Naringenina topica per la calvizie?

Nel recente articolo sugli anticorpi contro la calvizie abbiamo parlato anche della naringina, il glicoside della naringenina. Ora uno studio indipendente dal primo verifica l'utilità della naringenina topica per stimolare la crescita dei capelli. Vediamolo nel dettaglio.

0
1238

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 1 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
Naringenina topica per la calvizie?

Naringenina topica per la calvizie? Di recente abbiamo parlato qui di naringina/naringenina per l’inibizione della chemochina CXCL12, in attesa che venga approvato l’anticorpo specifico per curare calvizie comune e alopecia areata. E’ ora disponibile uno studio recente che ha testato la naringenina topica con minoxidil e singolarmente che illustriamo qui.

Un attivo con molte attività

Il composto naringenina (NAR) fa parte della famiglia dei flavanoni ed è presente in molti alimenti. La sua forma glicosidica è abbondante in alimenti come gli agrumi, il bergamotto e i pomodori. Il NAR, chimicamente noto come 4′, 5, 7-triidrossiflavonone (C15H12O5), è sintetizzato a partire dall’amminoacido aromatico fenilalanina. Esiste in diverse forme, tra cui aglicone, neoesperidoside e forme glicosilate.

La naringina, la forma gliconica inattiva della naringenina, viene consumata e rapidamente idrolizzata dall’enzima batterico intestinale naringinasi per produrre ramnosio e naringenina (forma agliconica attiva). È stato dimostrato che la naringenina è rapidamente biodisponibile in circolazione dopo essere stata assorbita dall’intestino.

Sebbene la naringenina sia scarsamente solubile in acqua, è solubile in solventi organici come l’alcol, il che influisce sulla sua biodisponibilità totale. L’impatto farmacologico della naringenina è ampio e comprende proprietà antitumorali, azioni insulino-simili nel trattamento del diabete ed effetti antiossidanti e antinfiammatori in condizioni di ipertensione.

Inoltre, presenta proprietà antimutagene, antiproliferative, antifibrogene, antiaterogene, antimicrobiche, antiaterosclerotiche, neuroprotettive, antidiabetiche, immunomodulanti, epatoprotettive e cardioprotettive.

I topi bianchi (Wistar Albino) rasati sul dorso per il test (dallo studio qui illustrato).

Il test

I ricercatori hanno testato la naringenina su 24 topi bianchi adulti, di età compresa tra 7 e 8 settimane e di peso pari a circa 25-30 grammi. A questi animali, dopo due settimane di acclimatazione, sono stati rasati i peli dorsali. Dopo la rasatura, la pelle dorsale esposta dei topi appariva di colore rosato.

Per facilitare la differenziazione tra i peli appena cresciuti e le aree prive di peli, è stato applicato un colorante sulla pelle dorsale senza peli. Lo scopo di questo processo di colorazione è quello di distinguere tra le aree di crescita dei nuovi peli e le regioni rimaste senza peli. Questa distinzione è essenziale per quantificare la proporzione di peli cresciuti di recente (regione bianca) e le aree prive di peli (regione nera).

Poi, i topi sono stati randomizzati in quattro gruppi (n=6) come segue:

  1. Gruppo etanolo (controllo negativo) (n=6): i topi hanno ricevuto 0,4 ml/kg/die di alcol etilico assoluto applicato per via topica per 21 giorni. L’etanolo è stato somministrato con una micropipetta sulla pelle senza peli. Successivamente, sono stati raccolti campioni di tessuto cutaneo per l’analisi.
  2. Gruppo trattato con NAR (n=6): i topi hanno ricevuto NAR allo 0,5% disciolto in alcol etilico assoluto al dosaggio di 0,4 ml/kg/die, applicato topicamente per 21 giorni.
  3. Gruppo trattato con minoxidil (controllo attivo) (n=6): i topi hanno ricevuto minoxidil al 5% (0,4 ml/kg/die), applicato topicamente per 21 giorni.
  4. Gruppo trattato con NAR+minoxidil (MXD) (n=6): I topi hanno ricevuto una quantità uguale di soluzione di NAR e minoxidil al 5% (0,4 ml/kg/die per via topica) per 21 giorni. Successivamente, è stato raccolto il tessuto cutaneo di ciascun gruppo,

Le analisi

Al 22° giorno dell’esperimento, dopo la rimozione dei peli dorsali, è stato prelevato un campione di pelle di 5 mm da ciascun topo. Su questo sono state eseguite le normali procedure istologiche.

I follicoli piliferi di tutti e quattro i gruppi (di controllo e trattati) sono stati esaminati meticolosamente al microscopio ottico. L’analisi si è concentrata su due caratteristiche principali:

  1. Analisi del numero di follicoli: Sono stati quantificati i follicoli piliferi utilizzando un microscopio ottico impostato su un campo ad alta potenza (x100).
  2. Misurazione del diametro del follicolo: Per valutare le dimensioni dei follicoli piliferi, sono stati selezionati a caso cinque follicoli da ciascun gruppo per esaminarli in dettaglio con un ingrandimento maggiore (x400).

Dei campioni si sono valutati quantitativamente i livelli di T-AOC (Capacità antiossidante totale), VEGF e KGF (il fattore di crescita dei cheratinociti).

anti_sides

La naringina da cui si metabolizza la naringenina è presente in alcuni integratori come lAnti-Sides di Vitaminity

Risultati

La crescita del pelo è aumentata nei gruppi trattati rispetto al gruppo con solo veicolante.
Rispetto al gruppo di controllo con etanolo, il numero di follicoli piliferi è aumentato notevolmente (valore p<0,05) nei gruppi trattati. L’analisi istologica è stata utilizzata per calcolare il numero medio di follicoli piliferi in quattro gruppi di test (ciascuno con sei animali). Anche il diametro dei follicoli piliferi è aumentato in tutti i gruppi trattati.

Il diametro dei follicoli piliferi (in micrometri) nei quattro gruppi è stato misurato mediante analisi istologica al termine della ricerca. I risultati hanno mostrato un aumento significativo del livello di TAO-C nei follicoli piliferi dei gruppi trattati rispetto al gruppo con solo veicolante. I gruppi trattati hanno registrato un aumento significativo dei livelli di VEGF nei follicoli piliferi (valore p<0,05) rispetto al gruppo con veicolante.

I risultati hanno indicato un aumento non significativo dei livelli del marcatore KGF nei follicoli piliferi dei gruppi trattati (valore p>0,05) rispetto al gruppo di controllo trattato con etanolo.

Attivo confermato

Dopo 21 giorni, il gruppo NAR ha migliorato la crescita dei peli dorsali rispetto al controllo negativo, ma meno del minoxidil, in linea con studi precedenti su NAR e crescita dei capelli. L’aggiunta di NAR ai terreni di coltura di cheratinociti ha promosso lo sviluppo dei capelli entro 24, 48 e 72 ore. Il trattamento con NAR ha significativamente ridotto l’espressione proteica e genica delle citochine nelle cellule cheratinocitarie rispetto al controllo.

Inoltre, un test in vivo ha evidenziato l’efficacia di una formulazione in gel contenente NAR nel trattamento di soggetti affetti da alopecia areata. Applicata sul cuoio capelluto per tre mesi, questa formulazione ha mostrato risultati promettenti nella gestione di questa condizione di perdita di capelli a chiazze. Sia gli studi in vivo che quelli in vitro suggeriscono che gli effetti benefici della NAR topica sulla crescita dei capelli sono dose-dipendenti.

I grafici che mostrano gli effetti di rinforzo per il numero di follicoli e per il diametro dei fusti di minoxidil 5%+naringenina (dallo studio qui illustrato).

Numero e diametro dei follicoli piliferi

Questa ricerca ha evidenziato un aumento significativo dei follicoli piliferi nel gruppo NAR rispetto al gruppo di controllo (etanolo), ma non rispetto al gruppo trattato con minoxidil. In modo simile, si è osservato un aumento significativo del diametro dei follicoli piliferi nel gruppo NAR rispetto al gruppo di controllo (etanolo), ma non rispetto al gruppo minoxidil. Questi risultati confermano uno studio precedente che ha osservato un aumento significativo del numero e del diametro dei follicoli piliferi con l’applicazione topica di NAR rispetto ai gruppi di controllo, nonché una significativa proliferazione ed espansione dei follicoli piliferi nei topi trattati con NAR.

TAO-C nei follicoli piliferi

Lo studio ha evidenziato un aumento significativo della TAO-C nel gruppo NAR rispetto al gruppo etanolo e superiore anche rispetto al gruppo minoxidil. Questi risultati sono in linea con quelli di Liang et al., che hanno dimostrato che la NAR inibisce l’espressione di Bax e della caspasi-3, aumentando l’espressione di Bcl-2. Inoltre, la NAR ha aumentato l’attività di antiossidanti chiave come SOD, GSH e TAO-C nel siero dei pazienti con pemfigo vulgaris. Ciò suggerisce che la NAR possa bloccare la via del NF-κB mediata dal NOD2, proteggendo i cheratinociti dall’apoptosi e dalle lesioni da stress ossidativo.

Naringenina topica per la calvizie?

La naringenina ha un effetto antiossidante superiore a quello del minoxidil, unendo i due attivi si ha un effetto sinergico molto pronunciato in cui il risultato e superiore alla somma delle medie dei due attivi

VEGF e KGF

I livelli di VEGF sono risultati significativamente superiori nel gruppo NAR rispetto al gruppo etanolo dopo 21 giorni di terapia, ma meno evidenti rispetto al gruppo minoxidil.

Questi risultati corrispondono a quelli di uno studio precedentemente condotto che ha dimostrato che la NAR stimola la secrezione di VEGF, promuovendo l’angiogenesi associata alla crescita dei capelli.

Questa azione stimolante del VEGF da parte della NAR indica la sua efficacia come promotore della crescita dei capelli.

Tuttavia, l’attuale studio non ha rilevato un effetto significativo sui livelli tissutali di KGF dopo 21 giorni di trattamento con NAR rispetto ai gruppi trattati con minoxidil e di controllo (etanolo). Non è stato dimostrato che la NAR influenzi i livelli di KGF nella crescita dei capelli.

Naringenina e minoxidil

Lo studio ha dimostrato che l’applicazione topica di una combinazione di NAR e minoxidil ha migliorato significativamente la crescita dei peli, ha aumentato il diametro dei follicoli piliferi e ha incrementato i livelli tissutali di TAO-C e l’attività del VEGF. Tuttavia, non ha avuto alcun effetto sui livelli tissutali di KGF dopo tre settimane di trattamento rispetto ai gruppi di controllo negativo e di solo minoxidil. Questi risultati suggeriscono che la combinazione di questi due agenti può esercitare effetti stimolanti sui follicoli piliferi, contribuendo alla loro azione di promozione della crescita dei capelli.

PRODOTTI CORRELATI


1 flacone da 120 compresse cad.

Integratore alimentare in compresse a base di N-Acetilcisteina, Vitamina C e acido alfa lipoico


1 flacone da 100ml

Lozione topica anticaduta e stimolante la ricrescita a base di estratto di mela annurca campana (AnnurtriComplex) ricco in procianidina B2

APPROFONDIMENTI

Trifoglio e azuki danno ricrescita dei capelli?

Calvizie rimedi: un mix naturale può emulare minoxidil?

 

 

Spinaci per dar forza al minoxidil?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.