Polygonum multiflorum e capelli: parla il dott. Fantini

In questo breve articolo, il dottor Fabrizio Fantini ci parla di un antico rimedio della medicina cinese per contrastare la caduta dei capelli e mantenere la loro colorazione naturale: il Polygonum multiflorum.

0
Data di revisione
989

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 1 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Polygonum multiflorum

Da non confondere con il Polygonum cuspidatum (il resveratrolo), il Polygonum multiflorum è un rimedio della medicina tradizionale orientale potenzialmente utile per contrastare la caduta dei capelli mediante una preparazione topica.

Fo-Ti nella medicina cinese

In Cina e nell’Asia Centrale, il Polygonum multiflorum è noto anche con la denominazione di He Shou Wu o Fo-Ti. Fin dal 800 d.C., la medicina cinese lo annovera tra le piante con le maggiori proprietà toniche per la salute.


Fig.1: Estratto secco di Fo-Ti (He Shou Wu).

Trarre beneficio dall’essenza, rafforzare il tuo spirito, proteggere la tua bellezza, scurire i capelli ed estendere la tua vita“. Nel Compendio della Materia Medica (Shizhen Li, 1578 d.C.), per descriverlo sono state usate le parole “potrebbe giovare all’essenza, ai reni, alla milza, alle ossa e ai capelli“.

I principi attivi di polygonum multiflorum

I suoi principi attivi si estraggono dalle radici e il più importante è il toracrisone. Alcuni studi in vitro e in vivo condotti in Asia (Weng-hon Lin e altri, 2015) su cavie di laboratorio hanno confermato che l’estratto delle radici di Polygonum multiflorum aumenta in maniera significativa la superossido dismutasi (potente antiossidante).

Inoltre, è in grado di promuovere la crescita delle cellule della papilla dermica mediante l’attivazione del VGEF, fattore di crescita endoteliale, favorendo anche il passaggio dei follicoli dallo stadio catagen/telogen alla fase anagen.

ho-shou-wu-fo-ti
Fig.2: Il ciclo di crescita del follicolo. 

La formulazione topica sarebbe in grado di stimolare il fattore Shh, molecola morfogenetica fondamentale per il corretto sviluppo embrionale dell’organismo e in grado di controllare anche la divisione delle cellule staminali adulte. Infatti, si consiglia di usare l’estratto solo come lozione topica.

Di più sull’autore

Questo articolo è liberamente tratto da “Polygonum multiflorum e capelli“, “Prevenire e contrastare la caduta di capelli” di Fabrizio Fantini, Tecniche Nuove, 2018, Seconda Edizione.

 

APPROFONDIMENTI 

Perché i capelli diventano bianchi?

Perché la Mela Annurca fa bene ai capelli? Risponde il dott. Fantini

PRODOTTI CORRELATI


1 flacone da 120 capsule cad.

Integratore alimentare mirato alla conservazione del colore dei capelli. A base di un insieme di sostanze conosciute per la loro efficacia nel mantenimento della pigmentazione dei capelli e dei peli corporei.

 


1 Libro

Questo libro, frutto di una accurata ricerca svolta sulla base degli studi scientifici più recenti nel campo della calvizie comune, spiega con un linguaggio semplice e chiaro come fermare la progressione del diradamento dei capelli nei c...

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui