San Francisco: congresso dell’American Academy of Dermatology

0
Data di revisione
171

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Il Dr. Giorgio Sarchi e la Dr.ssa Fiammetta Cappio raccontano a calvizie.net la loro esperienza al congresso dell’American Academy of Dermatology.

E quest’anno siamo a San Francisco,California,per l’annuale congresso dell’American Academy of Dermatology,l’unico vero Graal dei ricercatori di novita’ dermatologiche.

Prima ancora delle sessioni ufficiali,una visita al salone dei posters,non si sa mai.
E qui la prima sorpresa:cacciata dalla porta ecco che improvvisamente Dutasteride rientra dalla finestra.
Stough e Dugan da Hot Springs,Arkansas presentano uno studio a 12 mesi in ben 17 coppie di gemelli monozigoti fra 17 e 50 anni,al dosaggio di 0.5 mg/die.
Risultati molto incoraggianti e ben pochi effetti collaterali (riduzione libido in solo 2 soggetti).
Ed e’ annunciato un lavoro della Olsen sul confronto Dutasteride-Finasteride nel trattamento dell’Alopecia Androgenetica maschile.

congresso di tricologia a san franciscoLa Dr.ssa Fiammetta Cappio all’ingresso dell’annual meeting di San Francisco

Da quest’anno poi, gli Americani hanno deciso di attribuire il termine Alopecia Androgenetica, relativamente al sesso femminile, esclusivamente ai casi che possano documentare segni clinici di iperandrogenismo:irsutismo, irregolarita’ mestruali, infertilita’.
Per tutti gli altri casi, e sono la grande maggioranza, il termine corretto e’ FPHL, female pattern hair loss.
Gli antiandrogeni, in combinazione con gli estro-progestinici, sono considerati efficaci.
Spironolattone per via sistemica iniziando con 25-50 mg/die per arrivare a 125-150 mg/die.
Flutamide, sempre per via sistemica, con dosaggi compresi fra 65 e 125 mg/die sono considerati ben tollerati per periodi anche prolungati.
Ciproterone Acetato: rimane il sogno dei Colleghi USA: e’ disponibile solo in Europa e Canada.

Ancora Finasteride: si puo? utilizzare con grande vantaggio nel trattamento delle forme piu? resistenti di idrosadenite suppurativa recidivante al dosaggio di 5 mg/die.

Minoxidil 5% in schiuma: freschissimo di approvazione dall’FDA si presenta come proposta alternativa per tutti i soggetti che avessero manifestato fenomeni di sensibilizzazione-irritazione alla comune soluzione.
Nella schiuma infatti manca il glicole propilenico,causa prima degli effetti collaterali piu’ comuni.

Alopecia Areata: importante passo avanti per risolvere, almeno, il problema della caduta delle ciglia e sopracciglia.
La maggior parte dei pazienti affetti lamentava finora l’assenza di una terapia efficace per la loro ricrescita con la conseguenza di deficit importanti nella espressivita’ e nella mimica del volto.
Lantanoprost per via topica e steroidi per via intalesionale sembrano molto interessanti.

Nella Dermatite Seborroica ribelle un passo avanti viene dalla detersione: sono comparsi gli shampoo al cortisone, purtroppo introvabile in Europa.

E per i piu’ curiosi consigliamo di segnarsi questo appuntamento:
dal 13 al 16 luglio 2007 Vancouver ospiterà il V Congresso Internazionale  di Hair Research presieduto dall’inossidabile Jerry Shapiro.

Impedibile,e infatti non ce lo perderemo.

Dott.ssa Fiammetta Cappio – Dott.Giorgio Sarchi
Membri American Academy of Dermatology

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui