Screening non ormonale delle Calvizie

0
43

Oltre agli accertamenti ormonali potranno essere necessari, di fronte ad una caduta di capelli a causa non chiara, altri esami per porre correttamente la diagnosi e impostare conseguentemente la terapia più appropriata.
Nel caso di un telogen effluvium a difficile inquadramento etiologico deve sempre essere sospettata una malattia infettiva (RW, VDRL, HAV HBsAg HCV etc), una malattia ematologica (emocromo, piastrinemia, protidogramma biopsia midollare etc), una sindrome carenziale per una dieta inappropriata o per un malassorbimento grave, ad esempio una colite ulcerosa (protidogramma, VES, formula leucocitaria etc), od anche un malassorbimento larvato, selettivo e/o inapparente.
A tal proposito ricordiamo ancora una volta come in Tricologia i margini di normalità di nutrienti, vitamine ed oligoelementi serici e/o plasmatici siano più ristretti di quanto lo sono in medicina generale (riportiamo di seguito alcuni esempi significativi) e come uno stato carenziale possa far precipitare irreparabilmente un defluvio androgenetico (vedi anche il capitolo “DIETA E CAPELLI”).

Valori  normali in Medicina/consigliati in Tricologia
albumina:  3,5-5 gr/dl   > 4,5 gr/dl
calcemia:  8,5-10 mg    9-10 mg/dl
ferritina:  12-200 ng/ml   >30 ng/ml
sideremia:  40-160 mcg/dl   >60 mcg/dl
folati:  1,8-12 ng/ml    >3 ng/ml
magnesio:  1,3-2,1 mEq/l   >1,8 mEq/l
proteine tot: 6-8 g/dl    >6,5 g/dl
rame:  70-160 microg/dl  80-120 microg/dl
vit. A:  30-65 microg/dl  40-65 microg/dl
Vit. B6:  3,6-18 ng/ml   >5 ng/ml
vit. B12:  220-940 pg/ml   >300 pg /ml
vit. C:  0,6-2,0 mg/dl   >8 mg/dl
vit. D:  1,5-3,5 ng/ml   2-3 ng/ml
zinco:  70-150 microg/dl  >80 microg/dl

Di fronte ad una alopecia cicatriziale occorre sempre valutare la possibilità di una collagenopatia (Ra test, profilo ANA etc) e sarà necessaria una biopsia del cuoio capelluto.
Di fronte infine ad un’alopecia areata il dosaggio dell’acido vanilmandelico nelle urine delle 24 ore potrà dare una misura dell’attività della midollare surrenale e indirettamente dello stato di stress (se > 9 mg/ml è sospettabile la presenza di un feocromocitoma, se < 2 mg/ml la risposta è normale, fra 2 e 9 mg/ml è probabile uno stato di stress).

 

 

Rispondi

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui