hairshopeurope

Hairshopeurope.com - lo shop online dei migliori p
14 Novembre 2021
8
9
5
www.hairshopeurope.com
Prolattina e prostata
La prolattina è un ormone prodotto dall’ipofisi e deputato prevalentemente all’allattamento materno. Viene però prodotto anche nei maschi e ha un effetto indipendente dagli androgeni sull’ipertrofia prostatica benigna. Questa è l’affezione che presenta i più forti paralleli con la calvizie o alopecia androgenetica. Infatti, i rimedi utilizzati per curarla, come finasteride e serenoa, sono utilizzati anche per contrastare la calvizie maschile.
Relazione con gli enzimi
Nella moderna tricologia, si è ipotizzato che la prolattina porti ad un aumento dell’espressione e dell’attività degli enzimi...

Continua a leggere...
 
Ultima modifica:

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
326
101
265
Brescia
Bellissimo articolo! Io sono totalmente convinto che questa strada sia da perseguire e che darà risultati..
Io nel frattempo sto facendo applicazioni tipiche di estratto di agnocasto; converrebbe prenderlo anche sistemico?
 
  • Mi Piace
Reazioni: aikido81

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
444
76
265
bg
Molto interessante, anche io sono fiducioso su questa strada.
A quando nello shop un topico con le due sostanze descritte verso la fine dell'articolo? (acacetina e pilostrobina)
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
32,159
2,364
2,015
Milano
Son contento che vi sia piaciuto, mi è stato richiesto un articolo su questo argomento da Ieson stesso e ho cercato di ampliare un po' quanto detto nei due articoli precedenti su questo argomento.

Quando mando le bozze alla redazione invio sempre una copia al ns. Dep, in modo che possa prendere spunto per nuovi prodotti. Speriamo si inventi qualcosa, io sto procedendo con tintura di agnocasto e di damiana, ma tra poco mi dovrebbe arrivare anche quella di peonia (vedi articolo di due settimane fa). L'acacetina ha anche azione antiaromatasi, questa è contrastata da sostanze estrogeniche contenute nella stessa damiana, ma con la peonia si dovrebbe ribaltare questa cosa a favore dell'aromatasi locale che è forse l'enzima che serve di più per tentare una ricrescita.

Ciao

MA - r l i n
 

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
326
101
265
Brescia
Son contento che vi sia piaciuto, mi è stato richiesto un articolo su questo argomento da Ieson stesso e ho cercato di ampliare un po' quanto detto nei due articoli precedenti su questo argomento.

Quando mando le bozze alla redazione invio sempre una copia al ns. Dep, in modo che possa prendere spunto per nuovi prodotti. Speriamo si inventi qualcosa, io sto procedendo con tintura di agnocasto e di damiana, ma tra poco mi dovrebbe arrivare anche quella di peonia (vedi articolo di due settimane fa). L'acacetina ha anche azione antiaromatasi, questa è contrastata da sostanze estrogeniche contenute nella stessa damiana, ma con la peonia si dovrebbe ribaltare questa cosa a favore dell'aromatasi locale che è forse l'enzima che serve di più per tentare una ricrescita.

Ciao

MA - r l i n
Riguardo all'agnocasto sistemico cosa ne pensi?
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
32,159
2,364
2,015
Milano
Sì, potrebbe fare meglio di quello topico, ma usarli assieme sarebbe la cosa giusta. Io ho provato a usare la tintura anche sistemica, ma l'aumento della dopamina non è il massimo per chi come me può avere tachicardia.

Ciao

MA - r l I n
 

Ciampa

Utente
15 Giugno 2019
326
101
265
Brescia
Sì, potrebbe fare meglio di quello topico, ma usarli assieme sarebbe la cosa giusta. Io ho provato a usare la tintura anche sistemica, ma l'aumento della dopamina non è il massimo per chi come me può avere tachicardia.

Ciao

MA - r l I n
Nel caso, quale sarebbe la posologia corretta?
P.S. a te sta facendo qualcosa l'agnocasto topico?
 

elduderino

Utente
27 Novembre 2018
1,184
432
415
Visto che SMI si è rivelato un fiasco, è stato fatto un gb dai soliti di hlt per UC, un inibitore STAT3 e STAT5, sempre per cercare di mimare sto benedetto anticorpo, io nutro poca fiducia ma vabbè.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
32,159
2,364
2,015
Milano
Nel caso, quale sarebbe la posologia corretta?
P.S. a te sta facendo qualcosa l'agnocasto topico?
Se prendi l'estratto di agnocasto l'effetto antiprolattina è con 400 mg.

Il solo agnocasto non posso dire che abbia fatto qualcosa, ma nel contesto di microneedling e tutto il resto la situazione è migliorata.

Ciao

MA - r l i n
 
  • Mi Piace
Reazioni: Ciampa

simwe9one

Utente
10 Settembre 2018
10,429
4,220
2,015
43
COMO
Si infatti è valida soprattutto per questo motivo.
Rilancio con un' altra domanda: quindi l' assunzione di mucuna puriens può peggiorare l' aga?
 
  • Mi Piace
Reazioni: fedew

ChristianF

Utente
15 Maggio 2020
149
25
165
Milano
Ciao Marlin, bellissimo articolo. Ma ad esempio la lozione Restax, non causerebbe proprio quell'effetto paradosso di cui si parla nell'articolo?
Dove si può trovare l'agnocasto a 400mg?
@marlin
 

Specialmike

Utente
10 Febbraio 2021
715
106
265
36
Bergamo
Bellissimo articolo! Io sono totalmente convinto che questa strada sia da perseguire e che darà risultati..
Io nel frattempo sto facendo applicazioni tipiche di estratto di agnocasto; converrebbe prenderlo anche sistemico?
Io prendo Agnocasto orale 400 mg al dì piu topico 1 ml(100 mg) 0.1% al di'!!!Questo da 1 mese,libido aumentata e anche il buon umore,capelli più corposi
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
32,159
2,364
2,015
Milano
No con i topici si va con molto attivo sull'obiettivo direttamente, quindi non si rischia di portare a produrre più prolattina, del resto non risulta che chi ha utilizzato agnocasto topico abbia avuto peggioramenti, al massimo non ha avuto miglioramenti. Comunque nell'agnocasto c'è la vitexina che è attiva sulla crescita dei capelli e non è l'attivo che agisce sulla prolattina.

Ciao

MA - r l i n