Vitamina B6, vitamina B3 e capelli

Il dott. Fabrizio Fantini, autore di "Prevenire e curare la caduta di capelli", ci spiega il legame tra la vitamina B3, la vitamina B6 e la salute dei capelli.

5
Data di revisione
1204

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 2 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
vitamina B e capelli

Vitamina B3 (Niacina) e capelli

La Niacina è un’altra importante vitamina del gruppo B anch’essa utile per la salute dei nostri capelli. È un cofattore enzimatico che partecipa alle reazioni di ossidoriduzione sia nei processi di sintesi che di degradazione di molte sostanze.

Queste reazioni consistono nello scambio di uno ione idrogeno tra le molecole. Ad esempio, nel follicolo pilifero il testosterone viene ridotto a DHT, il “killer” dei capelli per mezzo della 5 alfa reduttasi oppure ossidato in un ormone meno potente l’androstenedione.

vitamina B e capelli

La niacina è inoltre essenziale per la sintesi degli ormoni sessuali (testosterone, estrogeni, progesterone) così come per la produzione di insulina e cortisolo.

  • Contribuisce a mantenere la cute e i capelli sani
  • È fondamentale per la sintesi degli ormoni sessuali
  • Riduce i tassi ematici di colesterolo
  • Attiva la circolazione del sangue
  • Mantiene efficiente il sistema nervoso

Vitamina B3: carenze, eccesso e alimenti

È chiaro che per mantenere in equilibrio la produzione di questi ormoni sarà utile rifornirci della giusta quantità di questa vitamina con l’alimentazione anche se l’organismo è in grado di produrla a partire da un aminoacido, il triptofano.

Fabbisogno vitamina B 3
 13-20 mg al giorno

La carenza grave di Niacina (pellagra) si verificava in quei paesi in cui l’apporto proteico era insufficiente sia in qualità che quantità fino a portare a dei gravi disturbi nervosi, cutanei (dermatite) e digestivi.

L’assunzione di dosi maggiori di 50 mg/die di questa vitamina potrebbe provocare rossori, disturbi cutanei e nervosi ed è quindi consigliabile per integrazioni extralimentari affidarsi al consiglio di un medico. Inoltre, la niacina interagisce con alcuni farmaci che abbassano il colesterolo come le statine.

La vitamina B 3 è presente nella carne magra, nel lievito di birra, nel germe di grano, nel latte e in genere negli alimenti di origine animale e non è difficile rifornirsi della giusta quantità. È invece importante evitare parziali carenze di Niacina causati dall’abuso di alcol, caffè, fumo e antidepressivi, tutti fattori che contribuiscono a disattivarla.

Libro sulla calvizie: Prevenire e contrastare la caduta dei capelli (2a edizione)

Vitamina B6 (Piridossina)

La vitamina B 6, detta anche piridossina, favorisce l’assimilazione dei grassi e delle proteine. È in realtà formata da un gruppo di tre molecole (piridossina, piridossale, piridossamina). Il piridossale è un inibitore della 5 alfa reduttasi e quindi contrasta l’azione del DHT.

Fabbisogno vitamina B 6
  1,5-3 mg al giorno

Essa contribuisce alla conversione del triptofano in Niacina e mantiene efficienti il sistema nervoso, l’apparato muscolare e digestivo. Permette la trasformazione degli aminoacidi solforati, come ad esempio la cistina, costituenti base della struttura dei capelli.

  • Mantiene integri e sani cute e capelli
  • Inibisce la 5 alfa reduttasi e contrasta quindi la formazione di DHT
  • Permette la conversione del triptofano in Niacina, altra vitamina importante per i capelli
  • Favorisce l’assimilazione di grassi e proteine
  • Riduce l’omocisteina, molecola promotrice di radicali liberi
  • Interviene nella sintesi degli acidi grassi insaturi

Le fonti principali sono carne, pesce, germe di grano, e in molti altri alimenti.

Le carenze di questa vitamina sono rare e possono essere provocate da alcolismo cronico, uso di contraccettivi orali, fumo e caffeina. Gli iperdosaggi sono rari e possono provocare disturbi neurologici.

Sostanze favorevoli   Vitamina del gruppo B Vitamina C Magnesio, potassio, sodio Sostanze dannose   Fumo, caffè, alcool, estrogeni, Sintomi da carenza   Caduta dei capelli, dermatite, stanchezza, nervosismo.

 

Tratto da F. FANTINI, Prevenire e contrastare la caduta di capelli, Tecniche Nuove, 2018, Seconda Edizione. 

 

APPROFONDIMENTI 

Vitamina B e capelli: integratori a confronto

Libro sulla calvizie: Prevenire e contrastare la caduta dei capelli (2a edizione)

PRODOTTI CORRELATI 


1 flacone da 120 capsule cad.

Integratore alimentare a base di vitamine del gruppo B, oligoelementi e biotina.

Previene e contrasta l’effluvio di capelli (caduta stagionale di capelli) e gli effluvi cronici. Particolarmente utile in ...

 

Auth query failure: cURL error 28: Operation timed out after 5001 milliseconds with 0 bytes received

 

Aloe Vera Gel


€ 15,00


1 tubo da 200ml

Aloe vera gel bioattivo 100% con Pantenolo e Niacina. Aiuta a recuperare e mantenere in perfetta salute il cuoio capelluto oltre che a offrire un''ottima protezione all''azione delle lozioni topiche.

5 Commenti

  1. Di là dove? Per niacina intendi la nicotinammide? Io l’ho usata topica per un po’ insieme allo zinco dell’omonimo prodotto the Ordinary, vuoi vedere che dovevo continuare?

    Ciao

    MA – r l i n

  2. E’ una terapia molto antica quella del famoso "benefico rossore" della pubblicità dell’Endoten Control che Marliani ha criticato in documentazione Sitri:

    In realta’ l’acido nicotinico ed i suoi derivati addirittura potrebbero essere dannosi in un defluvio poiche’ sembrano in grado di inibire l’aumento intracellulare di cAMP indotto da ormoni attivatori della adenilciclasi (Hardman J.G.).

    Ciao

    MA – r l i n

  3. Marliani non dice che il rossore è dannoso, spiega cosa può succedere con l’acido nicotinico. Poi parlano sempre i risultati. Non mi pare che l’Endoten Control incrementasse la calvizie, ma non risulta nemmeno che fosse così efficace nel contrastarla.

    Ciao

    MA – r l i n

  4. Se non c’è nulla di meglio lo scriverò. Adesso deve uscire ancora, spero domani, quello sui Policosanoli.

    Ciao

    MA – r l i n

  5. A proposito di niacina e PGD2 ecco alcune conferme sulle prostaglandine e calvizie:

    PGI2 o prostaciclina, ve la ricordate? In pratica era quella prostaglandina che poteva dare problemi cardiaci usando diclofenac/voltaren e simili, si era cercato qualcosa che eliminasse questo rischio ed erano venuti fuori gli omega 3 dell’olio di pesce. Quindi potrebbe essere questo l’effetto positivo sui capelli dell’olio di pesce.

    Ciao

    MA – r l i n

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui