Rigenerazione dei capelli, aggiornamenti dr. Tsuji

C''è qualche novità sulla rigenerazione dei capelli con una nuova pubblicazione del dr. Tsuji della Riken uno dei principali ricercatori che stanno operando per la rigenerazione dei follicoli dei capelli. Vediamo le novità.

0
1645

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 2 Media: 3]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Rigenerazione dei capelli, aggiornamenti dr. Tsuji. In un recente articolo scientifico il noto dr. Tsuji uno dei principali ricercatori mondiali sulla rigenerazione dei capelli fa il punto sulla ricerca in questo campo.

La ricerca giapponese

Nel campo della ricerca sull’alopecia, il Dr. Takashi Tsuji del Riken, in Giappone, ha attirato l’attenzione internazionale per il suo lavoro pionieristico nell’ingegneria dei follicoli dei capelli. Con le recenti pubblicazioni e i progressi scientifici, il lavoro del Dr. Tsuji offre una speranza una prossima soluzione per chi soffre di calvizie.

Il Dr. Tsuji e il suo team presso il Riken Center for Developmental Biology hanno raggiunto un traguardo significativo nella ricerca sulla rigenerazione dei capelli. Un loro recente  lavoro, pubblicato sulla rivista Newton Press, approfondisce le loro scoperte più recenti e le implicazioni per il futuro della terapia per la calvizie.

Studi su finasteride

Il coautore è il Dr. Masayuki Yanagisawa. È interessante notare che il suo team ha seguito in modo affidabile i risultati a lungo termine sull’uso della finasteride negli uomini giapponesi. Finora hanno pubblicato risultati a 2,5, 5 e 10 anni. E probabilmente pubblicheranno i risultati a 15 anni nel 2025. Uno sforzo scrupoloso, su larga scala, di monitoraggio a lungo termine dei pazienti affetti da calvizie che non ha eguali.

Il dr. Tsuji, professore al Riken Center.

La nuova pubblicazione sulla rigenerazione

Nella nuova  pubblicazione, il team del Dr. Tsuji ha evidenziato l’importanza della ricerca sulla rigenerazione dei follicoli piliferi. Utilizzando la tecnologia della medicina rigenerativa, con l’obiettivo di coltivare nuovi follicoli piliferi a partire dalle cellule staminali dei pazienti, offrendo una soluzione definitiva per l’alopecia.

Una delle sfide principali affrontate dal team è stata la necessità di creare un ambiente appropriato per la crescita del follicolo pilifero rigenerato. Ciò richiede la creazione accurata della struttura del follicolo pilifero, compresi i vasi sanguigni e le ghiandole sebacee circostanti.

Interdisciplinarietà

La pubblicazione del Dr. Tsuji evidenzia anche l’importanza della collaborazione interdisciplinare e internazionale nella ricerca scientifica. Il loro lavoro coinvolge esperti in biologia dello sviluppo, ingegneria tissutale, e medicina rigenerativa, con lo scopo di integrare le conoscenze e le tecnologie provenienti da diverse discipline per raggiungere risultati significativi.

I contenuti salienti

La traduzione dell’articolo dal giapponese ha evidenziato alcuni punti:

Tessuti circostanti

Il dottor Tsuji sta attualmente sviluppando un organo follicolare rigenerativo ulteriormente migliorato. Questo perché al suo team è apparso chiaro che, oltre ai follicoli piliferi, anche il tessuto circostante del cuoio capelluto è danneggiato nei casi gravi di alopecia androgenetica (AGA).

vitamina A e capelli

L’assottigliamento dell’ipoderma per i ricercatori sarebbe alla base dei trapianti non riusciti.

Assottigliamento dell’ipoderma

Nei casi gravi di AGA, l’ipoderma si assottiglia e si irrigidisce. Nei casi in cui ciò si verifica, il trapianto di follicoli piliferi non provoca la ricrescita dei capelli. I ricercatori hanno analizzato il problema e hanno scoperto che le cellule staminali responsabili dello sviluppo dei follicoli piliferi si trovano in una parte dell’ipoderma e che tale funzione viene persa.

Nuove generazioni

Per questo motivo, hanno deciso di lavorare su una seconda generazione di follicoli piliferi rigenerativi. Questa combina la prima generazione (copie degli organi primordiali per la creazione del follicolo) con copie degli organi per lo sviluppo del follicolo pilifero (copie delle cellule staminali mancanti nell’ipoderma). I ricercatori sono riusciti a coltivare questa seconda generazione di follicoli piliferi rigenerativi in vitro e a creare un follicolo pilifero completo. Infine sono riusciti a sviluppare la terza generazione dell’organo del follicolo pilifero che è stato coltivato in vivo e differenziato in follicolo pilifero completo.

Secondo il Dr. Takashi Tsuji:

“Se la nostra terza generazione di follicoli piliferi rigenerativi potrà essere trapiantata, sarà equivalente all’autotrapianto di capelli e la medicina rigenerativa dei capelli sarà completata“.

Problematiche sanitarie

Per il dr Tsuji bisogna essere sicuri che non ci siano problemi di infiammazione, infezione o cancro. L’infiammazione e l’infezione sono problemi gestibili (se mai si verificano). Inoltre, hanno confermato che i topi su cui è stata utilizzata la tecnologia di rigenerazione dei follicoli piliferi di prima generazione non hanno sviluppato il cancro.

Anche queste ricerche ad alta tecnologia come tutti gli studi seri devono passare per la sperimentazione animale per poter poi procedere sull’uomo senza rischi.

OrganTech

Il Dr. Tsuji afferma inoltre che la sua impresa (la OrganTech) è tornata operativa e che sono sulla buona strada per iniziare la sperimentazione clinica già nel 2024. L’azienda prevede di iniziare gli studi clinici sull’uomo per la seconda generazione dopo il 2026 e per la terza generazione dopo il 2027.

Piani e concorrenza

Tutto procederebbe secondo i piani. Nel 2024 saranno condotti test clinici sull’uomo per i follicoli piliferi di prima generazione per migliorare la crescita. Verranno testate due tecnologie (la vecchia e la nuova). Per i follicoli piliferi di terza generazione si pensa che il Dr. Tsuji intenda la tecnologia per i calvi totali senza area donatrice.

Stemson

La stessa cosa la sta facendo Stemson. Infatti inizierà gli studi pre-clinici o clinici nel 2026. Ci vorranno almeno 10-12 anni per arrivare sul mercato e un altro paio di anni per diventare più economici.

I follicoli piliferi di terza generazione di OrganTech saranno sperimentati sull’uomo nel 2027 e saranno commercializzati nel 2030. Quindi, saranno disponibili almeno 6-7 anni prima rispetto alla concorrenza.

Inoltre, OrganTech e OrganEcoTech inizieranno la loro partnership commerciale per la pelle artificiale il 1° aprile 2024. Questo significa  che ci sono ottime possibilità che  diventi un’azienda redditizia senza dover ricorrere a finanziamenti esterni.

capelli

Il dr. Terskikh della Stemson Therapeutics a capo società fondata per commercializzare la tecnologia brevettata dal Sanford Burnham Prebys Medical Discovery Institute. 

In definitiva

Nonostante i progressi entusiasmanti, rimangono ancora sfide significative da affrontare per il team del dr Tsuji prima che la terapia di rigenerazione dei capelli possa diventare una realtà clinica. Tra le principali sfide ci sono la sicurezza e l’efficacia a lungo termine del trattamento, nonché la riproduzione su vasta scala della tecnologia per renderla accessibile a un vasto numero di pazienti.

Il lavoro del Dr. Tsuji e del suo team rappresenta un passo avanti significativo nella ricerca sulla calvizie. Tuttavia, rimane ancora molto da fare prima che la terapia di rigenerazione dei capelli diventi una soluzione pratica per coloro che soffrono di alopecia. Con ulteriori progressi e collaborazioni nella ricerca scientifica, c’è la speranza che un giorno questa tecnologia possa offrire una soluzione efficace e duratura contro la calvizie.

Articolo parzialmente tratto, tradotto e adattato da Harilosscure2020.com

PRODOTTI CORRELATI


1 barattolo da 120 compresse

Kmax Healing Hair Transplant Post Surgery Follicle Activator Supplement è un integratore alimentare specifico per il post-trapianto a base di principi utili per incrementare e velocizzare la ricrescita dei capelli ...


1 flacone nozzler 50ml

Kmax Healing Hair Transplant Post Surgery Lenitive Oil è un olio lenitivo in spray a base di Vitamina E, estratti di malva, calendula e camomilla ad azione antinfiammatoria ed emolliente ideale per il post-trapianto.

APPROFONDIMENTI

Trapianto di capelli: rigenerazione della area donatrice

Rigenerazione dei capelli: ultimi aggiornamenti

2 segreti della rigenerazione dei capelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.