Spironolattone via orale

ronald

Utente
6 Maggio 2003
4,135
0
915
sto provando anch'io sto 15%, tu che risultati hai avuto? io per ora niente.


cmq se prendo spiro interrompo minox se no la pressione si abbassa troppo.
 

geko

Utente
14 Febbraio 2005
1,278
0
415
oltre al discorso pressorio dove mettiamo l'aumento a livello sistemico di LH, FSH, Progesterone?
nella sperimentazione sull'uomo lo sviluppo di ginecomastia si è avuta nel 10% dei pazienti... insomma qui si discute sulla sicurezza di finasteride che ha dei collaterali molto più leggeri e in % più ridotte, ed invece si accetterebbe di correre il rischio in questo modo usando spironolattone?

Il discorso non è tanto l'efficacia e neanche i collaterali, la cosa da sottolineare è che non c'è nessuna sperimentazione, nessun dosaggio consigliato per alopecia, nessuna indicazione sui tempi terapeutici e su quali siano i termini da rispettare...
Insomma un farmaco non si prende in questo modo, come se fosse acqua fresca, non stiamo parlando di prodotti naturali che al max se non funzionano non ti fanno male (e ho i miei dubbi anche su quelli)...
Quindi un pò di ragionevolezza, se sui forum americani giocano a fare le cavie, fatti loro, quando una cura del genere verrà testata e posta in termini di sicurezza ed efficacia allora si potrà parlarne seriamente.
 

gordon

Utente
4 Marzo 2004
3,106
0
915
lo so Geko ma la medicina non ci offre niente, o quasi niente! non ho ancora 26 anni e sono gia un NORW 4 = sono quasi calvo!! mi pesa, e se devo provare un medicinale lo provo nei limiti della minima sicurezza (che secondo me in questo caso c'è). Ho preso duta x 6 mesi, xandrox per 3-4 mesi. sarò sciocco ma è così! o meglio sono così...

Ronald riguardo a xandrox anche io non ho avuto risultati. non ho visto ricrescere proprio niente! ma la mia calvizie è bastarda ho provato di tutto eppure niente. è a rapida evoluzione, non ce niente da fare
 

geko

Utente
14 Febbraio 2005
1,278
0
415
Ragazzi nel suo piccolo si è liberi di fare ciò che si vuole, l'importante per me è che non passi un messaggio sbagliato, ovvero che queste cose sono da tentare...
magari legge il post un novizio, che non ha le idee molto chiare e ci mette poco a cominciare a prendere spiro e magari anche altra roba senza farsi troppe domande.

Detto ciò la mia posizione è assolutamente contraria, poi Gordon, ripeto, tutti liberissimi di fare come si crede, non voglio fare un appunto a te, ne faccio un discorso generale.
 

gordon

Utente
4 Marzo 2004
3,106
0
915
giusto così infatti,
io ho dato la mia opinione solo che naturalmente è per gente che si cura da un bel po' e che magari non ha avuto risultati!

Spero che anche i novizi lo capiscano!!!
 

ronald

Utente
6 Maggio 2003
4,135
0
915
be' allora non mi lamento, io ho diradamento ma tutto sommato riesco a mantenere quel che basta per toppikarsi e sembrare normale. ciò premesso non mi accontento di certo
 

dal

Utente
13 Febbraio 2005
318
0
265
E comprensibilissimo l'atteggiamento dei moderatori, ma vivere male a causa dei disagi che un'AGA molto aggressiva comporta è senza dubbio peggio che PROVARE per alcuni mesi 25 mg al dì di spiro. Dico provare perchè si può sempre tornare indietro se i side sono davvero così insostenibile oppure se il gioco non vale la candela per effetti positivi blandi. Non è un farmaco a vita, o lo si può assumere a cicli.
Io adesso non ne ho bisogno e la fina (assieme ad una cura robusta) tiene alla grande, ma chissà che tra qualche anno tutti non prendano anche lo spiro.
Anche la duta sembrava il male assoluto, ma nell'ultima convegno in america recenti studi riguardanti sperimentazioni REALI ne hanno molto ridimensionati i pericoli.
Se qualcuno decide di rischiare sulla sua pelle almeno ci renda partecipi degli sviluppi.
P.S.: Non voglio fare polemica ma sempre su questo forum alcuni moderatori hanno difeso a spada tratta la cura Pastore...chiudendo poi il topic accortosi (boh[:eek:)]) della vaccata, i cui sides sono IGNOTI oltrechè sicuramente molto più pericolosi.
Anche per questo (e per ben altro) ho definito GEKO IL MIGLIORE!!!
Grazie davvero! Fa sempre piacere confrontarsi con chi ne sa di più ma ha l'umiltà di spiegarsi con chiarezza.
 

rik75

Utente
18 Ottobre 2005
2,970
0
615
cmq la cosa migliore mi sembra sia attendere eventuali sviluppi, perche' gli studi proseguono e speriamo che prima o poi qualcuno si inventi una cura seria contro l'androgenetica!
oppure bisognerà farsi proprio un viaggetto dall'altra parte dell'Oceano![:D][:D]
 

akiraaa

Utente
29 Settembre 2005
2,520
0
615
Sono d'accordo, se vuoi provare prova, visto che questa sarebbe l'ultima spiaggia, non voglio fare il pessimista del caizer, ma a sto punto se hai intenzione di assumere un antiandrogeno allora fallo, anch'io lo farei nella tua situazione, ma non aspettarti per forza un miracolo, se dutasteride xandrox e minoxidil al 15% è difficile che solo con spiro(the dragon) tu possa avere risultati eccezionali, magari se hai smesso le altre cure riprendile, (non so cosa assumi al momento) e un paio di mesi prima dell'arrivo dei presunti risultati allora comincia ad assumere quel farmaco,
ma ti sarà difficile trovarlo, l'unica spiaggia per avere la prescrizione di un antiandrogeno da un medico è andare dallo psicologo e dire di sentirsi una donna:p oppure puoi provare a parlarne col dermatologo se nessuno vuole darti il medicinale.
A proposito, io il progesterone lo vedrei così inserito:
minoxidil o 2 o 5 percento(a seconda della gravità) con antiandrogeni.
finasteride 1 o 1.25 2.5 grammi
lavaggio con nizoral, applicazione di un topico mirato, tipo acido azelaico 5%.
Assunzione di arginina e lisina (mi sembre che 3+1 gr mi stia dando una spinta eccezionali nei risultati, ma non ne sono sicuro in quanto li assumo da troppo poco per valutare, un'impressione?) o 6+2 x i casi gravi.
dopo almeno 6 mesi di tutto questo, entra in gioco anke lo spironolattone, per almeno 6 mesi in caso di assenza di sides, dopo 6 mesi per valutare i sides con moderata sicurezza, 25 mg o 50 o anche 75 in caso di tolleranza.
Bè a parte questo alla luce dei futuri(speriamo) test scientifici sull'utilizzo di antiandrogeni sistemici da parte di maschietti come spironolattone e progesterone, a giudicare dall'efficacia in campo tricologico e dell'incidenza di effetti collaterali reversibili o meno si potrebbe valutare l'utilizzo di topici cn percentuali alte di antiandrogeni, come per esempio 2 ml al dì di 25% spiro e 10% progesterone, che ne pensate?
I costi sarebbero abbastanza alti, ma se magari funzionasse magari con l'1 o il 2% di effetti collaterali sarebbe una bellissima conquista, anche perchè finora il limite alla funzionalità degli antiandrogeni topici va a pari passo con le percentuali troppo basse.
Questa secondo me è l'unica strada percorribile, in assenza di nuovi farmaci miracolosi.
Gli altri miraggi sarebbero: una buona conmbinazione di nuovi amminoacidi mirati, minoxidil 30%(purtroppo pericolosi)
adenosil II la vendetta(con percentuali aumentate di parecchio
tb4 , dio solo sa quanto utile ci potrà essere!

Scusate per il post-papiro, ma sto fumato e dunque non riesco ad andare diritto al punto!
 

rik75

Utente
18 Ottobre 2005
2,970
0
615
uee'', akira... devi smettere di fumare... il fumo fa male ai capelli![:D][:eek:)]
azz... e pensare che io non ho mai fatto un tiro di sigaretta in 32 anni... magari fumavo e a quest'ora avevo una capigliatura meravigliosa![:eek:)]
 

claudia

Utente
5 Maggio 2003
13,602
9
2,015
Citazione:p.S.: Non voglio fare polemica ma sempre su questo forum alcuni moderatori hanno difeso a spada tratta la cura Pastore...chiudendo poi il topic accortosi (boh) della vaccata, i cui sides sono IGNOTI oltrechè sicuramente molto più pericolosi.

scusa dalì, ma secondo me un conto è se la cura viene prescritta da un MEDICO che se ne assume la responsabilità in caso di casini (peraltro ti risulta che il Dr. Pastore abbia rovinato la salute di qualcuno??????), tutt'altro conto è il fai da te, soprattutto quando si parla di ormoni.
Poi ripeto fate come vi pare, la salute è la vostra.
I post sul Dr. Pastore vengono sistematicamente chusi perché si arriva sempre al flame.
 

ronald

Utente
6 Maggio 2003
4,135
0
915
Claudia prova a chiedere a Bola su questa cosa, cmq se è per questo non ho mai sentito nessuno che si è rovinato a causa di spiro
 

geko

Utente
14 Febbraio 2005
1,278
0
415

Fluid Retention (Congestive Heart Failure Cirrhosis of the Liver or Kidney Disorders)

The usual starting dosage is 100 milligrams daily either in a single dose or divided into smaller doses. However your doctor may have you take daily doses as low as 25 milligrams or as high as 200 milligrams.

Your doctor may choose to adjust your dosage after an initial 5-day trial period or add another diuretic medication to this one.

Essential Hypertension (High Blood Pressure)

The usual starting dosage is 50 to 100 milligrams daily in a single dose or divided into smaller doses. This medication may be given with another diuretic or with other high blood pressure medications.

It may be up to 2 weeks before the full effect of this medication is seen. Your doctor can then adjust the dosage according to your response.

Hypokalemia (Potassium Loss)

Your doctor may have you take daily dosages of 25 milligrams to 100 milligrams when potassium loss caused by the effects of a diuretic cannot be treated by a potassium supplement.
 

geko

Utente
14 Febbraio 2005
1,278
0
415
Ovvero gli effetti sistemici pressori e sul controllo dei liquidi vanno studiati nel breve periodo e adattati alla risposta del paziente al farmaco (cosa che si fa per ogni farmaco); i dosaggi terapeutici, ai quali si ottengono degli effetti sicuramente partono dai 25 mg, una terapia del genere dovrebbe essere comunque intrapresa sotto controllo medico.
 

claudia

Utente
5 Maggio 2003
13,602
9
2,015
Aldactone side effects


Side effects cannot be anticipated. If any develop or change in intensity, inform your doctor as soon as possible. Only your doctor can determine if it is safe for you to continue taking Aldactone.


Side effects may include:
Abdominal cramps, breast development in males, change in potassium levels (leading to such symptoms as dry mouth, excessive thirst, weak or irregular heartbeat, and muscle pain or cramps), deepening of voice, diarrhea, drowsiness, excessive hairiness, fever, headache, hives, irregular menstruation, kidney problems, lack of coordination, lethargy, liver problems, mental confusion, postmenopausal bleeding, severe allergic reaction, sexual dysfunction, skin eruptions, stomach bleeding, stomach inflammation, ulcers, vomiting

http://www.pdrhealth.com/drug_info/rxdrugprofiles/drugs/ald1011.shtml
 

ronald

Utente
6 Maggio 2003
4,135
0
915
Citazione:Messaggio inserito da Claudia
Aldactone side effects
Side effects may include:
excessive hairiness


questo è interessante [^]
 

geko

Utente
14 Febbraio 2005
1,278
0
415
Lo spironolattone compete con l'aldosterone a livello dei siti recettoriali citoplasmatici dove forma complessi inattivi. Per la sua attività antialdossteron ica lo spironolattone è da tempo utilizzato come diuretico ed antiipertensivo, effetti che di fatto sono evidenti solo se esiste una espansione di volume plasmatico e/o una ipertensione da iperaldos****** s m o.
L'uso clinico di questo farmaco ha inoltre evidenziato una attività antiandrogena e femminilizzante, simile a quella del ciproterone, che successivamente si è dimostrato esplicarsi a livello periferico con un meccanismo competitivo (analogo a quello del ciproterone acetato) sul recettore citosolico del diidrotestosterone e dell'androstandiolo.
Lo spironolattone è quindi un potente antiandrogeno recettoriale.
La somministrazione orale di spironolattone può ridurre la testosteronemia anche del 50%, dimostrando così anche una azione antiandrogena centrale il cui meccanismo non è affatto chiaro. Come conseguenza numerosi sono gli effetti collaterali sulla sfera sessuale, quali un calo della libido, impotenza, riduzione della motilità degli spermatozoi, amenorrea, tensione al seno, cloasma. Una ginecomastia dolorosa nell'uomo si riscontra nel 60% dei casi trattati da oltre 6 mesi

Questo quello che dice il Doc Marlani... pertanto ribadisco, occhio al fai da te