Come eseguire correttamente uno shampoo

0
Data di revisione
608

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Prima Fase PRELIMINARE
Spazzolare e pettinare i capelli: questa operazione serve per districare e sciogliere i nodi che impedirebbero il movimento delle dita e per togliere già una parte di impurità.

Seconda Fase DETERGENTE
– Bagnare accuratamente la capigliatura in tutte le sue parti, facendo in modo che l’acqua penetri tra i capelli e bagni il cuoio capelluto.
– Distribuire una prima quantità di shampoo cercando di collocarlo uniformemente su tutta la capigliatura.
– Massaggiare delicatamente ma nello stesso tempo profondamente, muovendo dita e palmo della mano in senso rotatorio. Iniziate il massaggio dalla parte frontale, con entrambe le mani, per passare alle tempie e successivamente alla nuca. Attenzione a quest’ultima parte che, di solito, è quella che si sporca maggiormente. Ricordate che il massaggio deve essere eseguito sempre con i polpastrelli, evitando qualsiasi posizione in cui sia possibile graffiare con le unghie.
– Non allarmarsi se in questa prima fase lo shampoo crea poca schiuma.
– Terminato il massaggio, passare ad un abbondante risciacquo.

Terza Fase CONDIZIONANTE
– Passare ad una seconda applicazione di shampoo, avendo cura di interessare maggiormente la cute.
– Massaggiare ulteriormente per alcuni minuti, in modo da allungare i tempi sia di massaggio che di posa, in caso si trattasse di un trattamento particolare.
– Risciacquare abbondantemente finché il capello e la cute non presentano più nessun residuo di schiuma.

(Materiale gentilmente concesso: Nico Parrucchieri Unisex, Bologna)

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui