L’olio di rosmarino fa crescere i capelli?

L'olio di rosmarino usato per far crescere i capelli è diventato di recente una vera e propria moda. Il rimedio è conosciuto da tempo e la ricerca scientifica negli ultimi anno ne ha evidenziato l'attività a favore dei capelli. Vediamo come lo si può usare.

0
3211

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 1 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
L'olio di rosmarino fa crescere i capelli?

Piante come il rosmarino sono spesso utilizzate per ogni tipo di problema. Tuttavia, in molti casi, questi usi sono poco più che vecchi rimedi della nonna. In alcuni casi può essere difficile stabilire per quali cose una pianta è effettivamente utile e per quali invece si tratta di dicerie prive di fondamento.

Tuti hanno sentito dire che il rosmarino, e in particolare gli oli di rosmarino leggermente più potenti, sono utili per la crescita dei capelli. Ma il rosmarino aiuta davvero? In fin dei conti, se il rosmarino non aiuta, o lo fa ma in misura insufficiente rispetto ad altri oli che si potrebbero usare al suo posto, allora non ha davvero senso usarlo.

I benefici dell’olio essenziale di rosmarino

Il rosmarino non è solo utile per i capelli, infatti fa anche molto altro. Per capire meglio come il rosmarino aiuta i capelli diradati, è fondamentale sapere cos’altro può fare. Infatti ciò che giova a tutto il corpo finisce per avere un effetto benefico sui capelli.

Il rosmarino viene utilizzato per ogni tipo di problema. Problemi polmonari come l’asma, problemi gastrici come l’ulcera, problemi cardiaci e per diverse patologie come le malattie infiammatorie, la tossicità del fegato, l’aterosclerosi e la cataratta sono tutte condizioni che vengono contrastate dal rosmarino.

Tuttavia, la maggior parte di questi benefici non sono provati. Per quanto riguarda i benefici provati del rosmarino, almeno uno studio condotto su questa erba mostra che il rosmarino può uccidere molti tipi di funghi e batteri. Poiché molte malattie della pelle sono causate da questi due elementi, il rosmarino può essere estremamente utile.

Un altro beneficio comprovato è rappresentato dalle sue proprietà antiossidanti. Al rosmarino, nella sua forma di olio essenziale, è stato attribuito un valore ORAC di 11070. Ciò significa che l’olio di rosmarino ha una quantità di antiossidanti pari a quella delle bacche di Goji, note per il loro elevato contenuto di antiossidanti. Questo è solo una parte del modo in cui il rosmarino può rafforzare il sistema immunitario.

rosmarino_capelli

L’olio di rosmarino è un rimedio classico anche contro il segni dell’invecchiamento.

L’infiammazione è un altro aspetto in cui il rosmarino può apportare benefici, anche se non ci sono molte prove a sostegno di questo aspetto. Tuttavia, l’infiammazione può essere causata da ogni sorta di fattori e può provocare da sola una serie di problemi, non solo la perdita di capelli.

Infine, uno studio sul rosmarino ha dimostrato che questa pianta può aiutare la circolazione. Poiché la circolazione è fondamentale per molte cose nel corpo, può essere utile per molti aspetti, tra cui la crescita dei capelli. Il rosmarino è quindi benefico sotto molti aspetti alcuni dei quali sono basati su dati di fatto, ma qui ci occuperemo solo di quelli legati ai capelli.

Per i capelli

Alcuni di queste attività del rosmarino non riguardano direttamente i capelli. Altre attività però, come le proprietà antifungine e antibatteriche del rosmarino, possono essere estremamente utili per i capelli. Ci sono molte malattie dannose del cuoio capelluto che sono in realtà causate da vari funghi o batteri.

Queste malattie, una volta insediatesi sul cuoio capelluto, possono causare la perdita dei capelli. Pertanto, l’uso dell’olio di rosmarino per eliminarle aiuterà a contrastare la caduta dei capelli.

A parte questo, sul rosmarino sono stati condotti un paio di studi che hanno esaminato nello specifico l’effetto sul diradamento dei capelli dovuto alla calvizie maschile. Uno di questi studi ha messo a confronto il rosmarino con il minoxidil, trovando un’efficacia non uguale, ma comunque positiva.

L’olio essenziale di rosmarino va di solito miscelato ad altre sostanze naturali benefiche per i capelli.

Il rosmarino non sembra peraltro interferire con gli ormoni e non riguardare l’inibizione del DHT. Ciò rende l’olio di rosmarino un’opzione perfetta per coloro che sarebbero infastiditi da alterazioni ormonali e che temono i farmaci e le sostanze che agiscono così.

Sebbene il rosmarino abbia poche prove a sostegno, uno studio ha dimostrato che aiuta l’alopecia areata. Questa è una malattia autoimmune che causa la perdita di capelli. Lo studio ha dimostrato che poco meno del 50% dei partecipanti al test ha tratto benefici dall’olio di rosmarino.

Altre forme di rosmarino
L’olio di rosmarino fa crescere i capelli?

Oltre all’olio essenziale di rosmarino, il rosmarino si trova in molte altre forme. Esiste l’acqua di rosmarino, l’estratto di rosmarino, il rosmarino fresco, il rosmarino essiccato e molte altre cose, persino l‘aceto di rosmarino.

L’acqua di rosmarino è qualcosa che si può  fare abbastanza facilmente mettendo il rosmarino, secco o fresco,  in acqua per un po’. Filtrate le piccole foglie di rosmarino e usatela come risciacquo per i capelli. È possibile preparare anche l’estratto e l’olio di rosmarino, ma questi sono molto più impegnativi.

Un’altra opzione è la preparazione di un tè al rosmarino. Questo può essere usato come risciacquo per i capelli. In alternativa, se si intende usare il rosmarino per via orale, si può anche bere il tè al rosmarino. Tuttavia, non a tutti piace il sapore del rosmarino in questo modo.

Per questo motivo la maggior parte delle persone che assumono il rosmarino preferisce farlo come integratore. Esistono integratori a base di erbe che contengono rosmarino, anche se sono più difficili da trovare perché il rosmarino non è tra le sostanze più utilizzate per uso orale.

In alternativa, i più intraprendenti possono procurarsi la polvere di foglie di rosmarino e inserirla in una capsula.

Infine, è possibile ottenere il rosmarino in polvere. Sebbene il rosmarino in polvere non sia affatto comune, è possibile prepararlo da soli mettendo il rosmarino essiccato in un macinino. Il rosmarino in polvere può essere aggiunto a qualsiasi tipo di alimento.

In definitiva, le possibilità di utilizzo del rosmarino sono praticamente infinite. Se c’è un modo particolare di usare il rosmarino, allora c’è un modo per farlo.L'olio di rosmarino fa crescere i capelli?

Il rosmarino è benefico per corpo e capelli anche se assunto come the.

Come usare l’olio di rosmarino

L’olio di rosmarino può essere utilizzato in vari modi. L’olio di rosmarino può essere usato oralmente, ma si ottengono risultati migliori usandolo esternamente.

Il metodo più diffuso per utilizzare l’olio essenziale di rosmarino, come qualsiasi altro olio benefico, è probabilmente quello di applicarlo direttamente sul cuoio capelluto. Tuttavia, ci sono molti modi diversi per farlo. Il più semplice è quello di aggiungere l’olio di rosmarino a qualcosa che già si mette sui capelli.

Ad esempio, lo shampoo o il balsamo sono entrambi prodotti facili da aggiungere all’olio. Basta non aggiungere troppo olio di rosmarino, altrimenti si rischia che i capelli diventino secchi. Oppure, ancora più facilmente, potete trovare uno shampoo e/o un balsamo che abbiano già il rosmarino tra gli ingredienti.

Se si usa una maschera per capelli, si può aggiungere anche l’olio di rosmarino, indipendentemente dal tipo di maschera. In questo modo l’olio di rosmarino rimane nei capelli più a lungo, consentendo di ottenere maggiori benefici.

Un’altra semplice opzione consiste nell’applicare l’olio di rosmarino direttamente sul cuoio capelluto. In questo modo, poche gocce di olio non dovrebbero creare problemi di irritazione.

olio_cocco_capelli

L’olio di cocco è un buon veicolante per gli olii essenziali ed è anche utile per contrastare la calvizie

Potrebbe essere necessario un olio veicolante da abbinare al rosmarino. Tuttavia, questo olio veicolante può essere un olio che pure fa bene alla crescita dei capelli, come l’olio di jojoba o l’olio di cocco.

Tuttavia, se si vuole fare in modo che l’olio di rosmarino sia utile anche per altro oltre che per i capelli, è preferibile assumerlo oralmente. Per farlo, basta aggiungerne una o due gocce agli alimenti o alle bevande.

Precauzioni per l’olio di rosmarino

Il rosmarino, come qualsiasi altra cosa, può essere usato in modo eccessivo. Naturalmente, una parte degli effetti da tenere in considerazione dipende da come o dove si utilizza l’olio di rosmarino. Ad esempio, gli effetti collaterali dell’uso dell’olio essenziale di rosmarino per via topica saranno leggermente diversi rispetto all’assunzione di olio di rosmarino per via interna.

Naturalmente, alcuni effetti collaterali sono destinati a ripetersi e a rimanere invariati. Il vomito è uno di quelli che può verificarsi con l’uso interno. D’altra parte, anche la sensibilità al sole e l’arrossamento della pelle possono essere causati dall’uso interno, ma più facilmente dall’uso esterno.

Lo stesso vale per la possibilità, minima, che l’olio di rosmarino possa contribuire a un attacco epilettico. Si dice anche che il rosmarino può aiutare a trattare le crisi epilettiche, ma secondo altri il rosmarino le provoca. Mancano conoscenze sul rosmarino e sui problemi epatici e renali.

Gli olii essenziali usati direttamente sulla cute possono dare arrossamenti e desquamazioni.

L’olio essenziale di rosmarino è molto potente. Se viene a contatto con gli occhi o sulla pelle sensibile provoca una sensazione di bruciore. Per questo motivo è estremamente importante utilizzare un olio veicolante come l’olio di jojoba, l’olio di oliva o un altro olio per capelli. Si possono infatti causare danni permanenti agli occhi.

Quindi usando l’olio di rosmarino sul cuoio capelluto ci si deve ricordare di aggiungere l’olio veicolante. Non farlo può provocare arrossamenti e bruciori quasi immediati, soprattutto se si aggiunge del calore.

Infine non è ancora del tutto noto se sia sicuro assumere il rosmarino se si è sotto  farmaci. Sebbene l’applicazione topica del rosmarino probabilmente non influisce sui farmaci orali, ci sono farmaci topici su cui potrebbe avere qualche effetto.

Considerazioni finali

Nel complesso, l’olio per capelli al rosmarino può fornire una serie di benefici generali e specifici per i capelli, anche nel caso si soffra di alopecia areata. Inoltre, il rosmarino ha il vantaggio di avere un buon profumo, mentre questo non vale per altri oli analoghi. Attualmente è tra i trattamenti più di moda per infoltire i capelli, indipendentemente dalla manifestazione di una vera e propria calvizie.

Difficilmente il rosmarino può risultare risolutivo se come l’alopecia androgenetica. Tuttavia come molti attivi naturali, il rosmarino è molto più sicuro da usare rispetto a farmaci a alle sostanze chimiche, è quindi adatto a chi teme gli effetti collaterali di questi ultimi.

Infatti alcune persone con problemi di diradamento dei capelli non possono usare i farmaci convenzionali per la crescita dei capelli per un motivo o per l’altro. Il rosmarino è quindi una possibile alternativa per loro. Mente per chi non ha questi problemi può rappresentare un’ottima aggiunta che può dare una marcia in più ai trattamenti farmacologici per i capelli.

PRODOTTI CORRELATI


Package/size:
8 fiale da 7ml. cad.

Trattamento in fiale a base di olii essenziali vegetali di lavanda, di camomilla blu, di tea tree oil, di rosmarino, di eucalipto, estr...


trattamento in fiale a base di olii essenziali di Hinoki, Rosmarino, Cipresso e Eucalipto, olio essenziale di lavanda, arancia amara, salvia, bergamotto, camomilla blu, tea tree oil, estratto di ortica e allantoina che ...

APPROFONDIMENTI 

Oli essenziali Eodis per la ricrescita dei capelli

 

Studio sull’olio essenziale di menta

Olio di albero del thè (Tea Tree Oil)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.