Ginnastica facciale: avvertenze, consigli utili e requisiti

Ginnastica facciale per calvizie? Sì, ma prima ecco tutto quello che bisogna sapere per iniziare a praticare questi movimenti.

0
Data di revisione
1505

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 1 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Ginnastica facciale: cosa c’è da sapere

La ginnastica facciale è un insieme di esercizi e movimenti volti a stimolare la circolazione del viso e, in caso di calvizie androgenetica, di migliorare la salute dello scalpo.

Dopo aver parlato in generale di ginnastica facciale e aver mostrato i principali esercizi, in quest’articolo approfondiamo le avvertenze da considerare quando si esegue questo tipo di movimenti.

Avvertenza 1

Per prima cosa, è bene tenere a mente che la ginnastica facciale non è la panacea di tutti i mali. Tuttavia, la calvizie androgenetica non rientra nei disturbi che provocano danni alla salute fisica degli individui. Proprio per questo, sperimentare le tecniche di autoguarigione può essere solo che d’aiuto dato che non comportano effetti collaterali.

Inoltre, se non dovessero dare dei risultati in termini di ricrescita capelli, la ginnastica facciale potrebbe apportare benefici evidenti alla robustezza del fisico e alla pelle.

Ginnastica facciale: avvertenza 2

La seconda avvertenza riguarda il proprio stato di salute. Se non si gode di buona salute, infatti, prima di intraprendere un percorso di ginnastica facciale, sarebbe bene consultare il proprio medico curante.


Fig.1: Per qualsiasi dubbio, è sempre bene prima consultare un esperto

Avvertenza 3

Non bisogna poi eccedere con gli esercizi né eseguire quelli che non ci si sente di fare. Il nostro consiglio è quello di procedere gradualmente incrementando pian piano la quantità di allenamento giornaliero.

Essendo lo scopo migliorare l’organismo pian piano e serenamente, non bisognerebbe procedere con cicli intensi.

Ginnastica facciale: avvertenza 4

Potrebbe sembrare scontato ma è indispensabile che gli esercizi siano fatti in modo corretto. Eseguire male i movimenti, esagerare con la quantità e/o con l’intensità può comportare, infatti, degli effetti contrari a quelli sperati.

Avvertenza 5

Per completezza, è utile tenere presente anche i fattori psicosomatici. Seppur la causa principale dell’insorgenza della calvizie androgenetica risiede in una combinazione di genetica e ormoni, ci sono anche altri fattori che possono rappresentare il motivo della perdita di capelli. Conoscere cosa si cela dietro a questa caduta è il primo passo per trattarla con successo.


Fig.2: Lo stress è uno dei fattori esterni che più incide negativamente sulla perdita di capelli. 

Tuttavia, le tecniche di ginnastica facciale hanno come obiettivo la stimolazione della circolazione sanguigna, la ricrescita dei capelli, il rinnovamento cellulare e il flusso di energia vitale dell’organismo.

Avvertenza 6 per ginnastica facciale per capelli

I risultati potrebbero essere lenti e non costanti. Ad esempio, in alcuni periodi potrebbe vedersi una maggiore ricrescita, mentre in altri la situazione potrebbe restare in stallo. Tutti i trattamenti contro la calvizie androgenetica hanno il difetto di necessitare di tempo e costanza.

Avvertenza 7

La ginnastica facciale non è una scienza esatta, ma un approccio alternativo nella cura della calvizie androgenetica. Inoltre, questa trattazione è il frutto di un team di appassionati e non di dottori.

Consigli sempre utili


Fig.3: Uno stile di vita sano è indispensabile per la salute di tutto l’organismo, capelli compresi. 

La ginnastica facciale è solo una delle buone pratiche da adottare per migliorare la salute del cuoio capelluto e favorire la ricrescita dei capelli. Oltre ad essa, infatti, è importante:

  • Pettinare i capelli spesso utilizzando una spazzola pulita;
  • Non toccare i capelli con le mani sporche o troppo spesso;
  • Evitare un’eccessiva esposizione al freddo o al caldo;
  • Dopo il lavaggio, asciugare correttamente i capelli;
  • Non massaggiare subito il cuoio capelluto dopo la detersione.

I requisiti per la ginnastica facciale

Quando si intende intraprendere un percorso di ginnastica facciale, è consigliato adottare anche un’alimentazione sana ed equilibrata eliminando le cattive abitudini (come l’eccesso di alcol e fumo). Un ultimo requisito è correlato all’uso di farmaci: meglio assumerli solo in caso di necessità.

APPROFONDIMENTI 

Ginnastica facciale per capelli: ecco gli esercizi da fare

Calvizie e circolazione sanguigna: sono correlate?

PRODOTTI CORRELATI 


1 Flacone da 100ml

Kmax Hair Growth Therapy Spray. Nuova lozione spray di Kmax per un trattamento topico intensivo volto a stimolare il naturale ciclo di ricrescita dei capelli. Basato su una formula innovativa, combina principi attivi ad alto ...

 


1 flacone da 120 compresse

Integratore alimentare multicomponente a base di Ajuga Reptans, Pygeum Africanum, Ortica, Beta-Sitosterolo e altri attivi sinergici utile nel trattamento naturale dell’alopecia andro...

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui