Le lozioni cosmetiche per capelli funzionano?

0
1623

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

In farmacia e in profumeria le lozioni per combattere la caduta dei capelli sono moltissime. Funzionano? E come’
Spiega David Whiting, dermatologo a Dallas e fondatore della American Hair Research Society. ?Alla base della debolezza dei bulbi piliferi è stata osservata una infiammazione perifollicolare consistente che provoca un indurimento della guaina di collagene che circonda il follicolo, indurendolo ed atrofizzandolo.
Abbiamo eseguito molte biopsie di zone di cuoio capelluto contenenti bulbi piliferi e abbiamo osservato che l’infiammazione più rilevante è correlata moltissimo alla alopecia androgenetica ma è presente anche nelle forme di alopecia diffuse, quelle forme di debolezza passeggera delle chiome che riguardano soprattutto i periodi di particolare stress dei pazienti sia di sesso maschile che femminile’.
Fra le fonti esogene accusate di provocare tale infiammazione ci sono quelle fisiche, come graffi, frizioni, calore e raggi UV, irritanti e allergeni contenuti nelle tinture, decoloranti e liquidi della permanente, ma anche dovute alla eccessiva crescita della microflora sul cuoio capelluto?.

La dermatologa dell’università degli Studi di Bologna, Antonella Tosti, commenta: ?Ecco perché i capelli vanno trattati bene anche cosmeticamente tramite lozioni ecc. Quindi lavati spesso con cura e, per diminuire l’infiammazione follicolare, sono molto utili le fiale/lozioni cosmetiche coadiuvanti la caduta dei capelli. Fra gli ingredienti più funzionali va citato l’aminexil, una molecola brevettata da Dercos-Vichy.

Tale sostanza è in grado di decongestionare il follicolo e stimolare le radici dei capelli. Parliamo di azioni preventive e non si tratta di farmaci curativi, questo è certo, ma sono utili per combattere l’infiammazione correlata con alopecia di moltissimi tipi e si possono usare anche in età precoce, fin dai dieci-sedici anni?.

Gli esperti consigliano di applicare le lozioni sul cuoio capelluto tutti i gironi durante i periodi di particolare stress, come dopo l’estate ed in autunno.

N.d.r: L’esperienza dei lettori del nostro portale, cosìccome quella dei membri della nostra community, conferma la tesi secondo la quale, l’usodi alcuni prodotti cosmetici combinato con i principali farmaci anti-calvizie, aumenta le possibilità di successo della terapia della calvizie androgenetica.
Maggiori dettagli sui prodotti utili e le loro modalità di azione delle principali lozioni sono riportate nell’articolo di presentazione delle
terapie anti-calvizie.
E’ il caso, ad esempio e come citato dalla stessa Prof.ssa Tosti, dell’Aminexil, molecola utile nella prevenzione della fibrosi della guaina connettivale, oppure il caso degli agenti SOD e rame-peptidi presenti in prodotti quali Tricomin e Folligen, dalle molteplici proprietà.
In casi di calvizie lieve, oppure in casi di effluvi che possono essere stati erroneamente diagnosticati come calvizie androgenetica, possono essere ottenuti buoni risultati anche con il solo uso di questo tipo di lozioni.
Purtroppo la cattiva informazione gioca a favore di numerosi altri prodotti in commercio che, senza alcun fondamento scientifico, vengono immessi sul mercato tricologico e ampiamente publicizzati sui media, col risultato che molti si affidano agli stessi, senza alcun giovamento per la propria capigliatura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.