Perdita capelli: i livelli di zinco e rame

Uno studio analizza la correlazione tra la perdita di capelli e i livelli di zinco e rame presenti. Vediamolo nel dettaglio.

0
Data di revisione
1523

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Perdita capelli: una premessa necessaria

È noto che alcuni oligoelementi quali zinco e rame giocano un ruolo significativo in molte forme di perdita dei capelli. Tuttavia, l’effetto di zinco e rame nella patogenesi della caduta di capelli è ancora sconosciuta.

Obiettivo

Lo scopo di questo studio è valutare i livelli di zinco e rame in ciascuno dei quattro tipi di caduta di capelli.

Metodo

È stato condotto uno studio con 30 persone sane del gruppo di controllo e 312 pazienti che sono stati diagnosticati con alopecia areata (AA), calvizie comune maschile, calvizie femminile e telogen effluvium (TE) (2008-2011; Hallym Università Kangdong Ospedale Sacro Cuore). Le concentrazioni di zinco e rame nel siero sono state confrontate tra il gruppo di controllo e ciascuno dei quattro gruppi di pazienti con perdita di capelli.

Risultato

In tutti i pazienti con perdita di capelli, lo zinco nel siero è risultato in media di 84,33 ± 22,88 microg/dl, significativamente inferiore rispetto al gruppo di controllo (97,94 ± 21,05 microg / dl) (p = 0.002), mentre il rame nel siero è risultato di 96,44 ± 22,62 microg/dl, ossia non significativamente differente (p = 0,975). L’analisi di ciascun gruppo ha dimostrato che tutti i gruppi con perdita di capelli hanno le concentrazioni di zinco, ma non le concentrazioni di rame, statisticamente inferiori. Tuttavia, il rapporto tra i pazienti con concentrazione di zinco nel siero inferiori a 70 microg/dl è risultato significativamente elevato soltanto per il gruppo AA (odds ratio, OR 4.02; intervallo di confidenza, CI 1,13-14,31) e per il gruppo TE (OR 1.12 ; CI 1.12 a 17.68).

Conclusione

I dati hanno condotto all’ipotesi che gli squilibri del metabolismo dello zinco giocano un ruolo chiave nella perdita di capelli, soprattutto per l’AA e il TE. Mentre, l’effetto del rame sulla crescita dei capelli e la caduta necessita ancora di ulteriori studi.

 

ARTICOLI CORRELATI

Zinco: il ruolo nella cura dei capelli


1 flacone 150 capule

Integratore alimentare per il trattamento dell'alopecia androgenetica. I suoi principali estratti naturali come serenoa repens, beta sitosterolo, ortica e zinco, aiutano a controllare i livelli di DHT, l'ormone che attiva ...

 


1 flacone da 120 capsule cad.

Integratore alimentare a base di vitamine del gruppo B, oligoelementi e biotina.

Previene e contrasta l’effluvio di capelli (caduta stagionale di capelli) e gli effluvi cronici. Particolarmente utile in ...

 

 

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui