sabato, Luglio 20, 2024
HomeAree tematicheHairClone, la via britannica alla cura della calvizie

HairClone, la via britannica alla cura della calvizie

spot_imgspot_img

HairClone

L’insorgere della calvizie può essere devastante per molti uomini. Ma la ricerca sulla terapia cellulare sperimentale offre la speranza di sconfiggere la calvizie.

L’approccio di Paul Kemp al problema della calvizie è avvenuto come un brusco risveglio mentre era dal parrucchiere all’età di 20 anni. “Ricordo che il mio parrucchiere guardò in giù e disse: ‘Oh mio Dio, stai andando in piazza!”.

Kemp, oggi sessantenne, rimase sconcertato dalla scoperta, ma questa segnò anche l’inizio di un interesse professionale durato tutta la vita per la ricerca sulla calvizie e per il modo in cui fermarla. Kemp è cofondatore e amministratore delegato di HairClone, un’azienda che sta sviluppando una terapia cellulare sperimentale per la calvizie maschile e il cui slogan è “fare la storia della calvizie”.

Le ultime scoperte

La calvizie maschile colpisce circa l’85% degli uomini entro i 50 anni e la perdita dei capelli può essere fonte di ansia e di scarsa autostima. Esistono farmaci che possono rallentare la caduta dei capelli, trapianti per ridistribuire i capelli sulla testa o acconciature strategiche per mascherare le stempiature e le calvizie. Non esiste nulla per invertire il processo, ma le cose potrebbero cambiare.

Negli ultimi anni, gli scienziati hanno scoperto che la calvizie ha origine dalla perdita di cellule cutanee specializzate, chiamate papille dermiche (DP), che rivestono la base dei follicoli piliferi. Queste cellule sono fondamentali per regolare lo spessore, la crescita, la consistenza e forse anche il colore dei capelli. Ma in alcuni uomini queste cellule vengono progressivamente eliminate dal processo innescato dal DHT, l’ormone androgeno che contribuisce alla maturazione del corpo maschile durante la pubertà.

 data-lazy-srcset=

La papilla dermica del follicolo pilifero.

Le cellule DP

“Per ogni capello ci sono circa 1.000 cellule della papilla dermica”, spiega Kemp. “Più sono le cellule della papilla dermica, più il fusto del capello è spesso. Quando si scende a circa la metà di questo numero, si nota un assottigliamento dei capelli”.

La calvizie implica la mancanza di capelli, ma tecnicamente le teste calve non sono prive di capelli. Con la perdita delle cellule della papilla dermica, il follicolo si restringe e il fusto del capello che produce diventa più fine e trascorre più a lungo in stato di quiescenza. Alla fine, i capelli diventano così fini e crescono così lentamente da essere di fatto invisibili.

La procedura

HairClone mira a invertire questo cosiddetto processo di miniaturizzazione, consentendo alle persone di “mettere in banca” circa 100 follicoli giovani o follicoli provenienti da parti dello scalpo ancora dotate di capelli. Dopo essere stati prelevati dalla testa di un paziente, i follicoli vengono messi in un contenitore per il congelamento a -150 C°. In seguito, quando necessario, i capelli possono essere scongelati e le cellule della papilla dermica possono essere clonate e moltiplicate in laboratorio per fornire una scorta quasi illimitata.

La speranza, basata sia su esperimenti nei topi che su test condotti su persone, è che iniettando le cellule nel cuoio capelluto, i follicoli si rimpolpino e i capelli tornino a uno stato più giovane.

Ripristinare i capelli

“Non stiamo creando nuovi capelli, stiamo salvando quelli miniaturizzati”, afferma Kemp.

Circa 200 clienti hanno già utilizzato questa “banca dei capelli”, anche se nessuno è stato ancora trattato. L’efficacia dell’approccio non è ancora stata stabilita in uno studio clinico, ma l’azienda è in procinto di stabilire controlli di qualità che le consentiranno di produrre cellule secondo standard clinici. A quel punto – e l’azienda spera che ciò avvenga entro i prossimi 12-18 mesi – i medici potranno offrirlo in via sperimentale ai pazienti che ritengono possano trarne beneficio.

 data-lazy-src=

Redazione Calvizie.net
Redazione Calvizie.net
La redazione di Calvizie.net è formata da medici, specialisti e appassionati al tema della tricologia. Dal 1999, ci dedichiamo a diffondere informazioni sempre aggiornate sulla cultura della salute dei capelli.
Da leggere
spot_img
spot_imgspot_img
Notizie correlate

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.