Terrorismo: test su capelli per rilevare tracce di esplosivo.

0
848

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Grazie alla scoperta di una scienziata si potranno individuare quantità microscopiche.

LONDRA, 19 feb – I terroristi che trasportano esplosivi potrebbero presto essere traditi dai propri capelli. Secondo il New Scientist una scienziata americana avrebbe infatti sviluppato un test in grado di rivelare la presenza di tracce di esplosivi nei capelli.

Jimmie Oxley, dell’università Rhode Island di Kingston è riuscita a estrarre quantità microscopiche di esplosivi, come TNT, RDX e PETN dai capelli di persone che maneggiano questi composti chimici quotidianamente, come gli addestratori di cani da polizia. Anche ripetuti lavaggi e vigorose spazzolate non riescono ad ingannare i test cromatografici che rilevano la presenza di questi composti chimici su di un pettine che viene inzuppato in sostanze solventi e poi passato tra i capelli della persona. Oxley non è ancora riuscita a capire esattamente in che modo gli esplosivi si leghino ai capelli ma sospetta che il pigmento melanina, che rende i capelli scuri, possa avere un ruolo importante: la ricercatrice ha infatti notato che le sostanze esplosive si legano più facilmente ai capelli scuri che a quelli chiari.

Al contrario delle droghe come la cocaina e l’eroina che entrano nei capelli attraverso il sangue, questi composti evaporano e si diffondono nei capelli delle persone che le maneggiano. Le sostanze si possono anche trovare nei vestiti ma il vantaggio di un test sui capelli è che è molto più difficile rimuoverne le tracce.

(fonte:News2000)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.