Mancanza di efficacia della finasteride nelle donne affette da alopecia androgenetica in post-menopausa

0
46

Price V.H., Roberts J.L., Hordinsky M., Olsen E.A., Savin R., Bergfeld W., Fiedler V., Lucky A., Whiting D.A., Pappas F., Culbertson J., Kotey P., Meehan A., Waldstreicher J.
Università della California, San Francisco, USA.

PREMESSA: finasteride, inibitore del tipo 2 della 5 alfa-riduttasi, riduce i livelli di deidrotestosterone (DHT) nel siero e nello scalpo inibendo la conversione del testosterone in DHT e si è rivelato efficace in uomini affetti da alopecia androgenetica (AAG). Gli effetti della finasteride nelle donne affette da AAG non erano ancora stati valutati.

OBIETTIVO: lo scopo di questo studio è stato di valutare l’efficacia della finasteride nelle donne in post-menopausa con AAG.

METODI: in questo studio di 1 anno, a doppio cieco, a controllo di placebo, su base casuale, e multicentrale, 137 donne in post-menopausa (di età comprese tra 41 e 60 anni) con AAG hanno ricevuto 1mg/dì di finasteride oppure di placebo. L’efficacia è stata valutata in termini di conteggio dei capelli nello scalpo, valutazioni della paziente e degli specialisti, riscontro fotografico, e analisi istologica dei campioni prelevati tramite biopsia dello scalpo.

RISULTATI: dopo 1 anno di trattamento, non si è rilevata alcuna significativa differenza nei conteggi tra il gruppo a cui è stata somministrata finasteride e il gruppo del placebo. Entrambi i gruppi hanno riscontrato sensibili cali nei conteggi nella zona fronto/parietale (anteriore/mediana) dello scalpo durante il primo anno dello studio. Similmente, il riscontro fotografico, unitamente a quello delle pazienti e degli analisti, così come i risultati della biopsia, non hanno dimostrato alcun regresso o rallentamento del processo di diradamento, né tantomeno ricrescita, o anche solo miglioramento della qualità del capello, nelle donne trattate con finasteride rispetto a quelle trattate con il placebo. Ad ogni modo la finasteride è stata generalmente ben tollerata.

CONCLUSIONI: nelle donne in post-menopausa affette da AAG, 1 mg/dì di finasteride assunta per 12 mesi non ha aumentato il tasso di crescita, né ha rallentato il processo di caduta.

PMID: 11050579 [PubMed – indexed for MEDLINE]

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui