditate dalla ricerca tricologica che secondo alcuni studi emulerebbe in parte il minoxidil.

Un contributo all’ambiente

Questo integratore Vitaminity è confezionato in barattolo in PLA. Il PLA o acido polilattico è prodotto dal destrosio (zucchero) estratto da materiali a base biologica. È la bioplastica, o biopolimero, più popolare e completamente biodegradabile e compostabile. Questo non significa che il barattolo possa essere gettato nell’ambiente (ad esclusione del compostaggio in impianti specifici infatti, anche il PLA può richiedere diversi anni per biodegradarsi).

Tuttavia, con l’adozione di questo biopolimero per il proprio packaging, Vitaminity vuole dare il suo piccolo contributo all’impatto dell’uso di polimeri di derivazione fossile, e gli utilizzatori dei suoi integratori possono anch’essi dare il loro piccolo contributo alla salvaguardia dell’ambiente.

Le componenti attive dell’integratore Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex.

Ingredienti

Ortica (Urtica dioica L.) radice e.s. tit. 0.8% beta sitosterolo, maltodestrine da mais, Thè verde (Camellia sinensis L. Kuntze) foglia e.s. tit. 80% polifenoli, addensante: cellulosa microcristallina, Vite rossa (Vitis vinifera L.) semi e.s. 95% proantocianidine, Acido ascorbico, edulcorante: sorbitolo, Ginkgo biloba (Ginkgo biloba L.) foglia e.s. tit. 24% ginkgoavoni, aroma frutti di bosco, Tocoferolo acetato 50%, Nicotinammide, Zinco ossido, Rosmarino (Rosmarinus officinalis L.) foglia e.s., Salvia (Salvia officinalis L.) foglia e.s., Ibisco (Hibiscus sabdaria L.) ore e.s., antiagglomeranti: magnesio stearato vegetale e biossido di silicio, Calcio pantotenato, Piridossina cloridrato, Riboavina, Tiamina cloridrato, Acido folico, Biotina, Cianocobalamina

Ortica

Ortica radice e.s. 0,8% betasitosterolo
L’ortica viene ampiamente impiegata anche in ambito fitoterapico, grazie alle sue proprietà  Infatti, a questa pianta vengono attribuite proprietà diuretiche e antinfiammatorie, oltre a essere considerata un valido aiuto nel contrastare l’ipertrofia prostatica benigna.

Le attività diuretiche e antinfiammatorie sono attribuite principalmente alle foglie di ortica e, in particolar modo, ai derivati dell’acido caffeico in essa contenuti. Diversi studi clinici condotti in merito hanno confermato queste proprietà della pianta. Nello specifico, da tali studi è emerso che gli estratti di ortica esercitano la loro azione antinfiammatoria attraverso differenti meccanismi, quali l’inibizione della sintesi di leucotrieni ad opera dell’enzima 5-lipossigenasi e l’inibizione della produzione di prostaglandine infiammatorie attraverso la via della ciclossigenasi.

L’attività di contrasto dell’ipertrofia prostatica benigna (IPB) è confermata anche se non si conosce ancora l’esatto meccanismo d’azione. In realtà, alcuni studi in vitro confermano che l’estratto di radice di ortica ha affinità e capacità di legame della SHBG (Sex Hormone Binding Globulin) ai suoi recettori.

5 alfa reduttasi

Il tè verde, tra  le altre cose, riduce la sintesi di DHT.

Tè verde

Tè verde estratto secco titolato al 98% in polifenoli e al 40% in EGCG
Da alcuni anni, il tè verde viene studiato per gli effetti sullo stato di salute e di longevità delle popolazioni che lo utilizzano regolarmente in grandi quantità.

Nello specifico, l’epigallocatechina gallato(EGCG) è la catechina alla quale è stato attribuito dai vari studi il ruolo maggiore per le benefiche attività del tè verde. La sua principale attività è quella di potenziare le difese antiossidanti endogene (catalasi, superossido dismutasi e glutatione perossidasi) e, quindi, diminuire il danno cellulare. Questo produce un effetto benefico su tutti i tessuti.

Semi d’Uva

Semi d’uva e.s. 95% proantocianidine
Le Proantocianidine Oligomeriche (conosciute con la sigla OPC) appartengono alla vasta famiglia dei bioflavonoidi, sostanze naturali che negli studi degli ultimi anni hanno rivelato proprietà antiossidanti e curative molto elevate.

Le OPC sono un esempio unico di antiossidanti biologicamente attivi, provati sia farmacologicamente sia clinicamente, con indicazione specifica per la prevenzione e la terapia nella malattie cardiovascolari.

Ancora più sorprendenti le proprietà antiossidanti che in alcuni studi si sono mostrate analoghe a quelle di due enzimi preposti a combattere i danni ossidativi come la superossidodisinutasi e la catalasi.

Peraltro il forte potere scavenger delle OPC contro i radicali liberi è risultato essere alla base dell’azione vasoprotettiva.

Inoltre, le OPC inibiscono in modo non competitivo la xantina-ossidasi, promoter della formazione dell’anione superossido, con una potenza paragonabile a quella dell’allopurinolo.

Foglie e ramo di Ginkgo biloba.

Ginkgo biloba

Ginkgo Biloba e.s. 24% ginkgoflavoni
Il ginkgo è una pianta preistorica apparsa sulla terra 250 milioni di anni fa e che ha dunque attraversato diverse ere geologiche. I suoi flavonoidi (ginkgetolo, isiginkgetolo, bilabetolo, ginkgolide) e terpeni sono principi attivi in grado di combattere la permeabilità dei capillari rafforzandoli, inoltre inibiscono l’aggregazione piastrinica e agiscono come antiossidanti. Sono stati  fatti diversi studi sugli estratti di questa pianta, in particolare riguardanti le cure rivolte ai problemi della vecchiaia e i risultati sono stati in buona parte positivi con miglioramenti della memoria, della concentrazione e della brillantezza sia fisica che mentale.

Anche nelle persone più giovani si sono riscontrati analoghi miglioramenti dovuti agli effetti sulla microcircolazione e al potere antiossidante di queste sostanze. Di recente è stata evidenziata un’azione dell’estratto di Ginkgo biloba nell’allungamento dei telomeri del tutto analoga a quella degli astragalosidi della radice di Astragalo che permettono alle cellule dei tessuti di replicarsi (si veda sopra).

Un’azione di questo genere giustificherebbe l’attività generale antisenescenza dell’estratto di Ginkgo.

Rosmarino

Rosmarinus officinalis L.
Il rosmarino è una delle piante più accreditate dalla ricerca tricologica che secondo alcuni studi emulerebbe in parte il minoxidil.

E’ una pianta aromatica che da anni viene utilizzata per usi medicinali per il suo alto contenuto di polifenoli, acido carnosico e acido rosmarinico.

Secondo uno studio pubblicato dal National Institutes of Health, questa erba ha proprietà digestive, carminative (favorisce l’espulsione dei gas), diuretiche, antinfiammatorie, antimicrobiche, antiossidanti e aiuta anche a controllare lo stress.

Ibisco

Hibiscus sabdariffa L. e.s.
L’ibisco  è un fiore africano conosciuto come “acetosa della Guinea”, è una pianta naturalmente ricca di virtù per la cura della pelle e dei capelli. Ha proprietà idratantinutrienti e protettive che lo rendono un alleato essenziale per la nostra bellezza e benessere quotidiano.

In India, è spesso usato per trattare la pelle ed eliminare la forfora. È ricco di acidi grassi essenziali, in particolare di acido linoleico, che nutre la pelle secca, devitalizzata e indebolita.

È coinvolto nella creazione di ceramidi, che formano la barriera protettiva della pelle.

 La vitamina C è uno dei principali antiossidanti naturali.

Vitamina C

Acido ascorbico
La vitamina C (o acido ascorbico) è una vitamina idrosolubile preziosa per il benessere dell’organismo essendo un cofattore indispensabile in numerose reazioni enzimatiche. È un potente antiossidante naturale e come tale combatte l’invecchiamento cellulare e migliora la struttura e l’elasticità degli annessi cutanei (pelle, capelli e unghie). Tra le sue funzioni, la vitamina C garantisce anche il corretto funzionamento del sistema immunitario combattendo le infezioni batteriche prevenendo così malattie di stagione.

Essendo idrosolubile, la vitamina C non è soggetta ad immagazzinamento e, proprio perché il nostro corpo non è in grado di sintetizzarla, deve essere introdotta mediante l’alimentazione e/o l’integrazione. Una dieta ricca di frutta e verdura fresca è indispensabile per garantire il corretto apporto di vitamina C, soprattutto perché viene quasi completamente degradata con la cottura dei cibi.

Diversi studi hanno dimostrato che l’attività sinergica della vitamina C e del NAC è in grado di potenziarne gli effetti antiossidanti e anti-batterici.

Acido alfa lipoico

L’ acido alfa lipoico è una sostanza dotata di spiccate e documentate proprietà antiossidanti. Agisce poi ripristinando fisiologicamente gli altri antiossidanti (glutatione, NAC, vitamina C ed E) che hanno espletato la loro funzione di contrasto contro i radicali liberi.

Previene l’ossidazione del colesterolo LDL e aumenta la produzione di energia cellulare tramite incremento dell’ATP endogeno.

Migliora anche l’assorbimento di alcuni nutrienti e interviene nella regolazione del metabolismo degli zuccheri diminuendone l’assimilazione. Infine, l’acido alfa lipoico possiede azione chelante nei confronti dei metalli pesanti.

Biotina

La biotina, nota anche come vitamina H, è un importante nutriente non prodotto dal nostro organismo e che, quindi, bisogna integrare con la dieta.
Di grande utilità per svariate funzioni del nostro organismo, la biotina risulta vitale anche per la salute dei capelli.

Inoltre, è riconosciuta, specialmente a dosaggi significativi, la decisa azione di regolazione e normalizzazione delle ghiandole sebacee e quindi della produzione di sebo: risulta particolarmente utile quindi in caso di forfora, desquamazioniseborreadermatite seborroica ed in numerose altre patologie dermatologiche (acne, eczemi, dermatiti atopiche, psoriasi etc).

Vitamina B3

Niacina o niacinamide
È la vitamina che era stata chiamata al tempo della sua scoperta (1937) come PP ossia Pellagra Preventive, perché questa grave affezione era dovuta proprio alla sua carenza. E’ la costituente degli enzimi NAD e NADP che sono fondamentali per le reazioni ossidoriduttive per la produzione di energia nel metabolismo di aminoacidi e lipidi. La sua carenza porta appunto alla pellagra che si manifesta come affezione cutanea (pelle secca. arrossata con desquamazione) e disturbi gastrointestinali e nervosi.

Vitamina B5

Acido pantotenico
Ha come funzione principale la partecipazione alla formazione del coenzima A che è indispensabile per la respirazione cellulare e la sintesi di acidi grassi e di chetoacidi. Nella forma di succenilCoA risulta fondamentale per il ciclo di Krebs, ottimizzando oltre alla respirazione anche il metabolismo cellulare. La carenza porta ad affaticamento, insonnia, crampi.

Tutte le principali vitamine del gruppo B sono presenti nell’integratore Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex.

Vitamina B6

Piridossina
Fu scoperta come ulteriore fattore in grado di combattere la pellagra (vedi Vit.B3). Esiste in tre forme distinte (Piridossina, Piridossale, Piridossamina), la forma attiva è il piridossal-fosfato in cui vengono trasformate tutte le forme dall’enzima piridossal-chinasi, presente in tutti i tessuti. Appunto il piridossal-fosfato e l’analogo coenzima piridossamina fosfato sono attivi nel metabolismo dei grassi e delle proteine con i processi di transaminazione. A livello di sistema nervoso centrale la vitamina B6 è fondamentale per la produzione di serotonina, dopamina, istamina, taurina, acido gamma amminobutirrico, inoltre prende parte alla sintesi dell’emoglobina e rappresenta un modulatore degli steroidi che favorisce la sintesi di ormone della crescita(GH). E’ infine importante per la produzione di glicogeno.

Vitamina B2

Riboflavina
è la costituente di due enzimi flaminil-nucleotidici, ossia il nucleotide di flavina e il dinucleotide di adenina, che hanno un ruolo fondamentale nel metabolismo energetico derivato da carboidrati, lipidi e aminoacidi e per questo motivo è ritenuta un nutriente fondamentale per tutti i tessuti, ma in particolare per la pelle e annessi cutanei.

Vitamina B1

Tiamina
Sta alla base del metabolismo dei carboidrati e quindi del glucosio assicurando la sintesi del ribosio, glucide necessario per la sintesi di RNA e DNA. Serve a liberare la carica energetica necessaria per tutte le reazioni legate ai carboidrati dal mantenimento della temperatura corporea all’attività muscolare. Per questo il suo fabbisogno aumenta con la febbre, ma anche con l’ipertiroidismo, la gravidanza e l’allattamento, nonché dopo intensa attività fisica e sotto stress. La sua carenza porta al blocco delle reazioni di decarbossilazione dell’acido piruvico e dell’acido chetoglutarico con conseguenti malattie all’apparato nervoso, edemi, insufficienza cardiaca, inappetenza, vomito e diarrea, tutti sintomi che si riscontrano nel beri-beri, malattia dovuta a carenza di vitamina B1.

Acico folico

Di acido folico (vitamina B9) è consigliata l’integrazione durante la gravidanza.

Vitamina B9

Acido folico
Interviene in tutte le funzioni di trasporto del carbonio tra i vari composti del metabolismo di aminoacidi e nella sintesi degli acidi nucleici (DNA e RNA). E’ attivo inoltre insieme alla vitamina B12 nella sintesi dei globuli rossi. Ha un ruolo evidente nei tessuti a rapida proliferazione cellulare come la pelle e gli annessi cutanei (quindi anche i capelli), nonché nel rivestimento gastrointestinale e nel midollo osseo. Gioca pure un ruolo importante per quanto riguarda la sintesi di molti neurotrasmettitori cerebrali.

Vitamina B12

Ciano-cobalamina
Agisce come coenzima per il metabolismo di tutte le mitosi cellulari in particolare agendo sulle cellule del midollo osseo da cui si formano le cellule del sangue agisce come vitamina preventiva delle forme di anemia. Protegge inoltre il sistema nervoso centrale e partecipa alla sintesi del DNA e alle reazioni energetiche cellulari, entrando nel metabolismo di glucidi, lipidi e proteine. La sua carenza porta a sintomi di anemia, affaticamento, mancanza di tono muscolare, irritabilità e tremori dovuti alla demielinizzazione delle fibre del midollo spinale.

Zinco

Lo zinco è un metallo coinvolto nella regolazione della produzione dell’insulina quindi nel metabolismo glucidico, nel corretto funzionamento del sistema immunitario e nell’accrescimento/rinnovamento cellulare.

Inoltre, è di fondamentale importanza nel mantenere in salute pelle ed annessi cutanei (capelli, unghie).

Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex è consigliato per fermare gli effluvi di tipo femminile.

Tabella nutrizionale

Quantitativi per dose massima giornaliera consigliata (1 compresse):

Ortica radice e.s 0,8% betasitosterolo 250 mg

Thè Verde e.s. 80% polifenoli 200 mg

Semi d’uva e.s. 95% proantocianidine 100 mg

Ginkgo Biloba e.s. 24% gingkoflavoni 50 mg

Rosmarino e.s. 200 mg

Hibiscus sabdariffa L. e.s. 15 mg

Salvia e.s.  15mg

Vitamina C 80 mg

Vitamina E 12 mg

Vitamina B1 1,1mg

Vitamina B2 1,4mg

Vitamina B3 16 mg

Vitamina B5 6 mg

Vitamina B6 1,4 mg

Biotina (vitamina B8 o Vitamina H) 50 mcg

Vitamina B9 (acido folico) 200 mcg

Vitamina B12 2,5 mcg

Zinco 12,5 mg

Modo d’uso

Si consiglia l’assunzione di 1 compressa al giorno di Vitaminity Woman Hairloss+Hairgrowth Complex con abbondante acqua. Possono essere assunte indifferentemente a qualsiasi ora del giorno ed indifferentemente durante o lontano dai pasti.

Durata di assunzione:
Per valutare i risultati nel trattamento, si consiglia l’assunzione continuativa per un periodo di almeno 4-6 mesi,  possibile anche un uso continuativo per mantenere costante l’azione sui follicoli piliferi.

Salvo diverse indicazioni del proprio medico curante, non ci sono controindicazioni ad una assunzione prolungata/indeterminata.

AVVERTENZE: Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata ad un sano stile di vita. Conservare in luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore.

Abbiamo sviluppato i prodotti tricologici della LINEA DONNA con il contributo di un medico tricologo di spicco nel panorama della tricologia nazionale.
Come per l’altro integratore della linea (Vitaminity Defluvium Complex), anche in questo caso l’obiettivo è stato di coniugare in un unico integratore i principali principi attivi utili a contrastare, in modo specifico, le cause della caduta di capelli nella donna, dovuta a effluvi (caduta intensa) stagionali e/o stati carenziali.

Molte donne e con esse gli specialisti preposti alla cura del problema della calvizie sentivano l’esigenza di un prodotto più mirato e specifico rispetto a quelli sviluppati per un pubblico prettamente maschile, il risultato è appunto questo Woman Hairloss+Hairgrowth Complex.

PRODOTTI CORRELATI


1 flacone da 120 compresse - FORMATO CONVENIENZA  4 mesi di trattamento 

Integratore alimentare multicomponente SPECIFICO contro la caduta di capelli nella donna, effluvi telogen, caduta stagionale eccessiva, stati carenziali, a bas...


1 flacone da 120 compresse - FORMATO CONVENIENZA  4 mesi di trattamento

Integratore alimentare multicomponente SPECIFICO contro la caduta di capelli di tipo androgenetico specifico per la Donna a ba...

APPROFONDIMENTI

Ortica (Urtica dioica): La sua utilità in tricologia

L’effluvio, questo sconosciuto

Telogen Effluvium Cronico

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.