Alopecia androgenetica: la definizione di calvizie comune

Alopecia androgenetica è l'espressione con cui viene indicata la cosiddetta "calvizie comune". Scopriamone le caratteristiche.

1
Data di revisione
1518

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 1 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Una definizione comune

L’alopecia androgenetica (detta anche “calvizie androgenetica”) è la forma più conosciuta delle alopecie non cicatriziali, tanto da prendere il nome di calvizie comune.  L’aggettivo “androgenetica” viene utilizzato in quanto la perdita di capelli è associata sia agli androgeni che alla genetica di ogni individuo. Inoltre, essa viene spesso chiamata con termini riduttivi come “seborroica”, “precoce” o “maschile”.

Alopecia androgenetica: le caratteristiche

Essa è caratterizzata da un’iniziale perdita dei capelli del vertice e successivo coinvolgimento alopecico di tutta la parte alta del cuoio capelluto. In generale, la nuca e le tempie vengono risparmiate fino ad arrivare alla cosiddetta “calvizie a corona“.

Inoltre, la calvizie androgenetica è accompagnata spesso (ma non costantemente) da seborrea e da desquamazione furfuracea.

Per saperne di più

Per le informazioni dettagliate su questa forma di calvizie, consultare la sezione specifica e dettagliata intitolata “Calvizie comune“.

 

ARTICOLI CORRELATI

I migliori prodotti per la caduta di capelli: Indice di categoria

Kmax Hair Growth Therapy Set

1 Commento

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui