Prostaglandina D-sintasi e calvizie comune

0
45

Un gradiente dei mastociti positivi alla prostaglandina D-sintasi caratterizza il pattern dello scalpo

Larson AR , Zhan Q , E Johnson , Fragoso AC , Wan M , Murphy GF .
Dipartimento di Dermatologia , Brigham and Women Hospital , Boston, MA , USA

Sintesi

Premesse
L’alopecia andogenetica è comunemente riscontrata nelle biopsie del cuoio capelluto ottenute per le alopecie non cicatriziali. La prostaglandina D-sintasi è nota per essere elevata nel cuoio capelluto calvo rispetto a quello non calvo dei pazienti con alopecia androgenetica. Abbiamo ipotizzato che questa differenza di espressione della prostaglandina D-sintasi possa costituire un modello inerente allo sviluppo cutaneo dello scalpo sia normale che calvo, definendo così un “campo” vulnerabile per la calvizie acquisita.

Metodi
Abbiamo mappato immunoistochimicamente l’espressione della prostaglandina D-sintasi dalla zona soprauricolare sino al vertice della cute dello scalpo di 11 cadaveri .

 

I mastociti della cute (nella foto marcati con luminescenza blu) presentano esperessione variabile per la L-PGDS (Prostaglandina D-sintasi) e nello scalpo il grado di epsressione ricreerebbe il pattern dell’alopecia androgenetica o calvizie comune. Questo in entrambi i sessi e indipendentemente dallo svilippo di calvizie sui singoli soggetti.

 

 Risultati
Abbiamo trovato in misura significativa più mastociti dermici immunoreattivi per la prostaglandina D-sintasi nel vertice rispetto alle parti laterali del cuoio capelluto, con un decremento che come area approssima quella coinvolta nell’alopecia androgenetica. Questa differenza è presente sia negli scalpi calvi che in quelli normali ed è indipendente dal sesso.
La doppia marcatura ha individuato le cellule cutanee che esprimono prostaglandina D-sintasi come mastociti.

Conclusioni
Questi dati indicano che il cuoio capelluto è a programmato a livello di area mediante la distribuzione di mastociti che esprimono prostaglandina distribuzione D-sintasi in un modo che ricorda il pattern riscontrato nell’alopecia androgenetica.

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui