Come tagliarsi i capelli da solo: dal taglio base a un nuovo look

Tagliarsi i capelli da soli può spaventare, soprattutto se si tratta della prima volta. Tuttavia, esistono pochi e semplici passaggi che, se eseguiti correttamente, possono dare grandi risultati. Vediamo come procedere.

0
Data di revisione
968

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
come tagliarsi i capelli da solo

Prima del taglio: gli strumenti e la preparazione

Innanzitutto, quando si decide di tagliarsi i capelli da soli, è essenziale verificare di avere tutto il necessario. Gli strumenti di cui si ha bisogno sono:

  • Forbici: devono essere piccole e avere le lame ben affilate (come le forbici per cuticole), così da tagliare i capelli in modo preciso e accurato;
  • Pettine: preferibilmente fitto e non tascabile perché, oltre ad eliminare eventuali nodi, serve per dividere i capelli durante il taglio;
  • Rasoio a mano libera, rasoio elettrico, regola-barba e/o trimmer;
  • Gel per rasatura: in alternativa, un olio barba multifunzione;
  • Specchio: uno fisso e uno mobile, così da poter vedere tutti i lati della testa;
  • Mantella: in alternativa, un asciugamano;
  • Buona luce: consente di avere una visuale definita e di lavorare meglio.

Una volta constatato di essere in possesso dell’indispensabile, si può procedere con la preparazione dei capelli. Per facilitare il taglio, è bene lavare i capelli e asciugarli fino a lasciarli umidi. In alternativa, si possono bagnare con uno spruzzino man mano.
Attenzione però: i capelli si allungano quando sono bagnati. Bisogna tenere conto di questo dettaglio, prima di trovarsi un taglio eccessivamente corto una volta asciugati.

Ora ci si trova di fronte a un bivio: ridefinire semplicemente la propria acconciatura o azzardare un vero e proprio taglio di capelli fai da te?

Come tagliarsi i capelli da solo: il taglio base

come tagliarsi i capelli da solo

Se l’obiettivo è quello di ridefinire e mantenere il proprio look, il segreto è quello di eliminare ogni pelo superfluo alla propria acconciatura. I punti del proprio corpo su cui bisogna agire sono: il retro del collo, le basette e il contorno delle orecchie. Vediamo i diversi passaggi per tagliarsi i capelli da solo senza errori.

Il collo
Per prima cosa, bisogna ricoprire la base del collo con un gel per barba per evitare possibili irritazioni e arrossamenti. Dopo di che, si posiziona la mano non dominante dove ha inizio l’attaccatura dei capelli e con l’altra si procede con la rasatura. La difficoltà sta nel non potersi vedere: avanzare lentamente, eliminando solo il superfluo.

Le basette
Lo strumento ideale per accorciare le basette è il trimmer. Esteticamente simile al rasoio, esso consente di regolare il pelo alla lunghezza desiderata con precisione e facilità senza arrossare o irritare la pelle. In alternativa, si può utilizzare un rasoio a mano libera (ideale per chi ha già esperienza) o un rasoio elettrico.

A seconda della lunghezza desiderata, il punto di riferimento può essere il lobo dell’orecchio, fino ad arrivare alla metà dell’orecchio. Una volta scelta la lunghezza e regolato lo strumento sulla misura più corta, si procede dal basso verso l’alto, fino ad arrivare nella zona più alta della basetta.

Il contorno delle orecchie
Allo stesso modo, anche il contorno delle orecchie può essere regolato con un trimmer o una macchinetta semplice. Per farlo al meglio, bisogna prima pettinare i capelli verso il basso e poi ridefinirli utilizzando l’angolo dello strumento.

Come tagliarsi i capelli da solo: 4 mosse per un nuovo look

Una volta effettuati i ritocchi base, si può proseguire con la sfumatura laterale fino a raggiungere un taglio completo. I passaggi da seguire per un fai da te senza errori sono i seguenti.

1. Pettinare e regolare

Per prima cosa, è doveroso pettinare i propri capelli seguendo la loro normale natura. In questo modo, non solo tutti i nodi verranno eliminati, ma si avrà anche un’idea precisa di come procedere al taglio.
Inoltre, bisogna regolare la propria macchinetta con la giusta misura: meglio iniziare con una misura in più per evitare danni irreparabili.

2. Tracciare

come tagliarsi i capelli da solo

Per un taglio preciso, bisogna sapere come e dove tagliare. Tracciare una linea guida è essenziale. La linea deve essere impostata sui lati della testa. Una volta delineata, è necessario sfumarla regolando la macchinetta con una misura in più rispetto a quella voluta. Dopo di che, si procede seguendo la linea fino ad arrivare alla tempia.

3. Sfumare

come tagliarsi i capelli da solo

Tra la prima linea tracciata e la tempia è utile creare una linea intermedia. L’obiettivo è quello di sfumare ogni linea con una misura in più rispetto a quella precedente, così da ottenere un taglio ben equilibrato.

4. Tagliare (solo per temerari)

Arrivati a questo punto, si deve decidere se azzardare e tagliare anche la parte più alta della testa. Tutto dipende dal tipo di look che si vuole ottenere e dalla lunghezza dei propri capelli. In generale, lo strumento necessario in questa fase sono le forbici.

Dopo aver pettinato i capelli più lunghi intorno alle orecchie, bisogna sollevarli con l’aiuto delle dita o di un pettine e distanziarli dalla testa.
Ricorda: maggiore è il distacco, minore sarà la lunghezza tagliata.

È importante tenere le forbici in modo parallelo rispetto alle dita e procedere lentamente fino a compiere lo stesso taglio da entrambe le parti. Non bisogna tirare eccessivamente i capelli, ma lasciarli il più possibile nella loro forma naturale: se si tirano, si allungano e il risultato finale sarà un taglio più corto delle aspettative.

Dopo qualche ciocca, è bene fermarsi per controllare il proprio lavoro. Per la parte superiore della testa, infine, è necessario sollevare una ciocca per volta (lunghezza dai 6 ai 12 cm) e procedere molto lentamente per ridurre al minimo il margine di errore.

Consiglio: alcuni parrucchieri tagliano una piccola ciocca al centro dell’attaccatura dei capelli e utilizzano tale lunghezza come punto di riferimento per il resto della testa.

 

ARTICOLI CORRELATI

Caduta stagionale dei capelli: i migliori prodotti per te

 

Kmax Hair Growth Therapy Set

 

€ 50,49

 

1 Flacone Kmax Hair Growth Therapy Spray 100 ml + 1 Flacone Kmax Stimulating Shampoo 250 ml.

Il nuovo Trattamento anticaduta intensivo che deve la sua efficacia alla concentrazione dei principi attivi anticalvizie. Massima efficacia per contras…

 

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui