Vitamina H e vitamina PP

Approfondiamo due delle più importanti vitamine necessarie per il benessere nel nostro organismo: la vitamina H e la vitamina PP.

0
Data di revisione
1452

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
vitamina H

Vitamina H (biotina)

Diffusa in tutti gli alimenti, è assai abbondante nel fegato, nelle uova, nel lievito, nella crusca, nel riso.

La biotina è essenziale per la sintesi degli acidi grassi in quanto, come gruppo prostetico, rappresenta la componente funzionale dell’acetil-CoA-carbossilasi, enzima chiave nei processi lipogenetici.

Inoltre, è essenziale per molte reazioni del metabolismo intermedio, in particolare di carbossilazione e desaminazione. In passato, si è voluto attribuire alla biotina un effetto positivo particolare nella crescita dei capelli ma, in realtà, non si conoscono sindromi da carenza nell’uomo. Il suo fabbisogno è di circa 150-300 mg al giorno.
Non si conoscono neppure sintomi da iperdosaggio.

Vitamina PP (acido nicotinico)

vitamina PP

Ne sono particolarmente ricchi la carne, il pesce, il frumento.

È presente praticamente in tutti gli alimenti, ma spesso in forma non assimilabile. Ciò si verifica, ad esempio, nel caso del mais e quindi le carenze gravi di acido nicotinico si verificano soprattutto in quelle regioni in cui il mais è l’alimento principale o esclusivo.

La pellagra è caratterizzata da un quadro di dermatite fotosensibile, da un quadro neurologico fino alla demenza, da disturbi intestinali con grave diarrea.
Naturalmente, nella pellagra sono frequenti gravi alterazioni degli annessi cutanei riferibili alla gravità del quadro metabolico più che alla diretta carenza di vitamina.

L’acido nicotinico entra a far parte della costituzione di coenzimi trasportatori di idrogeni e, quindi, di assoluta importanza per i processi ossidoriduttivi cellulari.

Il fabbisogno si aggira intorno a 30 mg al giorno. Non si conoscono sindromi da iperdosaggio.

 

ARTICOLI CORRELATI

Vitamine del gruppo B: B6, B2, B5

Effluvi associati alle vitamine

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui