NAC (N-acetil-cisteina)

0
Data di revisione
4445

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

La n-acetil-cisteina (NAC) è la forma acetilata, più efficacemente assorbita e metabolizzata, dell’amminoacido solforato antiossidante cisteina. E’ il precursore più efficace e più immediato del glutatione, il principale antiossidante prodotto all’interno delle cellule, in primo luogo dalle cellule del fegato. Nella terapia della calvizie è un potente antiossidante che aumenta i livelli di nitrossidi nel sangue.

La NAC è considerata come miglior sorgente di glutatione del glutatione stesso, per il debole assorbimento per via orale di quest?ultimo. Certe persone con metabolismo alterato debbono procurarsi il glutatione nella sua forma preformata a dei dosaggi fisiologicamente attivi
L’efficacia della NAC per accrescere il tasso di glutatione intracellulare è scientificamente dimostrata. Più di 220 studi scientifici dimostrano che la n-acetil-cisteina:

  • E’ particolarmente efficace per prevenire i raffreddori, l’influenza, la tosse dei fumatori e le bronchiti, e più generalmente, i disordini polmonari associati all’accumulo di muco.
  • E’ un antidoto efficace all’avvelenamento con paracetamolo quando viene somministrato entro le dodici ore.
  • Previene i danni causati al fegato dal metabolismo dell’alcool e l’ntossicazione alcoolica, allevia i sintomi della “gola di legno”.
  • Può ridurre gli effetti carcinogeni del fumo del tabacco.
  • Riduce la tossicità dei metalli pesanti e facilita la loro escrezione.
  • Riduce la fatica durante l’esercizio e facilita il ricupero.
  • Riduce l’erosione della cartilagine associata all’invecchiamento.
  • Può ridurre significativamente i livelli di lipoproteine (a) e l’ossidazione del colesterolo LDL.
  • Riduce gli effetti secondari di certe chemioterapie.
  • Esercita degli effetti antimutageni che aiutano a prevenire certi tipi di cancro.
  • Rallenta lo sviluppo dei tumori nel cancro del polmone.
  • Limita la sensibilità all’infezione HIV ed è attualmente studiata come un mezzo possibile per impedire che la sieropositività evolva in malattia.

Quale è la sua utilità nella terapia anti-calvizie’
Usato topicamente prima, dopo o assieme al minoxidil, sembra potenzi l’effetto del minoxidil stesso in quanto genera nitrosotioli che ,  rilasciando NO,  manterrebbero attivo il processo di aromatizzazione nei follicoli.
In numerosi newsgroups americani utilizzatori di NAC associato al minoxidil o assunto per via orale hanno raccontato di aver avuto risultati eccezionali.

il NAC aumenterebbe anche i livelli di nitrossidi nel corpo se assunto per via orale.
In definitiva, la n-acetil-cisteina è un antiossidante potente, poco costoso, pluripotente e scientificamente valido che può far parte del supplemento quotidiano di tutti coloro che vogliono ridurre lo stress ossidativo associato all’invecchiamento, e quindi di una certa utilità anche nella cura della calvizie.

In commercio esistono numerosi prodotti a base di N-acetil-cisteina.
Il noto mucolitico Fluimucil, ad esempio, che viene utilizzato per combattere il raffreddore, è a base di NAC.
In quanto antiossidante, NAC trova utilizzo anche nella terapia della calvizie.
il prodotto Kmax anti-ox supplement, la cui formula è stata messa a punto dagli utenti della community anti-calvizie ieson.com, contiene un alto dosaggio di N-acetil-cisteina, oltre che un pool di antiossidanti molto potenti (Metil-sulfonilmetano, fitotocotrienoli, licopene, ecc.)

Documenti, servizi e collegamenti relativi a questo prodotto


» Dieta e capelli
» Discussioni attive sugli integratori utili nella calvizie

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui