Minoxidil e prevenzione dell’alopecia temporale

0
1327

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Titolo: Prevenzione dell’ alopecia temporale a seguito di rhytidectomy (lifting): l’uso profilattico di minoxidil. Uno studio su 60 pazienti.
Author: Eremia S, Umar SH, Li CY.
Divisione di dermatologia, università di California, Los Angeles, USA

BACKGROUND: La perdita temporale dei capelli che deriva dal trauma subito dai follicoli dopo un intervento di lifting è una complicazione sgradevole sia per il paziente che per il chirurgo. Il minoxidil a uso topico è una terapia provata per l’alopecia androgenetica e per l’alopecia carenziale femminile. Minoxidil è dimostrato sia utile anche per contrastare la caduta indotta che si verifica solitamente dopo il trapianto di capelli.

OBIETTIVO: analizzare con uno studio retrospettivo l’effetto di minoxidil topico sull’incidenza di alopecia temporale dopo le procedure di ringiovanimento del viso. Ci risulta che questo sia il primo studio per esaminare il ruolo di Minoxidil nell’alopecia temporale post lifting.

METODI: Sono state studiate le cartelle di 60 donne con un’età media di 58 anni che hanno subito lifting cervicofacciale primario. Una tecnica standard o il pliation SMAS/flap è stata utilizzata in tutti i casi.
Ogni paziente ha utilizzato il minoxidil topico al 5% o al 2% per 2 settimane prima della chirurgia e per 4 settimane dopo la chirurgia, con una pausa di cinque giorni cominciata il giorno della chirurgia. I pazienti sono stati controllati nell’immediato postoperatorio per le complicazioni e dopo 3-6 mesi durante la visita di controllo.

RISULTATI: Quasi l’80% dei pazienti è stato sottoposto alla tecnica SMAS/flap. L’alopecia temporale transitoria è stata notata soltanto in un paziente, 6 settimane dopo l’interruzione del minoxidil. L’alopecia si è risolta entro 4 settimane dalla reintroduzione del Minoxidil. Le uniche altre complicazioni notate sono stati ematomi minori (3,3%), infezioni della pelle (1,7%), edema transitorio e localizzato secondario (8,3%), ecchimosi secondaria (1,7%), neuropraxia unilaterale del nervo orale durata 3 mesi (1,7%) e una depressione unilaterale provvisoria secondaria della pelle (1,7%). Non sono stati osservati effetti collaterali dovuti a Minoxidil.

CONCLUSIONE: Confrontando i nostri risultati con quelli di una serie più ampia di lifting in cui il minoxidil non è stato usato per profilassi e basandoci sulla nostra esperienza prima dell’uso del minoxidil, possiamo concludere che il minoxidil svolge un ruolo efficace nel prevenire efficacemente l’alopecia temporale a seguito di lifting cervicofacciale. Inoltre abbiamo riscontrato che il minoxidil non ha avuto effetti negativi sul rischio di formazione di ematomi, di necrosi della pelle, di edema, o di ecchimosi. Non sono stati riscontrati effetti collaterali dovuti al Minoxidil

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here