Un terzo gene per la calvizie maschile.

0
37

Br J Dermatol. 27 Ottobre 2011.

Varianti di suscettibilità sul cromosoma 7p21.1 suggeriscono HDAC9 come nuovo gene correlato con la calvizie maschile.

Brockschmidt FF, Heilmann S, Ellis JA, Eigelshoven S, Hanneken S, C Herold, Moebus S, Alblas MA, Lippke B, Kluck N, L Priebe, Degenhardt FA, Abou Jamra R, Meesters C, Jockel KH, Erbel R, Harrap S, Schumacher J, Fröhlich H, Kruse R, Hillmer AM, Becker T, Nöthen MM.

Dipartimento di Genomica, Brain & Life Center, Università di Bonn, Bonn, Germania Istituto di Genetica Umana, Università di Bonn, Bonn, Germania, Dipartimento di Fisiologia, Università di Melbourne, Melbourne, Victoria, Australia, Murdoch Children’s Research Institute, Parkville, Victoria, Australia, Dipartimento di Dermatologia, Università di Düsseldorf, Düsseldorf, Germania, Istituto di Biometria Medica, Informatica ed Epidemiologia, Università di Bonn, Bonn, Germania, Istituto di Informatica Medica, Biometria ed Epidemiologia, Università di Duisburg-Essen, Essen, Germania, Istituto di Genetica Umana, Università di Erlangen, Erlangen, Germania, Centro tedesco per le Malattie Neurodegenerative (DZNE), Bonn, Germania, Dipartimento di Cardiologia, tedesco-occidentale Heart Center di Essen, Università di Duisburg-Essen, Essen, Germania; Centro Internazionale per l’IT di Bonn-Aachen, Algoritmica Bioinformatica Bonn, Germania, Studio privato di dermatologia Paderborn, Germania, Tecnologia genomica & Biologia, Istituto del Genoma di Singapore, Singapore.

Sintesi

Premessa: La calvizie maschile (alopecia androgenetica, AGA) è la forma più comune di perdita di capelli tra gli esseri umani. La ricerca ha dimostrato che essa è causata da fattori genetici. Numerosi studi hanno inequivocabilmente identificato due principali loci genetici di rischio per l’AGA: il locus del comosoma X per AR/EDA2R e il locus del cromosoma 20 per PAX1/FOXA2.

Obiettivi: Identificare ulteriori geni correlati con l’AGA e, quindi, ottenere ulteriori informazioni su questo fenotipo.

Metodi: In Germania è stati esaminato un campione di 581 casi gravemente colpiti e 617 casi di controllo per eseguire uno studio sul genoma. Il loco associato con la calvizie identificato è stato ulteriormente analizzato con una mappatura dettagliata e poi replicato in modo indipendente su un campione australiano. Sono state effettuate le analisi dell’ espressione e dei percorsi per caratterizzare il gene identificato con la suscettibilità alla calvizie.

Risultati: Il segnale più significativo di associazione è stata ottenuto per rs756853 (P = 1.64×10 (-7)), che si trova nell’introne del gene dell’ istone deacetilasi 9 (HDAC9).
La mappatura particolareggiata e una analisi basata sulla familiarità ha rivelato che rs756853 e il distale di 6kb rs2249817 sono risultati gli SNP (polimorfismi a singolo nucleotide) più fortemente associati.
L’ associazione scoperta è stata replicata su un campione indipendente australiano, quando l’analisi è stata ristretta ai casi più pronunciati e a casi di controllo non affetti da calvizie (P = 0,026).
L’ analisi di rs2249817 in un campione combinato di casi tedeschi e australiani e di casi di controllo non affetti da calvizie ha mostrato un segnale di forte associazione con P = 9.09×10 (-8).
Gli studi di espressione hanno dimostrato che HDAC9 è espresso in vari tessuti, compresi i tessuti di rilevanza per l’ AGA. Non sono stati osservati forti effetti genotipici nell’espressione specifica del genotipo o negli studi di “splicing”. L’analisi dei percorsi rafforza l’ipotesi che HDAC9 svolga un ruolo funzionale nella AGA attraverso l’interazione con il gene AR.

Conclusioni: Il presente studio suggerisce che HDAC9 è il terzo gene coinvolto nella suscettibilità dell’ AGA.


Approfondimenti

Una recente selezione positiva del recettore degli androgeni/aplotipo del recettore dell’ectodisplasina A2 e la sua relazione con l’alopecia androgenetica maschile.

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui