Studio della dott.ssa Lindenbaum, ideatrice di Piliel

0
1072

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Il seguente sunto è stato presentato dalla Dott.ssa Ella Lindenbaum al 63esimo incontro annuale della Society for Investigative Dermatology a Los Angeles. Lo studio si basa sul suo lavoro sulla formula originale di Piliel.

AUTORI (tutti): Lindenbaum, Ella S.; Tendler, Mark ; Feitelberg, Arie L.; Beach, Dvora ; Gamliel-Lazarovich, Aviva.
SEDE: Facoltà di Medicina, Technion, Haifa, IL;

SUNTO: il medium di coltura cellulare MCDB o BGJ posto in forma di gel in idrossietilcellulosa e integrato con tre ormoni anabolici non steroidei (tirosina, insulina e ormone della crescita), è stato usato come agente topico per trattare l’alopecia da chemioterapia nei topi C57Bl. Gli animali del gruppo di controllo sono stati trattati con soluzione salina in gel o con un massaggio a secco. Il trattamento è stato applicato alla pelle depilata due volte al giorno.
A tutti i topi è stata iniettata ciclofosfamide nella dose di 150 mg/kg [di peso corporeo del topo, N.d.T.], che ha prodotto una grave perdita del pelo nella maggior parte degli animali, caduta che ha avuto il suo picco dopo 8 giorni. L’alopecia da chemioterapia si è verificata in circa il 75% di tutti gli animali, eccetto quelli trattati con gel a base di MCDB, nei quali l’alopecia da chemioterapia si è verificata solo nel 53% degli animali.
La ricrescita di peli normalmente pigmentati dopo l’iniezione è stata (p<0.00001) accelerata dal trattamento, come risulta dal confronto con il gruppo di controllo.
Sia il tasso che l’estensione del recupero ne sono stati condizionati. Nel 47% dei topi trattati con MCDB, il reinnesco della ricrescita si è verificato 8 giorni dopo l’iniezione, a confronto con il 29% o meno in tutti gli altri topi. Nell’arco di 14 giorni dopo l’iniezione di ciclofosfamide, il 93% dei topi trattati con gel a base di BGL e il 71% di quelli trattati con MCDB presentavano peli a copertura mentre solo il 38% dei topi trattati con la soluzione salina in gel presentavano ricrescita.
Ulteriore accelerazione del recupero è stata rilevata 14 giorni dopo la ciclofosfamide, quando il trattamento era partito prima dell’iniezione; in quel caso il 100% dei topi BGJ e il 79% dei MCDB presentavano peli a copertura, mentre nei topi trattati unicamente con soluzione salina in gel o con massaggio solo il 59% e 42%, rispettivamente, erano coperti di pelo.
L’efficacia del trattamento così come dimostrata 14 giorni dopo l’iniezione si è rivelata essere: BGJ>MCDB>salina>massaggio a secco.

Questi risultati indicano un effetto protettivo di entrambi i gel contro l’alopecia da chemioterapia. Quindi il mezzo di coltura cellulare arricchito ha ridotto gli effetti tossici della ciclofosfamide e ha ridotto il ritardo tra l’iniezione e la ricrescita del pelo, nessuna delle quali è stata ottenuta usando il veicolo di controllo o un massaggio a secco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.