Quanto influisce la MALNUTRIZIONE sulla caduta dei capelli?

Kidda

Utente
15 Novembre 2019
87
16
65
Roma
Nell'ambito dei capelli cosa si intende con malnutrizione? Ad esempio un'alimentazione che vede frequentemente il consumo di tutti gli alimenti utili (carne, pesce, legumi, uova, verdure, frutta, ecc...) ed è quindi corretta, ma allo stesso tempo vede un leggero consumo di schifezze (pizza, patatine in busta, merendine) è considerata malnutrizione (sempre parlando nell'ambito dei capelli)? Può influire con la caduta dei capelli e se si quanto?

Ho fatto questa domanda perché cercando sul forum non ho trovato risposta. Io seguo un'alimentazione abbastanza corretta, l'unica mancanza che ho penso riguardi la frutta che mangio raramente e ultimamente anche la frutta secca che prima mangiavo molto di più. Ogni tanto (soprattutto a colazione) mi concedo qualche schifezza tipo gocciole e 'ste cose.
Già che ci sono voglio chiedere un'altra cosa. Ho letto più volte sul forum che i latticini andrebbero evitati. Ad eccezione del parmigiano sulla pasta o della mozzarella sulla pizza io non mangio formaggi e quindi non assumo molti latticini, però faccio colazione con latte e caffè, ma di latte bevo quello senza lattosio. Andrebbe evitato anche quello senza lattosio oppure si può bere tranquillamente?
So che magari questo non è proprio il luogo adatto per chiedere queste cose e credo che probabilmente l'alimentazione non influisce molto sulla caduta dei capelli (anche perché spesso vedo gente bella grassa con tantissimi capelli), ma vorrei levarmi questo dubbio dalla testa, magari avendo anche il parere di un medico
 

Minox77

Utente
3 Novembre 2019
227
97
165
Ancona
Bè l'alimentazione è importante per l'organismo ma dubito che ti faccia cadere i capelli.... puoi sempre fare delle analisi del sangue specifici per vedere se hai carenze e hai bisono di integrare ferro, zinco ecc...Per i capelli devi fare una visita dal dermatologo e magari esporre anche queste domande... magari hai l'aga e sono inutili tutte queste supposizioni....
 
  • Mi Piace
Reazioni: Kidda

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,893
189
2,015
Milano
Ai miei tempi la malnutrizione era sinonimo di carenze alimentari, non di cattive abitudini alimentari. Comunque le cattive abitudini alimentari possono avere una certa incidenza sui capelli, ma difficilmente li fanno perdere, li rendono peggiori, restano attaccati allo scalpo, ma diventano opachi, sfibrati, facili a spezzarsii, le gravi carenze di minerali (ferro in primis) e vitamine possono dare anche diradamenti, reversibili, nulla a che vedere con la calvizie ereditaria.

Ciao

MA - r l i n
 
  • Mi Piace
Reazioni: Kidda

Kidda

Utente
15 Novembre 2019
87
16
65
Roma
Bè l'alimentazione è importante per l'organismo ma dubito che ti faccia cadere i capelli.... puoi sempre fare delle analisi del sangue specifici per vedere se hai carenze e hai bisono di integrare ferro, zinco ecc...Per i capelli devi fare una visita dal dermatologo e magari esporre anche queste domande... magari hai l'aga e sono inutili tutte queste supposizioni....
Sì, ti ringrazio ho già prenotato. Comunque non ho grandi perdite di capelli, ma volevo levarmi sto pallino dalla testa
 

albert1

Utente
11 Febbraio 2019
18
2
5
Milano
Sarebbe interessante chiedersi perché i centroafricani e gli orientali (in primis i cinesi, sono i popoli che nel mondo soffrono meno di aga, a differenza dei caucasici.
È una questione di geni ed ereditarietà e fin qui ci siamo arrivati, ma il DNA si modifica negli anni e nei secoli (almeno io credo) a causa dei modi di vivere, e quindi dell'alimentazione, che per quanto riguarda i cinesi o i giapponesi si è basata su pochi zuccheri, no ai latticini, mentre si alle alghe lattuga, bietole e germogli.
Insomma noi abbiamo ereditato da generazioni e generazioni forse una dieta tossica per i capelli?
Sta di fatto che ora che i cinesi si stanno occidentalizzando, sono in aumento anche per loro gravi patologie quali l'insorgenza di tumori, e altri problemi di salute..
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,893
189
2,015
Milano
Non è che prima i cinesi fossero sanissimi e tutti ultracentenari, anzi l'aspettativa di vita si è allungata proprio per prima in Occidente, quindi questi discorsi portano fuori strada perché non si basano sulla realtà, ma su delle idee sbagliate. L'aga in Oriente c'è sempre stata basta vedere i dipinti antichi o solo le immagini del comitato centrale del partito comunista ai tempi del pelato Mao Tze Tung. Statisticamente l'aga orientale insorge più tardi, ma insorge è meno diffusa, ma è sempre abbastanza diffusa, sopratutto in Cina, la genetica basta e avanza a spiegare queste differenze.

Ciao

MA - r l i n
 

Jack9696

Utente
20 Dicembre 2019
25
4
15
Italia
Il vero MISTERO sta nel quando si innesca l'aga. Perché c'è chi li perde pian piano dai 20 ani e chi li perde subito tutti in qualche anno a 45?
Se il dht fosse il responsabile assoluto della calvizia, perché non tutti i PREDISPOSTI a perderli, li perdono nel momento post adolescenziale dai 18 anni in su i capelli, ovvero nel momento in cui il dht è più attivo? Mentre può invece accadere lo stesso con dht basso oggetto anche a 45 anni.
Quindi il dht è un mezzo, la genetica è il principale responsabile, e sappiamo tutti che il i geni della calvizia possono rimanere anche inattivi per tutta la vita, mentre per altri magari no. Detto ciò pensare che lo stile di vita magari possa esser un minimo responsabilità nel non far attivare questo gene, non è in modo assoluto un idea sbagliata.
 

albert1

Utente
11 Febbraio 2019
18
2
5
Milano
Ma che gli italiani fossero più longevi e i cinesi meno non è un dato correlato all'insorgenza di tumori o all'aga, sono due fattori diversi, inoltre si la calvizie è cmq presente ma in percentuali nettamente inferiori secondo un'elaborazione di una ricerca, parliamo di un 19% cinese contro un 39% italiano, inoltre si presenta mediamente più tardi.
Detto ciò nessuno cambierebbe le sorti del problema almeno dell'aga mangiando diversamente, ma se fatto da generazioni il dna cambia e così ne beneficierebbero le generazioni seguenti, è solo un discorso a lunghissimo termine.
È vero che è genetico ma perché è genetico, se il problema è meno accentuato per i centroafricani orientali o sudamericani, sarebbe interessante capire il perché oltre alla genetica, perché essa è sempre la conseguenza di un' evoluzione o di un certo modo di vivere io credo, compresa l'alimentazione.
 
  • Mi Piace
Reazioni: Jack9696

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,893
189
2,015
Milano
Come la longevità non sarebbe un dato correlato ai tumori ? E' una delle due principali cause di morte....
Quanto all'aga è accertato che il fattore discriminante è di tipo genetico dovuto a una selezione, non all'alimentazione, ne abbiamo scritto anche qui:
https://calvizie.net/una-recente-selezione-positiva-del-recettore-degli-androgeniaplotipo-del-recettore-dellectodisplasina-a2-e-la-sua-relazione-con-lalopecia-androgenetica-maschile/

L'ectoisplasina A2 è proprio il gene diffuso in Oriente e poco diffuso qui da noi vedi il famoso studio sardo che l'ha evidenziato:
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0022202X15340276

Ciao

MA - r l i n
 

simwe9one

Utente
10 Settembre 2018
4,051
1,067
915
41
COMO
I cinesi in realtà sono tra gli orientali più colpiti da calvizie, ovviamente sempre meno che in occidente, ma io mi ricordo che a pechino stando in fila per visitare la città proibita mi "divertivo" a guardare la testa di ognuno , dato che con la mia altezza la vedevo benissimo a tutti ahaha, e il vertex almeno leggermente diradato lo vedevo a quasi tutti.
Invece i coreani sono veramente pieni di capelli, forse il popolo migliore da questo punto di vista.
 

Jack9696

Utente
20 Dicembre 2019
25
4
15
Italia
Sul perché e cosa innesca l'aga sui soggetti predisposti sapete qualcosa? Perché c'è a chi inizia dai 20 anni e a chi dai 40?
 

Jack9696

Utente
20 Dicembre 2019
25
4
15
Italia
Sì ma se la genetica passa, da altri, e questi non hanno avuto problemi di capelli facciamo tipo prima dei 30 anni, perché può capitare che tu inizi ad aver problemi anche a 20 anni?
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,893
189
2,015
Milano
Normalmente i problemi di calvizie si hanno intorno ai 20-30 anni, è normale che alcuni li abbiano posticipati e anche posticipati, io ho un conoscente capellone che li ha iniziati ad avere dopo i 60 anni, capelli ancora del loro colore originale e senza tinte, ciuffo davanti pazzesco, senza stempiatur,e eppure ha un inizio di piazzetta che prima non c'era. Si può pensare alla vecchiaia incipiente, ma non è il tipo di perdita di capelli di questa tipologia è proprio calvizie comune in uno alla settima decade di vita.

Ciao

MA - r l i n
 

albert1

Utente
11 Febbraio 2019
18
2
5
Milano
Si ma io parlavo di insorgenza di tumori che in Italia come in genere nei paesi più industrializzati è più elevata, non di tasso di mortalità che è diverso, perché se il tasso si riduce è grazie al sistema sanitario e ad altri fattori che ci permette di avere una elevata longevità, perché se il numero di tumori che è cmq preoccupante avesse un epilogo tradotto in un alto tasso di mortalità, la longevità si ridurrebbe. Quindi se possiamo sorridere per la lunga vita altrettanto penso non si possa fare per l'alto numero di casi di neoplasie (circa mille nuovi casi al giorno in italia).
Pertanto qualche domanda su cosa ci danno da mangiare ce la dovremmo porre.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
27,893
189
2,015
Milano
I tumori vengono con l'invecchiamento sopratutto, se non si invecchia, ossia se la popolazione è più giovane ci sono meno tumori. Se il tumore non uccide e quindi non incide sulla longevità si può continuare a sorridere, ma non è proprio così. Qualche domanda ce la possiamo porre su quello che mangiamo, ma siamo tra le zone e i paesi dove il cibo è più controllato, non conviene fare cambio o avere nostalgie di altre epoche in cui le alterazioni alimentari erano quasi al regola.

Ciao

MA - r l i n
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
1,261
106
415
Dipende
Appunto. L'alimentazione non incide affatto. Trovi foto di persone ridotte a scheletri con chiome che farebbero invidia alle modelle della Loreal