Tricopigmentazione gli strumenti utilizzati

0
Data di revisione
432

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

La Tricopigmentazione, a differenza della micropigmentazione del cuoio capelluto permette di donare standard qualitativi superiori e margini di riuscita senza precedenti grazie ad un sistema brevettato appositamente studiato per questo tipo di trattamento.

La macchina, considerata uno dei punti di forza aziendali, è stata realizzata a seguito di richieste specifiche da parte del responsabile tecnico Beauty Medical (http://www.beautymedical.it/), Milena Lardì  che, dopo numerosi test scientifici di stabilità e bioriassorbibilità, ha dato il via ad un valido progetto.

Immagini

Il risultato è un sistema in grado di ricreare un effetto non raggiungibile altrimenti.

Applicatori specifici ad una punta, motore appositamente collaudato per la tricopigmentazione, numero definito di battute, giusta porosità dell’ago, pigmenti bioriassorbibili e determinati prodotti studiati appositamente rappresentano i punti di forza del metodo Beauty Medical.

 

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"
Articolo PrecedenteFollica: approfondimenti.
Articolo SuccessivoTricopigmentazione e trapianto di capelli: una scelta vincente
Redazione Calvizie.net
La redazione di Calvizie.net è formata da medici, specialisti e semplici appassionati sul tema della Tricologia che dal 1999 si dedicano a diffondere la cultura della salute dai capelli e della capigliatura e informazione sulla calvizie sempre aggiornata il più obiettiva possibile.

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui