Dieta e Capelli: Olio di pesce (omega-3, EPA e DHA)

0
221

In campo dermatologico gli omega-3 sono indispensabili per mantenere la pelle in salute.
Migliorano le condizioni cutanee in caso di pelle secca e prematuramente invecchiata, danno sollievo ai capelli fragili e inariditi.

Gli effetti benefici degli omega-3 sono stati scoperti studiando il rischio cardiovascoalre di popolazioni eschimesi, grandi consumatori di pesce azzurro, salmone e merluzzo.
Il fatto è che queste stesse popolazioni emigrando nei Paesi industrializzati e abbandonando quindi le sane abitudini alimentari tradizionali presentavano un rischio maggiore di morte cardiovascolare ma anche una incidenza significativamente più elevata di dermatite atopica e psoriasi, malattie cutanee piuttosto rare negli eschimesi.
E’ del resto noto che questi acidi grassi essenziali sono componenti fondamentali delle membrane biologiche e del tessuto epiteliale e contribuiscono alla formazione del film idrolipidico da parte delle ghiandole sebacee e sudoripare sia a livello della cute che del cuoio capelluto.
Una carenza di acidi grassi insaturi provoca un incremento delle perdite di acqua transepidermiche e può essere responsabile di pelle secca, tendenza all’acne e allo sviluppo di stati eczematosi nonchè di capelli fragili e opachi, fragilità delle unghie, forfora e predisposizione ad allergie in genere.

Alcuni studi suggeriscono che una maggior quantità di acidi grassi omega-3 a lunga catena permetterebbe di controllare problemi legati a patologie dermatologiche particolari, come la psoriasi. La psoriasi è un’eruzione desquamativa di origine infiammatoria e ad andamento cronico caratterizzata da iperproliferazione dei cheratinociti.
La malattia che negli Stati Uniti ha una prevalenza dell?1%, ha basi genetiche.
Anche l?alimentazione sembra avere un ruolo nell?eziologia e nella patogenesi della psoriasi; un recente studio dimostra come una dieta ricca di omega-3 provenienti da olio di pesce possa avere particolari effetti benefici.
E’ del resto risaputo che in affezioni cutanee quali dermatiti e psoriasi la composizione del sebo cutaneo subisce uno squilibrio strutturo-funzionale, in tal caso gli omega-3 aiutano a ristabilire le percentuali di acidi grassi ideali per una funzionalità e una integrità ottimali della struttura epiteliale.

Omega-3 e capelli
A livello tricologico, gli omega-3 svolgono una azione antinfiammatoria importante (vedi ruolo del sistema immunitario nella alopecia androgenetica) data dalla produzioni di eicosanoidi antinfiammatori.
L’integrazione con olio di pesce titolato in EPA e DHA conviene dal momento che non c’è garanzia che il più diffuso omega3, ossia l’acido linolenico, sia trasformato efficientemente dagli enzimi in questione (D5D, D6D ed elongasi) in EPA e DHA ossia in acidi diretti precursori degli eicosanoidi.

Infine va detto che questi due acidi grassi hanno anche proprietà anti-dht tra le maggiori riscontrabili nelle sostanze naturali.

Va anche evidenziata l’integrazione con Vitamina E perchè questa impedisce che gli acidi grassi si ossidino portando a danni ossidativi e inoltre ha a sua volta una sua potente azione sul metabolismo dei grassi e di contrasto delle citochine infiammatorie favorendo la rigenerazione cellulare.
Da tempo infatti si parla in tricologia degli effetti positivi per la ricrescita dei capelli di vitamina E e derivati come tocotrienoli e tocoferoli effetti che possono essere ottentuti anche con alti dosaggi di vit.E  alfa tocoferolo (E400).

Documenti, servizi e collegamenti relativi a questo argomento


» Vitality OMEGOR: un integratore di EPA/DHA e vitamina E

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui