La caduta capelli in autunno: perchè accade e come risolverla

0
1794

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
caduta capelli in autunno

Caduta capelli in autunno: perchè si perdono più capelli in autunno? Si dice che cadono i capelli perché è il periodo delle castagne!
E’ vero, in autunno, ma anche in primavera, perdiamo molti più capelli rispetto al resto dell’anno. Un problema questo che riguarda indistintamente sia gli uomini che le donne.

Perchè perdiamo più capelli in autunno?

In autunno perdiamo più capelli per un fenomeno fisiologico chiamato telogen effluvium. Questo fenomeno si verifica quando i capelli entrano nella fase di telogen, ovvero la fase di riposo. In questa fase, il capello si stacca dal follicolo pilifero e cade.
In condizioni normali, circa il 10% dei capelli si trova nella fase di telogen. Tuttavia, in autunno, questo numero può aumentare fino al 25%. Questo aumento è dovuto a diversi fattori, tra cui:

La diminuzione delle ore di luce: la luce solare stimola la produzione di melatonina, un ormone che ha un ruolo importante nel ciclo vitale dei capelli. Quando le ore di luce diminuiscono, la produzione di melatonina aumenta, portando a una maggiore caduta dei capelli.
La caduta di capelli autunnale è generalmente un fenomeno temporaneo e i capelli ricrescono entro pochi mesi.
E’ comunque buona norma assicurarsi che il problema sia effettivamente fisiologico.
Infatti la caduta autunnale può essere dovuta anche ad altri fattori che poco hanno in comune con la stagionalità, ma che sono già noti:

  • Alimentazione scorretta
  • Fumo
  • Trattamenti cosmetici aggressivi
  • Uso di phon e piastra a temperature elevate
  • Traumi
  • Stress (come il ritorno alla vita in città dopo le vacanze all’aria aperta concausa anche l’inquinamento atmosferico).
  • Problemi tiroidei

Tutti questi fattori, potrebbero innescare anche altre problematiche come:

  • Forfora
  • Sebo
  • Capelli fragili
  • Capelli sottili

che a loro volta porteranno verso una caduta e/o un diradamento.

Un segnale che può farci capire se la caduta dei capelli è anomala, è prendere una ciocca di capelli e tirarla dolcemente, se ne rimangono in mano almeno cinque con la radice, significa che forse si tratta di una perdita anomala. In particolare se la perdita riguarda la zona dietro la nuca.

Caduta dei capelli in autunno: le cause

La caduta capelli in autunno è un fenomeno abbastanza comune e può essere attribuito a diversi fattori.
Vediamoli con ordine:

  1. Ciclo Naturale dei Capelli: è normale perdere una certa quantità di capelli ogni giorno. Il ciclo di crescita dei capelli include una fase di crescita (anagen), una fase di transizione (catagen) e una fase di riposo (telogen), durante la quale i capelli cadono naturalmente. L’autunno può essere un periodo in cui molte persone attraversano la fase di caduta dei capelli.
  2. Cambiamenti Ormonali: i cambiamenti nelle stagioni, compreso l’abbassamento delle temperature in autunno, possono influenzare i livelli ormonali. Questo può portare a un aumento della caduta dei capelli, specialmente se si è particolarmente sensibili agli squilibri ormonali.
  3. Carenza di Vitamine e Minerali: una dieta squilibrata o carente di nutrienti essenziali come ferro, zinco, vitamina D e vitamine del gruppo B può contribuire alla caduta dei capelli.
  4. Stress: l’accumulo di stress può influenzare negativamente il ciclo di crescita dei capelli, portando a una maggiore caduta.
  5. Condizioni Ambientali: l’aria più secca e l’uso frequente di sistemi di riscaldamento in autunno possono contribuire alla secchezza del cuoio capelluto, che può a sua volta aumentare la caduta dei capelli.

Caduta capelli in autunno: quali rimedi?

  1. Dieta Equilibrata: per contrastare la caduta capelli in autunno è opportuno consumare una dieta ricca di nutrienti come frutta, verdura, proteine magre, cereali integrali e alimenti ricchi di omega-3.
  2. Integratori Nutrizionali: integratori come biotina, ferro, zinco e vitamine del gruppo B possono aiutare a sostenere la salute dei capelli. Consulta un medico prima di iniziare qualsiasi nuovo regime di integratori.
  3. Idratazione Adeguata: mantenere il corpo ben idratato è importante per la salute generale, compresa quella dei capelli e del cuoio capelluto e può aiutare a contenere la caduta capelli in autunno.
  4. Gestione dello Stress: praticare tecniche di gestione dello stress come yoga, meditazione o esercizio fisico regolare può aiutare a ridurre il livello di stress e migliorare la salute dei capelli.
  5. Cura del Cuoio Capelluto: utilizzare prodotti specifici per il cuoio capelluto secco o irritato e limitare l’uso di strumenti di styling che possono danneggiare i capelli.
  6. Consultare un Professionista della Salute: se la caduta dei capelli è grave o persistente, è consigliabile consultare un dermatologo o un tricologo per una diagnosi precisa e un piano di trattamento personalizzato.
  7. Trattamenti Topici e Laserterapia: in alcuni casi, potrebbero essere raccomandati trattamenti topici o terapie a base di laser per stimolare la crescita dei capelli.

Qui di seguito trovi alcuni consigli dei nostri esperti. Buona lettura!

APPROFONDIMENTI

Caduta capelli stagionale: i migliori prodotti per te

Caduta stagionale capelli: 5 consigli utili

Intervista al dott. Gigli: l’effluvio stagionale

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.