Cellule staminali dei follicoli usate per clonare nuovi capelli

0
Data di revisione
403

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

Il Dr. George Cotsarelis e la sua equipe hanno usato un “trucco genetico” per marcare le cellule staminali del Bulge (il bulge è la zona del follicolo pilifero dove si trovano le cellule staminali) stimolandole a produrre una proteina color verde fluorescente (GFP) che normalmente le cellule circostanti non posseggono.

L’equipe del Dr. Cotsarelis ha mostrato che le cellule staminali che hanno isolato possiedono numerose proprietà normalmente mostrate da cellule staminali di altri tessuti, come ad esempio quelle del midollo osseo.
Inoltre, hanno trapiantato queste cellule su alcune cavie ed il risultao è stato che hanno generato peli con tutte le strutture annesse: follicoli, epidermide e ghiandole sebacee.

L’equipe del Dr. Cotsarelis (nella foto a lato) ha evidenziato nuovi interessanti scoperte nell’ambito della clonazione di capelli a partire da cellule staminali del bulge.

Questo esperimento ha generato ovviamente molta eccitazione e apre la strada alla clonazione di capelli umani secondo lo stesso principio.
Ciònonostante, è importante sottolineare che i ricercatori hanno dovuto combinare le cellule staminali con le cellule del derma delle cavie neonate. Quindio non è da escludersi che le cellule del derma delle stesse cavie abbiano facilitato questa “clonazione” , cosa che normalmente le cellule del derma di cavie adulte non sono in grado di fare.

Dopo aver purificato un numero sufficiente di cellule staminali hanno cercato di individuare quali geni si erano attivati nelle cellule staminali; alcuini gruppi di geni erano specificamente espressi solo nelle cellule staminali dei follicoli piliferi e i ricercatori possono usare questi geni per identificare le stesse cellule dei capelli nell’uomo.

Un’altra interessante scomperta riguarda il famoso minoxidil, che sembra alteri la crescita dei capelli intervenendo sui canali del potassio39.
Il Dr. Cotsarelis ha scoperto che l’espressione dei geni che codificano i canali del potassio e i geni correlati sono “sovraregolati” nelle cellule staminali dei follicoli piliferi; questo potrebbe suggerire  che il minoxidil stimoli la crescita di capelli agendo proprio sulle cellule staminali dei capelli.

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui