Energia elettrica autoprodotta contro la calvizie

Cerotti alimentati da nanogeneratori potrebbero aiutare ad invertire la calvizie, grazie a una tecnologia non invasiva e a basso costo per stimolare la crescita dei capelli sviluppata dagli ingegneri dell'Università del Wisconsin-Madison.

16
Data di revisione
1104

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 1 Media: 5]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

“Penso che questa sarà una soluzione molto pratica per la ricrescita dei capelli”, dice Xudong Wang, professore di scienza dei materiali e ingegneria alla UW-Madison.

La descrizione della tecnologia

Wang e colleghi hanno pubblicato una descrizione della tecnologia basata su dispositivi che raccolgono l’energia prodotta dai movimenti del corpo. Questa tecnica per la crescita dei capelli stimola la pelle con blandi impulsi elettrici a bassa frequenza, che inducono i follicoli dormienti a riattivare la produzione di capelli.

L’energia elettrica prodotta da questi dispositivi non fa spuntare nuovamente i capelli dove lo scalpo è ormai glabro, ma riattiva i follicoli dei capelli diventati inattivi. Ciò significa che potrebbe essere usata come cura da chi si trova nelle prime fasi della calvizie, ma non farebbero spuntare una cascata di trecce a chi è completamente calvo da diversi anni.

cerotti-nanogeneratori
Cerotti nanogeneratori di energia elettrica autoindotta coi movimenti del corpo

Questi dispositivi erogano l’energia elettrica prodotta dal movimento di chi li indossa, non richiedono una batteria ingombrante o un’elettronica complicata e sono così sottili che potrebbero essere indossati senza essere notati sotto un normale cappellino.

cerotti-nanogeneratori
I cerotti anticalvizie vengono facilmente nascosti da un capellino

Wang è un esperto mondiale nella progettazione e realizzazione di dispositivi per il risparmio dell’energia. È stato il pioniere delle bende elettriche che stimolano la guarigione delle ferite e di un impianto per la perdita di peso che utilizza l’energia elettrica a bassa intensità per indurre lo stomaco a sentirsi pieno.

La tecnica adottata

La tecnica adottata per far crescere i capelli si basa su una premessa simile: piccoli dispositivi chiamati nanogeneratori raccolgono passivamente l’energia elettrica dai movimenti quotidiani e poi trasmettono alla pelle impulsi elettrici a bassa frequenza. La delicata stimolazione elettrica fa sì che i follicoli dormienti si “svegliino“.

Le stimolazioni elettriche possono essere utili per riattivare molte diverse funzioni del corpo“, dice Wang. “Prima di questo nostro lavoro non esisteva una concreta soluzione offerta da dispositivi così sottili che fornissero stimolazioni leggere, ma efficaci“.

Nessun effetto collaterale

Poiché gli impulsi di energia elettrica sono estremamente ridotti e non penetrano oltre gli strati più esterni del cuoio capelluto, questi dispositivi non hanno mostrato spiacevoli effetti collaterali. Questo è un notevole vantaggio rispetto ad altri trattamenti contro la calvizie  che possono comportare delle conseguenze indesiderate.

È un sistema autoindotto, molto semplice e facile da usare“, dice Wang. “L’energia è molto bassa, quindi causerà effetti collaterali trascurabili.

Nei test comparativi sui topi privi di pelo è stata riscontrata una crescita dei peli analoga a quella di due diversi composti che si trovano nei farmaci contra la calvizie. Il dispositivo aumenta la secrezione del fattore di crescita endoteliale vascolare (VEGF) e del fattore di crescita dei cheratinociti (KGF), può quindi aumentare il numero di follicoli piliferi attivi promuovendo la ricrescita dei capelli.

Liberamente tratto, adattato e tradotto da Sam Million-Weaver, Università del Wisconsin-Madison

 

ARTICOLI CORRELATI

Effetto minoxidil a 16Hz ?

Stimolazione elettrica anti-calvizie

Trattamenti Anticaduta Capelli

 

 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,781
147
2,015
Milano
Devono passare anche loro delle fasi di approvazione e sperimentazione, vedi anche la spazzola laser che è stata approvata dopo un po' di anni dall'uscita sul mercato. Certi percorsi possono essere più corti se ci sono altri prodotti analoghi per altri scopi già approvati, come forse può essere il caso di quest'ultimo dispositivo.

Ciao

MA - r l i n
 
14 Gennaio 2019
453
147
265
ero tentato in questi giorni di aprire un topic inerente, perché da qualche settimana volevo appunto acquistare un prodotto che funzionasse allo scopo,ricordavo qualcosa legata all’elettricita’, anche su hlt è comparso un post di recente..

ne parlammo qualche anno fa’, ma a differenza di molto altro non ricordo nessuno che testo’ una qualche applicazione simile.. ora non aspettandosi nulla ragionavo sul fatto che a differenza delle cazzate tipo spazzola laser e simili, questa tipologia di trattamento potrebbe avere un senso magari se associata a lozione ( naturale o meno)..
marlin ricordi qualcosa o qualcuno ( o tu stesso)che ha testato prodotti simili?
Ho visto in rete facendo un cerca che purtroppo sono applicazioni offerte dai centri tricologici quindi basterebbe a fare 2+2, ma un tentativo con un prodotto low cost ai potrebbe fare?!



esistono prodotti simili più o meno cari (e/o professionali)ovviamente.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,781
147
2,015
Milano
In effetti se penso alla spazzola laser questa era già usata quando è stata approvata, quindi è possibile che questi dispositivi brucino le tappe. Io ho usato solo la luce led che emulava i laser (ma costava molto meno). Per me questo dispositivo dell'articolo è più imparentato con la ginnastica facciale, che, se ricordi, prevede un movimento continuo (almeno Serri Pili faceva così). Io ho fatto ginnastica per 3 anni, ma qualcosa come 20 min al giorno, questi dispositivi che hai postato potrebbero essere poco efficaci per lo stesso motivo, ossia applicazioni molto limitate nel tempo.

Ciao

MA - r l i n
 
14 Gennaio 2019
453
147
265
anche io nel lontano 2008 piu’ o meno ho tentato la gf( ma non 20 min al gg 😆) il discorso sembra differente dal laser, in teoria le micro scosse dovrebbero lavorare in maniera diversa dal laser, comunque non ricordo nessuno (dal 2005 ad oggi)aver mai riportato testimonianze sull’uso di apparecchi simili, magari ricordo male eh
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,781
147
2,015
Milano
No, neanche io ricordo qualcuno che ha usato dispositivi elettrici, a parte una cosa di decenni fa, un professore che era finito sul giornale per aver inventato un dispositivo del genere che gli avrebbe fatto ricrescere i capelli, ma che non ha voluto divulgare, non per altro, diceva che era una sfida che aveva fatto con se stesso.

Ciao

MA - r l i n
 
14 Gennaio 2019
453
147
265
non ricordavo questa del professore, ma quindi ricordavo bene non abbiamo feedback su dispositivi ed applicazioni simili nel tempo, chi lo sa magari abbiamo “perso” qualcosa di utile, magari tento
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,781
147
2,015
Milano
Non ricordo le modalità del prof (ma non credo che tu te lo possa ricordare era un articolo di giornale degli anni '80 o al massimo '90). Credo che il segreto dell'efficacia stia però nella continuità a livello giornaliero del trattamento-

Ciao

MA - r l i n
 
14 Gennaio 2019
453
147
265
Non ricordo le modalità del prof (ma non credo che tu te lo possa ricordare era un articolo di giornale degli anni '80 o al massimo '90). Credo che il segreto dell'efficacia stia però nella continuità a livello giornaliero del trattamento-

Ciao

MA - r l i n
per te avrebbe piu’ senso pre o post topico?
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,781
147
2,015
Milano
Non so se usi minox (non ricordo), ma magari favorisce la sulfotransferasi che aumenta l'efficacia del minox. In questo caso lo farei anche un po' prima.

Ciao

MA - r l i n
 
14 Gennaio 2019
453
147
265
Non so se usi minox (non ricordo), ma magari favorisce la sulfotransferasi che aumenta l'efficacia del minox. In questo caso lo farei anche un po' prima.

Ciao

MA - r l i n
no marlin solo lozioni naturali in genere homemade o commerciali tipo serenoa ma modificate con menta o.e. , tea tree o altro. vedrò di approfondire la cosa poi vedo..
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,781
147
2,015
Milano
Sì penso sui capelli vedi qui il link dell'articolo dove c'è la figura dell'applicazione sul topo:

https://pubs.acs.org/doi/10.1021/acsnano.9b03912

Certo il topo è glabro, comunque pare che non si appiccichi alla cute, è un generatore assorbe energia dal movimento e restituisce corrente quindi lo stelo dei capelli potrebbe servire a veicolare la corrente dentro la cute, dove deve agire.

Ciao

MA - r l i n
 
  • Like
Reazioni: joehope

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
33
0
15
bg
Ci vorrebbe qualcuno di buona volontà e che sappia farlo, che produca un pò di questi apparati, giusto per farli testare alla comunità.

Tipo Noel per il casco laser..
 
14 Gennaio 2019
453
147
265
Ci vorrebbe qualcuno di buona volontà e che sappia farlo, che produca un pò di questi apparati, giusto per farli testare alla comunità.

Tipo Noel per il casco laser..
beh li vendono apparecchi simili , due li ho linkati ma sono prodotti low cost di uso domestico, i centri tricologici dalle ricerche fatte hanno prodotti professionali ( ma viene da pensare una seduta in in centro una volta la settimana , vale un uso quotidiano di 5/10 minuti anche se con un prodotto meno professionale?) per me la seconda opzione potrebbe rivelarsi utile , quantomeno si può tentare (a maggior ragione che come detto prima con marlin non si ricorda in tutti questi anni nessuno aver tentato questo tipo di approccio)magari post topico. I laser si sa non fanno nulla, se uno vuole provare restano questi prodotti. Facendo delle ricerche ho visto che questo tipo di applicazione eu gia usato in campo estetico


credo proverò devo solo scegliere quale prodotto acquistare
 
  • Like
Reazioni: joehope