TrichoCyte: clonazione di capelli più vicina?

0
1099

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Una nuova struttura sta lavorando sulla moltiplicazione di capelli, sulle orme del progetto del Dott. Gho; fasi di sperimentazione sono già state completate e per il 2004 sono previsti ulteriori sviluppi.

TrichoCyte è il nome del progetto di ricerca e sperimentazioni avviato dalla Intercyte, una struttura che si dedica alla biologia cellulare, alla biologia molecolare ed all’ingegneria medica applicata ai tessuti.
Con sede a Manchester, in Inghilterra, ed un ulteriore sede a Boston nel Massachussets, la Intercyte ha uno staff di oltre 45 persone.

Clonazione di capelli: da pochi follicoli, una fonte praticamente inesauribile di nuovi capelli sani da impiantare sul cuoio capelluto calvo o diradato;

Scienza o Fantascienza? milioni di calvi attendono speranzosi che qualcosa si concretizzi veramente…

Cosa è la “moltiplicazione di capelli”?
La moltiplicazione di capelli, nota anche col termine inglese “Hair multiplication” è una nuova tecnica, già brevettata e presentata a congressi di chirurgia di calvizie, che promette di rivoluzionare il campo della chirurgia estetica in ambito tricologico.
Già alcuni studiosi tra cui il Dott. Gho in Olanda, il Dott. Cole, Washenik, Bazan e altre equipe di ricerca si sono avvicinate negli ultimi mesi a questo tipo di soluzione e le sperimentazioni si stanno facendo sempre più numerose e frequenti.
Questa tecnica prevede il prelievo di pochi capelli dall’area posteriore del capo (come già per i trapianti attuali, ma prelevando solo pochi capelli) per poi “coltivarli” in laboratorio ed utilizzarne il materiale cellulare per la generazione di nuovi follicoli piliferi, da impiantare poi sul cuoio capelluto calvo del paziente.
E’ evidente che se questa tecnica dovesse concretizzarsi, standardizzarsi nelle procedure e divenire accessibile in termini economici, rivoluzionerebbe la tricologia poichè si avrebbe una fonte inesauribile di nuovi capelli da impiantare (l’attuale limite del trapianto di capelli) e per questo motivo molte equipe si stanno concentrando su questa soluzione.

Come funziona TrichoCyte’
TrichoCyte tratta proprio la cultura e la proliferazione di cellule follicolari che vengono iniettate nello scalpo a livello dell’epidermide per indurre la formazione di nuovi follicoli piliferi “in situ”.
La procedura sarebbe considerabilmente meno problematica dei trapianti convenzionali e certamente meno traumatica: l’iniezione di cellule coltivate causerebbe infatti molti meno traumi ai tessuti riceventi rispetto alle attuali tecniche di innesto.
Inoltre, dal momento che le cellule dei follicoli possono essere ricavate da una piccolissima area di capelli “sani” anche i pazienti con calvizie più estesa e quindi con area donatrice molto ridotto potrebbero beneficiare di questo tipo di tecnica.

La fase I di sperimentazioni cliniche è già iniziata ed è in corso su un gruppo di volontari. La fase II più vasta e su pazienti affetti da calvizie comune è pianificata per il 2004 e sarà condotta negli USA e in Inghilterra.

Documenti, servizi e collegamenti relativi a questo prodotto


» Tutte le principali terapie anti-calvizie del prossimo futuro
 » Discussioni attive sulla Clonazione di capelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.