approfondimenti sul SOD (Superossido dismutasi) e TEMPOL

0
Data di revisione
564

tutti i diritti riservati riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

[Numero Voti: 0 Media: 0]

tutti i diritti riservati
riproduzione consentita purchè sia citata la fonte "www.calvizie.net"

E’ un enzima che elimina la forma radicale libero di O2 (superossido), dannosa e altamente reattiva. I batteri aerobici sono solitamente protetti dall’effetto letale del superossido da questo enzima.

Attività del Superossido Dismutasi:
Esempio– Rame prazotide (Procyte corporation) e Rame-legante Peptide (Procter and Gamble). In aggiunta, un rame-peptide derivato da un peptone è stato recentemente brevettato da Loren Pickart, che ha lavorato con prazotide. E’ stato posto sul mercato come “Folligen”. Una forma di rame-prazotide, Graftcyte, ha recentemente ottenuto l’approvazione della FDA contro la caduta dei capelli derivante dal trauma del trapianto.

Negli ultimi anni Settanta, abbiamo riscontrato che il SOD impedisce il verificarsi di caduta dei peli, indotta da stress, negli animali da laboratorio. Questa osservazione è stata effettuata casualmente mentre si stava tentando di contrastare l’insorgere della cataratta da diabete nei roditori trattati con il rame/zinco peptide Orgoteina, agente antiinfiammatorio, una forma purificata di SOD. Tra l’altro, Orgoteina è coperta da approvazione FDA negli USA, ed è nota nella forma del farmaco veterinario Palosein. Animali con simili patologie diabetiche vanno incontro a cospicue cadute di pelo.

Orgoteina non aveva, in compenso, contrastato la cataratta diabetica. Ma, del tutto inaspettatamente, ebbe efficacia nell’impedire il verificarsi delal caduta del pelo. Da evidenze sperimentali quali l’attività antiinfiammatoria di Orgoteina, sappiamo che il superossido è un messaggiatore dell’infiammazione, tra le altre cose… Dunque, questo ha suggerito in modo naturale che il superossido potrebbe essere un messaggiatore implicato nella caduta dei capelli.

TEMPOL è un altro SOD. I ricercatori del National Cancer Institute riferiscono che TEMPOL incrementa il tasso di ricrescita del pelo negli animali da laboratorio sottoposti a caduta del pelo da radiazioni. Io posseggo il brevetto di TEMPOL e di altri simili marcatori e trappole del nitrossido. Potrebbero avere appicazioni in molte altre malattie degenerative come patologie legate all’età di ordine neurologico quali il morbo di Parkinson disease e l’Altzheimer. Potrebber anche avere utilità nel recupero di sepsi, ischemia dei tessuti, e ferite da riperfusione.

Per via delle nostre iniziali scoperte, recentemente l’ufficio brevetti degli USA mi ha rilasciato un brevetto esclusivo sull’uso dei SOD e di altri peptidi a legame metallico per il trattamento della calvizie. Vi sono anche altri rilevatori efficaci dei radicali. A questa categoria appartengono piridino-N-ossidi quali NANO e i suoi esteri, dei quali condividiamo il brevetto con una compagnia giapponese.

Di fatto, questa tecnica è arrivata ad un tale livello di maturazione che Procter and Gamble ha un brevetto USA su un ben noto inibitore del SOD (DDTC) contro la caduta dei capelli.

Le sostanze SOD distruggono i radicali liberi del superossido: il superossido reagisce con l’ossido nitrico (il minoxidil “naturale” putativo putative) andando così a produrre altre sostanze tossiche, in modo che questi agenti possano agire incrementando i livelli di nitrossido o distruggendo composti reattivi.

Inoltre, in almeno un organo (la prostata), l’azione cronica degli androgeni sembra essere mediata da un incremento della generazione delle specie attive dell’ossigeno come il superossido, il substrato dei SOD. Forse gli androgeni agiscono allo stesso modo nei follicoli piliferi.

La più importate di queste sostanze è il perossinitrito. Da lavori sul morbo di Parkinson e sull’Altzheimer, nonché su altre patologie umane, sta emergendo un quadro relativo a come i SOD proteggono contro la produzione di perossinitrito. Per esempio, superossido e nitrossido possono interagire negli attacchi cardiaci andando a produrre perossinitrito, che può essere il responsabile di gran parte del danno fisico.

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui