Alopecia areata: i trattamenti in sperimentazione

In questo articolo parleremo dei principali trattamenti terapeutici in sperimentazione riguardanti l'alopecia areata.

0
Data di revisione
1188

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 2 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Alopecia areata

L’alopecia areata è un disordine autoimmune che si traduce in una perdita di capelli a chiazze e, talvolta, totale. Differisce dalla calvizie comune, che è dovuta alla sensibilità agli androgeni dei follicoli dei capelli.

In dirittura d’arrivo

Attualmente in testa alla corsa per portare sul mercato il primo farmaco approvato dalla FDA contro l’alopecia areata si trovano Eli Lilly/Incyte, Pfizer e Concert Pharmaceuticals. Il farmaco baricitinib di Eli Lilly/Incyte ha completato con successo il suo secondo trial di fase III lo scorso mese di aprile e l’azienda prevede di presentare la domanda di approvazione nella seconda metà del 2021. Per la cronaca, baricitinib è già un farmaco approvato dalla autorità sanitarie per altre condizioni e può essere già prescritto off-label per AA.

Fig. 1: La forma di areata che si manifesta sulla nuca e sui lati della testa prende il nome di ofiasi.

Baricitinib

Il baricitinib di Eli Lilly/Incyte è un inibitore orale di JAK1/2. Questo potrebbe essere il primo farmaco a ricevere l’approvazione della FDA per il trattamento dell’alopecia areata.

Pfizer

Di recente, Pfizer ha annunciato che il suo farmaco ritlecitinib per l’alopecia areata ha ricevuto la designazione “breakthrough” (svolta) dalla FDA. Ritlecitinib ha raggiunto i suoi obiettivi in uno studio di fase 2b/3. Grazie alla designazione di “breakthrough”, Pfizer sarà in grado di utilizzare i dati dalla fase 2b/3 e di uno studio a lungo termine attualmente in corso con ritlecitinib per richiedere entro il primo trimestre 2022 l’approvazione ufficiale della FDA.

Ritlecitinib è un inibitore orale di JAK3/TEC ed è il farmaco principale sperimentato da Pfizer contro l’areata.

Ruxolitinib

CTP-543 (ruxolitinib deuterato) di Concert Pharmaceuticals è un inibitore orale di JAK1/2. Uno studio di fase 3 di CTP-543 è stato avviato nel novembre 2020 e l’azienda prevede di ottenere risultati decisivi per il 2022.

Alopecia areata: altre terapie farmaceutiche e biotecnologiche in sviluppo

Etrasimod di Arena Pharmaceuticals è un modulatore selettivo orale del recettore S1P. È attualmente nella fase 2 nella programmazione di Arena. Sembra che l’azienda stia cercando un partner commerciale con cui iniziare una sperimentazione.

BNZ-1 è un peptide di Bioniz Therapeutics che agisce come inibitore delle interleuchine IL-2, 9 e 15. Dal loro sito web: “Crediamo che la capacità unica di BNZ-1 di inibire selettivamente e completamente ciascuna delle citochine implicate nella patologia della malattia sia necessaria per il successo del trattamento dell’alopecia areata e i dati ottenuti fino ad oggi forniscono un forte razionale per iniziare una sperimentazione di fase 2“.

 

Fig.2: L’alopecia areata totale coinvolge peli e capelli della testa e del viso. Quelli in corso di sperimentazione sono trattamenti che non andrebbero abbandonati pena la perdita dei risultati nel giro di qualche mese.

Pfizer ha anche un inibitore orale di TYK2/JAK1 denominato brepocitinib in sperimentazione contro l’alopecia areata. Brepocitinib è posizionato in fase 2, ma al momento non ha ancora ingaggiato volontari per lo studio clinico.

SHR0302 di Reistone Biopharma è un inibitore orale di JAK1 ad alta selettività, secondo il sito web della società. Un trial di fase 2 con 94 partecipanti è stato completato nel luglio 2021.

Nepsone è un’azienda farmaceutica in fase preclinica che sta sviluppano un nuovo trattamento topico contro l’alopecia areata.

siRNAgen Therapeutics è un’azienda specializzata nel silenziamento dell’RNA e la cura dell’alopecia areata è elencata come uno degli obiettivi della sua sperimentazione.

Zelgen Biopharmaceutical. La sperimentazione di Zelgen riguarda un inibitore JAK orale per l’areata grave e un inibitore JAK in crema, quindi a uso topico, per l’areata da lieve a moderata.

TagCyx Biotechnologies. Questa azienda bioetch sta sviluppando una terapia basata sugli acidi nucleici (DNA e RNA) per trattare l’alopecia areata. Nello specifico, questa sperimentazione al momento si colloca in fase preclinica. Inoltre, una notizia aggiuntiva molto interessante riguarda Cage Bio Inc., che viene elencata come partner per il programma riguardante l’alopecia areata nella programmazione di TagCyx.

Cage Bio è una startup che  ha sviluppato una nuova tecnologia che limita l’assorbimento sistemico delle formulazioni topiche. Questo potrebbe essere molto utile anche nel settore dell’alopecia androgenetica, per veicolare topicamente farmaci di utilizzo orale come finasteride e dutasteride.

Tigo GmbH. Questa è un’azienda biotecnologica che sviluppa antagonisti del recettore dell’interferone- gamma e nella cui progettazione è evidenziata proprio l’alopecia areata come obiettivo. Al momento, l’azienda sta cercando partnership strategiche per i suoi programmi.

Fig.3: Il trattamento con tofacitinib orale in due giovani ragazze con alopecia universale, una forma di areata che coinvolge tutti i capelli e tutti gli altri peli del corpo. (da “Experience with oral tofacitinib in 8 adolescent patients with alopecia universalis).

Diffusione dell’alopecia areata

L’alopecia areata è la forma più diffusa di alopecia dopo la calvizie comune (o alopecia androgenetica). Pare che anch’essa possa avere basi genetiche ed ereditarie, ma non legate agli ormoni sessuali come la calvizie comune. Inoltre, può risultare completamente reversibile, ma può avere frequenti recidive.

Alopecia areata e androgenetica

L’areata può anche sovrapporsi o anticipare la calvizie comune. In questi casi, una volta trattata con successo,  lascia intatto il pattern della calvizie comune. Anche per questo si dubita che le nuove cure con gli inibitori della JAK che hanno mostrato successo nel trattamento dell’areata possano risultare utili anche per trattare la calvizie comune.

 

Articolo liberamente tratto, tradotto e adattato da Follicle Thought.

 

APPROFONDIMENTI 

Forme, definizioni, gradi di intensità della Alopecia Areata

Tutte le terapie contro l’Alopecia Areata

Calcipotriolo nell’areata

PRODOTTI CORRELATI


1 flacone da 30 ml con contagocce.

Integratore Alimentare in forma liquida concentrata a base di Vitamina D3 (Colecalciferolo), vitamina liposolubile coinvolta in numerosi processi metabolici, essenziale per la salute dell'intero org...

 


1 flacone da 60 capsule

Integratore a base di PEA (Palmitoiletanolamide), acido alfa lipoico, artiglio del diavolo e vitamina B6 utile contro l’infiammazione, il dolore acuto e cronico. Fornisce un’importante azione antinfiammatoria, ...

 


1 Flacone da 100ml

Kmax Hair Growth Therapy Spray. Nuova lozione spray di Kmax per un trattamento topico intensivo volto a stimolare il naturale ciclo di ricrescita dei capelli. Basato su una formula innovativa, combina principi attivi ad alto ...

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui