Ginseng rosso: quello che devi sapere

Il ginseng rosso, derivante dalla pianta Panax Ginseng, è noto per le sue proprietà toniche e antistress. Anche i capelli godono delle proprietà del ginseng.

0
Data di revisione
755

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 1 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Ginseng rosso: origine

Derivante dalla pianta Panax Ginseng, viene coltivato principalmente in Oriente, soprattutto in Corea, Cina e Giappone. Non a caso è anche noto come “ginseng coreano rosso“. Una particolarità che pochi sanno è che il termine “ginseng” in cinese significa “uomo”. Questo perché esso si presenta con un piccolo rizoma dalla forma antropomorfa.

Ginseng rosso proprietà

Tra le principali proprietà del ginseng, vi è sicuramente la sua azione adattogena stimolante. Ciò significa che il ginseng rosso è adatto per ridurre lo stress fisico e psicofisico del nostro organismo, favorendo la produzione di serotonina ed endorfine. Infatti, la radice di questa pianta è indicata per combattere periodi particolarmente stressanti: riduce la fatica e aumenta la concentrazione.

Inoltre, il ginseng rosso viene apprezzato per il proprio effetto afrodisiaco. Infatti, la riduzione di stress e la stimolazione della produzione di serotonina comportano dei vantaggi anche nella sfera sessuale maschile. In particolare, tale radice è nota per essere un valido aiuto per disturbi come la disfunzione erettile e la mancanza di desiderio sessuale.

Ginseng capelli

Il ginseng sembrerebbe avere anche delle proprietà benefiche sui nostri capelli. Nello specifico, si potrebbe definire il rizoma di ginseng come un rimedio naturale contro la caduta di capelli. Questo è dovuto principalmente alle sue proprietà antistress e antiossidanti. Combattendo lo stress, si combatte una delle cause che più possono incrementare la perdita di capelli. Infatti, i radicali liberi vengono contrastati più efficacemente, riducendo l’invecchiamento cellulare e favorendo la salute dei follicoli piliferi.

Inoltre, uno studio giapponese (compiuto su topi trattati) ha messo in luce come esso sia in grado di inibire la testosterone 5-alfa-reduttasi. Ciò comporterebbe una ricrescita maggiore di capelli nell’alopecia androgenetica. Da qui, l’ipotesi di definire il ginseng rosso “una radice dalle sostanze anti-DHT”.

Ginseng caduta capelli: i prodotti per te

Proprio perché il ginseng rosso ha dimostrato di essere un valido alleato contro la calvizie, non sono pochi i prodotti anticaduta che ne beneficiano. Tra gli shampoo anticaduta che integrano il ginseng nella loro formulazione, ricordiamo AnnurMets Hair Shampoo. Si tratta di un detergente anticaduta e rivitalizzante a base di Mela Annurca che sfrutta nella sua formulazione anche altri estratti naturali, tra cui la radice di ginseng. Inoltre, in stretta associazione con esso, vi è l’integratore alimentare AppleMets hair, noto per la sua azione rivitalizzante e anticaduta. Allo stesso modo, anche esso contiene un estratto di ginseng per migliorare la propria azione sui follicoli piliferi.

Un altro shampoo anticaduta che adotta il ginseng rosso nei propri ingredienti base è Revita Hair Stimulating Shampoo di DS Laboratories. È uno shampoo con doppia azione: combatte l’eccessiva caduta di capelli e incrementa la velocità di crescita. Per potenziarne l’effetto, è stato ideato anche Revita Hair Stimulating Conditioner, il balsamo correlato.

Ad essi, si aggiunge un ulteriore integratore ginseng: Trigan. Si tratta di un integratore alimentare che sfrutta gli estratti di ginseng rosso coreano per favorire un’azione anti-DHT e combattere così la caduta di capelli. Allo stesso modo, Foligain Stimulating Supplement for Thinning Hair unisce il ginseng rosso con altri estratti naturali (Serenoa Repens, ortica, taurine e oligominerali) per ridurre la perdita di capelli.

Infine, anche le linee NioxinAlterna sono noti per impiegare nelle loro formulazioni estratti della radice di ginseng al fine di incrementare la loro azione anti-DHT.

Ginseng rosso controindicazioni

Il ginseng fa male? Dopo aver elencato tutti gli innumerevoli benefici associati al ginseng rosso, è lecito chiedersi anche se questa pianta abbia degli effetti negativi. In generale, possiamo affermare che ginseng e pressione alta non vanno d’accordo. L’assunzione di questa radice è sconsigliata a chi soffre di ipertensione e tachicardia. Inoltre, il ginseng è controindicato anche in caso di gravidanzaallattamento, problemi di insonnia e convulsioni. Per il resto, si può tranquillamente godere delle proprietà benefiche del ginseng rosso coreano.

 

ARTICOLI CORRELATI

Ginseng capelli: contiene sostanze anti-dht


Shampoo anticaduta e stimolante la ricrescita a base di estratto di mela annurca campana IGP (AnnurtriComplex) ricco in procianidina B2

 


1 flacone da 205 ml

Shampoo anticaduta contenente i migliori principi attivi con proprietà anti-DHT e stimolanti

 


1 flacone da 120 compresse

Integratore alimentare multicomponente contro la caduta dei capelli a base di estratti vegetali anti-DHT, vitamine e minerali specifici

 

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui