Geni e Capelli:Sviluppi dalla Germania

0
1173

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

I ricercatori dell’Istituto Max Planck di Friburgo avrebbero isolato un gene responsabile della crescita di capelli e stanno mettendo a punto un prodotto basato su tale scoperta.

Gli uomini con problemi di capelli potrebbero presto avere a disposizione uno shampoo di formulazione genetica per ridare vita alla propria capigliatura. Questa nuova acquisizione è lo sviluppo della scoperta, da parte di scienziati tedeschi, di tecniche per alterare il gene che decide chi si terrà stretti i propri capelli e chi no.

I ricercatori dell’Istituto Max Planck di Immunobiologia di Friburgo affermano che la sostanza in questione è talmente rivoluzionaria che non ha ancora un nome.
Thomas Schalke, coordinatore del team che sta conducendo la ricerca, ha dichiarato: “Abbiamo avuto risultati sorprendenti una volta isolato il gene.

“In un primo tempo abbiamo escogitato un sistema per produrre uno shampoo o una crema che blocchi l’attività di questo gene, e che interrompa l’eccessiva produzione di peli, il che sarebbe una cosa eccellente per gli uomini con peli in eccesso e per le donne che desiderano gambe lisce, oppure per dire addio a quella antiestetica peluria sul volto. “Ora stiamo conducendo delle prove con un prodotto che agisce all’opposto, ossia accelerando il processo.”

La sensazionale scoperta si è avuta dopo che i ricercatori hanno casualmente decodificato il gene responsabile della crescita della peluria, nel corso di esperimenti sui [soliti] topi.

A quel punto i ricercatori sono stati in grado di usare le informazioni scientifiche in loro possesso per creare uno shampoo a base genetica che facesse diventare i topi calvi, e ora sono intenzionati a mettere in circolazione un altro shampoo che faccia l’opposto.

Tuttavia, i gruppi ambientalisti hanno già dichiarato che si opporranno alla messa in commercio di questo shampoo.
Eva Nowotny, da Greenpeace Germania, ha dichiarato: “Che succederà se questa roba finisce nell’acqua da bere’ Ci ritroveremo con pesci ipertricotici o con gente dalle lingue pelose per aver bevuto quest’acqua? E’ impossibile dire cosa effettivamente si sta cambiando quando si mette mano ai mattoni elementari costitutivi della vita”.

Secondo Jeff Johnston, autore di testi sulla salute, tuttavia, “né i pesci, né la lingua hanno follicoli piliferi, e il DNA non protetto si biodegrada rapidamente nell’ambiente circostante, così come nell’intestino. Se così non fosse, ci vedremmo germogliare addosso radici e foglie ogni volta che mangiamo un’insalata”.

Nota di redazione:
E’ doveroso “gettare acqua sul fuoco” degli entusiasmi che, come sempre, una notizia del genere può suscitare in numerosi lettori.
Ad oggi non sono stati forniti studi e risultati sufficienti a dimostrare la terapia che agisce secondo quanto esposto dai ricercatori di Friburgo, ne’ tantomeno uno shampoo in grado di superare, per obiettivi dichiarati, le più note terapie attuali.
Calvizie.net cercherà di mettersi in contattato direttamente col gruppo di ricerca in Germania e cercare di scoprire qualcosa di più ssu questa terapia rivoluzionaria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.