Ghiandola sebacea e calvizie

0
Data di revisione
97

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

J Cosmet Dermatol. 3 Luglio 2015
Cambiamenti della ghiandola sebacea in pazienti affetti da calvizie (alopecia androgenetica).

Kure K1,2, Isago T1, T3 Hirayama.

1 Dipartimento di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, di Tokyo Women University Medical Medical Center East, Tokyo, Giappone.
2 Chirurgia Plastica Plaza, Tokyo, Giappone.
3 Memorial Clinica Hirayama, Tokyo, Giappone.

Sintesi

Premessa
La ghiandola sebacea e la regione del bulge (rigonfiamento) follicolare hanno ruolo importante nella biologia del capello. Iniziano la distruzione del follicolo pilifero sia in modelli umani che animali in determinate condizioni. La caratteristica morfometrica della ghiandola sebacea non è ben compresa così come la distribuzione delle cellule staminali del bulge in condizioni patologiche di calvizie comune, ossia di alopecia androgenetica (AGA).

Obiettivi
Gli autori hanno eseguito un’analisi morfometrica della ghiandola sebacea in pazienti con AGA e hanno studiato la distribuzione delle cellule staminali follicolari nella regione del bulge in questo campione.

Ciclo di vita della ghiandola sebacea l ciclo di una ghiandola sebacea non è correlato al ciclo di un follicolo . Le corde di cellule epiteliali a forma di ferro di cavallo sono strati che rappresentano i primordi delle ghiandole sebace nei primi anni di vita e dei residui delle stesse in tarda età.

Metodi
Sono stati presi in considerazione duecentocinquanta vetrini campione presi da pazienti giapponesi affetti da peredita di capelli. Tra questi sono stati trovati 23 casi di sezioni longitudinali (verticali) del cuoio capelluto diagnosticati come AGA e sono stati analizzati per le caratteristiche morfometriche. Ogni area della ghiandola sebacea è stata misurata utilizzando il sistema ImageJ NIH e analizzata statisticamente. Per l’identificazione della regione del bulge dei follicol nei casi di AGA è stata effettuata un’ analisi immunoistochimica utilizzando anticytocheratina 15  (clone di C8/144B)

Risultati
L’area della ghiandola sebacea del gruppo con AGA risulta notevolmente aumentata, mentre la dimensione di ciascuna ghiandola sebacea rimane invariata. Ci sono più lobuli nell’unità follicolare dei campioni con AGA. Nell’analisi immunoistochimica, le cellule staminali follicolari risultano presenti nelle regioni del bulge nei casi di AGA.

Conclusione
La proliferazione (multilobulazione) della ghiandola sebacea e la relativa conservazione delle cellule staminali follicolari ci porta a concludere che i mutamenti nella ghiandola sebacea potrebbero essere un fattore importante nella patologia dell’AGA.

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
Articolo PrecedenteNanoparticelle e via follicolare
Articolo SuccessivoOssidazione e passaggio al catagen
Redazione Calvizie.net
La redazione di Calvizie.net è formata da medici, specialisti e semplici appassionati sul tema della Tricologia che dal 1999 si dedicano a diffondere la cultura della salute dai capelli e della capigliatura e informazione sulla calvizie sempre aggiornata il più obiettiva possibile.

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui