Acido valproico topico contro la calvizie ?

0
Data di revisione
355

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

L’acido valproico topico aumenta la conta dei capelli in pazienti maschi con alopecia androgenetica: uno studio clinico di fattibilità comparativo e randomizzato utilizzando analisi con fototricogramma.
Jo SJ , Shin H , Parco YW , Paik SH , Parco WS , Jeong YS , Shin HJ , Kwon O.

Dipartimento di Dermatologia, Seul National University College of Medicine, Gyeonggi-do, Corea; Institute of Human-Environment Biology Interface, Medical Research Center, Seul National University, Gyeonggi-do, Corea.

Sintesi
L’acido valproico (VPA), un anticonvulsivante ampiamente utilizzato, inibisce la glicogeno sintasi chinasi 3β e attiva il percorso Wnt/β-catenina, che è associato con il ciclo di crescita dei capelli e l’induzione dell’anagen. Per valutare l’efficacia del VPA per il trattamento dell’ alopecia androgenetica (AGA), abbiamo eseguito uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo.

Dei pazienti di sesso maschile con AGA moderata sono stati sottoposti al trattamento con Acido Valproico (Valproato di sodio, 8,3 % ) o placebo spray per 24 settimane. L’obiettivo primario di efficacia era la variazione della conta dei capelli durante il trattamento, che è stata valutata mediante analisi con fototricogramma.

L'Acido Valproico attivo nel contrastare la calvizie comune maschile

L’Acido valproico è un anticonvulsivante che preso al livello sistemico può dare anche alopecia, ma usato topicamente come nel test in questione pare funzionare contro la calvizie comune inibendo la GSK-3beta che è un’enzima che contrasta il percorso Wnt/Beta-catenina che è invece fondamentale per la crescita dei capelli.

Dei 40 pazienti arruolati nello studio, 27 (n = 15 gruppo VPA, n = 12 gruppo placebo) hanno completato l’intero protocollo con una buona compliance. Nessuna differenza statistica di età, di durata della calvizie e di conteggio totale dei capelli è stata trovata tra i gruppi all’inizio del test . La variazione media della conta totale dei capelli era invece significativamente più alta nel gruppo VPA rispetto al gruppo placebo (P = 0,047).

Entrambi i gruppi hanno sperimentato eventi avversi per lo più lievi e automedicati , ma senza una prevalenza significativa all’interno dei due gruppi (P = 0.72) . Un paziente trattato con VPA ha sviluppato tachicardia ventricolare , ma questa non sembra essere in relazione allo spray VPA. Il VPA topico ha incrementato la conta totale dei capelli dei nostri pazienti, pertanto risulta una possibile opzione per il trattamento dell’ AGA.

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui