In Spagna lo shampoo per cavalli va a ruba, ma attenzione!

0
377

Anche in italia, sulle televisioni locali, tempo fa si assisteva ad un noto spot che elogiava la cheratina della criniera dei cavalli, suggerendo che “dato che il cavallo ha la sua bella criniera, allora anche tu avrai per forza degli altrettanto bei capelli”.
A questo spot noi di Calvizie.net rispondemmo ironicamente che “anche il delfino ha la sua bella pinna” a sottolineare che per questo non dobbiamo farci gli simpacchi di estratto di pinna di delfino sperando che ci spuntino le pinne…

Oggi in Spagna si sta verificando un episodio simile.
Si tratta di uno shampoo per cavalli che in pochi mesi ha spopolato in Spagna come trattamento per la crescita di capelli.
Lo “Champù de caballo” , così chiamato nella penisola iberica, a detta di qualcuno sarebbe in grado di trattare la calvizie androgenetica, peccato però che le sue qualità benefiche non siano state affatto dimostrate
.
Questa novità anti calvizie sino a qualche mese fa era venduta clandestinamente, poiché per acquistarlo era necessaria una prescrizione veterinaria. Ora invece, una versione dello shampoo per cavalli è stata approvata per la vendita nei supermarket e gli spagnoli sono letteralmente impazziti assalendo i negozi alla ricerca del miracoloso prodotto.

Champù de caballo rimedio anticalvizie

Lo “champù de caballo” sta spopolando in spagna come rimedio anti-calvizie.

La soddisfazione degli spagnoli ha funzionato meglio di qualsiasi spot pubblicitario, tanto che questa novità anti calvizie risulta essere al primo posto tra i rimedi per la crescita di capelli.
E pensare che per anni lo shampoo per cavalli è stato utilizzato illegalmente, non essendo ben chiari gli effetti collaterali che avrebbe potuto provocare negli esseri umani.

Ma il produttore del fortunato “cosmetico” sottolinea: ”Lo vendiamo da anni per uso zoosanitario e abbiamo prove che la biotina, l’elemento essenziale di questo shampoo per cavalli, aiuta a rinforzare e sgrassare la criniera, quindi potrebbe essere anche in grado di stimolare la crescita di capelli”.

Diverso è il parere degli esperti che ricordano che la biotina, vitamina del gruppo B, a livello medico sarebbe efficace realmente solo per ingestione.

A questo aggiungiamo, come abbiamo sempre detto, che è impensabile affidare ad un solo shampoo, che resta a contatto con la cute per pochi minuti, tutte le nostre speranze di ricrescita di capelli, quando al contrario è sempre consigliato di attaccare la calvizie sotto diverse e complementari angolatura terapeutica, con l’utilizzo sinergico di farmaci (sotto supervisione medica) e/o cosmetici e cosmeceutici specifici.

E allora attenzione agli specchietti per le allodole, la calvizie androgenetica va trattata solo sotto indicazione medica e non con rimedi inattendibili.

Documenti, servizi e collegamenti relativi a questo prodotto


» Calvizie: Introduzione alle soluzioni possibili
» Trattamento della calvizie: occhio agli imbrogli

» La scelta dello shampoo

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui