Profili ormonali con 1 mg di finasteride.

0
2805

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Endocr. Regul.  Gennaio 2010

Le modifiche del profilo metabolico negli uomini trattati per alopecia androgenetica con 1 mg finasteride.

Duskova M, Hill M, Starka l.

Obiettivo. L’alopecia androgenetica è riconosciuta come un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, per i disturbi del metabolismo del glucosio e per l’iperplasia e il carcinoma della prostata . La finasteride, utilizzata per il trattamento dell’alopecia androgenetica ad una dose di 1 mg al giorno, è un inibitore efficace di tipo II 5alfa-reduttasi, l’enzima responsabile per la riduzione del  testosterone in diidrotestosterone.  Recenti studi riferiscono che il diidrotestosterone, tra le altre attività, potrebbe svolgere un ruolo nel metabolismo del grasso viscerale. È parso così ragionevole esaminare se la finasteride usata nel trattamento dell’alopecia androgenetica  migliora  alcune caratteristiche della sindrome metabolica che spesso si vede associata a questa situazione.

Metodi. Abbiamo esaminato 12 uomini con calvizie prematura  (definitia come perdita dei capelli frontoparietali  e del vertice prima dei 30 anni di età con alopecia definita come Vertex  di grado III e superiori in base alla classificazione Hamilton modificata da Norwood).Per tutti i soggetti sono stati determinati i livelli ormonali e i parametri metabolici ed eseguito il test di tolleranza all’insulina. Finasteride (1 mg/giorno) è stata amministrata per 12 mesi. Il profilo ormonale e steroideo sono stati monitorati  dopo 4, 8 e 12 mesi di trattamento e i test di resistenza all’insulina sono stati ripetuti dopo 12 mesi di trattamento.

Risultati. Dopo il trattamento con finasteride sono stati visti i cambiamenti previsti nel profilo degli steroidi, vale a dire un calo del diidrotestosterone e un aumento del testosterone, dell’androstenedione e dell’ indice di testosterone libero. Abbiamo osservato un aumento iniziale di colesterolo totale,  nonché di HDL e di  LDL, che si è stabilizzato con trattamento prolungato. Abbiamo trovato  un calo significativo di emoglobina glicata (HbA1c)  e a resistenza all’insulina, misurata utilizzando la costante di velocità per la scomparsa di glucosio nel plasma (kITT), ha dimostrato solo una diminuzione di tipo “borderline”.

Conclusioni . La finasteride è un inibitore efficiente della 5alfa-reduttasi anche a basse dosi di 1 mg al giorno. Negli uomini trattati con questa dose per 12 mesi, abbiamo osservato leggere differenze nel profilo metabolico con lieve miglioramento del regolazione metabolca del glucosio.


Approfindimenti

Studio sull’assunzione a lungo termine di finasteride
Finasteride: diminuzione di libido o impotenza
Dutasteride e Finasteride a confronto
Abbinare Dutasteride e Finasteride’
Finasteride: studio sugli effetti collaterali
Finasteride 1 mg (Propecia)
Effetti della finasteride sull’apoptosi e regolazione del ciclo pilifero umano
Ciclosporina, caspasi e finasteride.
Efficacia e sicurezza di finasteride
Finasteride e composizione ossea
Dutasteride e Finasteride a confronto
Finasteride nel trattamento dell’irsutismo
Mancanza di efficacia della finasteride nelle donne affette da alopecia androgenetica in post-menopausa.
Intervista alla Prof.ssa Tosti (6/2003): Finasteride nella donna e diagnosi precoce
Finasteride riduce l’incidenza di tumore alla prostata?
Finasteride fra luci e ombre
Trattamento della sindrome di Tourette con Finasteride
Depressione dopo somministrazione di Finasteride per alopecia androgenetica
Ketoconazolo e finasteride nel trattamento della AGA
FAQ Finasteride generica: usarla sì o no?
Profili ormanali con 1 mg di finasteride.
Efficacia di finasteride e polimorfismo del recettore AR

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.