La verità sulla calvizie?

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
25,548
767
2,015
Assolutamente no,leggi cosa ti ho scritto,fallo e siamo apposto
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
25,548
767
2,015
Appunto e' che si fa prima a creare una nuova discussione e lasciare questa con domande senza risposta…..[;)]
 

kylott

Utente
18 Febbraio 2018
718
15
265
Apparte che ha ripostato cose già dette e ridette, tmd non te la prendere ma effettivamente non ha senso creare altre discussioni.

All'utente finale non cambia nulla [:D]
 

tmdocclusion

Utente
17 Maggio 2018
91
0
65
Proxy, se possibile ti chiederei un altro favore allora, se potresti chiudere questo thread e lasciare l'altro attivo. Qua ci son 11 pagine di conversazioni con più polemiche che altro, mentre nel nuovo thread ci son informazioni che un utente dovrebbe scorrersi tutte le 11 pagine per trovare. Ovviamente non ci son solo io in questo thread, quindi lascio aperto anche alle altre persone di dire la loro. Grazie
 

finnikola

Utente
31 Dicembre 2008
1,553
96
615
Veneto
calviziehelp.it
Butto lì una possibile soluzione:

e se modificassi il primo post di questa discussione facendo un copia/incolla di quello che hai fatto oggi?

In questo forum si possono modificare anche post molto vecchi.

Quindi in questo modo tutte le info gli utenti le troverebbero al primo post di questa discussione.... tanto le polemiche verrebbero fuori anche nella nuova purtroppo... è solo questione di tempo...
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
25,548
767
2,015
Esattamente le polemiche sono uscite a causa tua e delle tue non risposte.
Quindi iniziare nuovamente da zero non ha senso.
Quindi ribadisco, continua qui o segui il tuo sito.
 

tmdocclusion

Utente
17 Maggio 2018
91
0
65
finnikola ha scritto:
Butto lì una possibile soluzione:

e se modificassi il primo post di questa discussione facendo un copia/incolla di quello che hai fatto oggi?

In questo forum si possono modificare anche post molto vecchi.

Quindi in questo modo tutte le info gli utenti le troverebbero al primo post di questa discussione.... tanto le polemiche verrebbero fuori anche nella nuova purtroppo... è solo questione di tempo...


Direi che è una ottima soluzione. Farò così non appena ho accesso al mio pc. Grazie finnikola
 

tmdocclusion

Utente
17 Maggio 2018
91
0
65
Ho già scritto in passato, purtroppo il mio lavoro mi toglie molto tempo e non riesco a seguire il mio sito più tutte le discussioni.

Ho già scritto relativamente alla teoria dello sviluppo craniofacciale in un altro thread, linkando la pagina del mio sito che ne parla:
https://tmdocclusion.com/home/connection-to-other-diseases-and-syndromes/hair-loss/

Ho scritto un nuovo articolo per cercare di spiegare meglio alcuni concetti, lo trovate qua:
https://tmdocclusion.com/2018/07/14/more-on-hair-loss/

La teoria riporta i seguenti concetti: le ossa si rimodellano per tutta la vita, sotto l'azione di forze. Per quel che riguarda il complesso craniofacciale, queste forze derivano in primis da lingua e dagli altri muscoli orofacciali. Alcuni aspetti dello stile vita moderno ci hanno indotto a un non ottimale sviluppo craniofaciale, in quanto vanno a modificare la funzione di questi muscoli orofacciali da neonati diventando poi una abitudine mantenuta per tutta la vita. La corretta postura linguale è interamente sul palato e una corretta deglutizione la si ha quando la lingua si muove a onda sul palato, senza mai staccarsi da questo. Questa posizione e movimento naturale della lingua la impariamo da neonati se allattati al seno. Si hanno invece ripercussioni negative se:
- si è allattati al biberon, in quanto non richiede un movimento a onda della lingua.
- si usa il ciuccio, in quanto la postura della lingua è costretta a essere bassa (anche in fase di deglutizione).
- si è svezzati precocemente, in quanto la lingua non è ancora abituata a deglutire correttamente.
- si è svezzati con cibi teneri, in quanto le forze in gioco di tutto il complesso orofacciale cambiano.

Uno sviluppo craniofacciale non corretto comporta tutta una serie di ripercussioni sul corpo, in particolare sulla postura: ad esempio, uno sviluppo facciale verticale, implica forward head posture; asimmetrie (ovvero distorsioni craniche), comportano asimmetrie vertebrali, con cervicale, spina dorsale e bacino non allineati. Tutti questi scompensi portano ad una azione compensatoria da parte delle fasce muscolari del corpo, in particolare per la calvizia ci interessano i muscoli cervicali, in quanto per mezzo di miofasce son direttamente collegate alla galea. Tensioni muscolari cervicali si ripercuotono sulla galea, la quale viene compressa contro i tessuti sottostanti, comprimendo i vasi sanguigni e impedendo il flusso sanguigno indispensabile per la sopravvivenza di tutte le cellule (compresse quelle dei capelli) e bloccando l'apporto di ossigeno e nutrienti e impedendo la rimozione di metaboliti. Da qui la caduta dei capelli e tutta una serie di fenomeni a cascata (cellule necrotiche, infiammazione, calcificazione e fibrosi) Tutto ciò che dico è ripetuto sul mio sito, con le rispettive citazioni alle relative fonti e maggiori dettagli.

Per chi pratica GF mi sento di dare i seguenti consigli: il punto chiave della compressione della galea risiede nei muscoli cervicali. Finchè i muscoli cervicali non son liberi da tensioni, la GF è inutile se non addirittura dannosa. Infatti praticando GF rischiate solamente di apportare maggiori tensioni a tutte quelle fasce muscolari già in tensione e quindi peggiorando il problema. Una volta risolte le tensioni cervicali, la galea si scolla da sola. La GF non è quindi la soluzione, ma è un ottimo strumento per capire lo stato di scollamento della galea. Stesso discorso vale per quelli che pensano di fare esercizi mirati ai muscoli cervicali: il rischio è solamente quello di aggiungere ulteriore tensione a quei muscoli, peggiorando solo il problema.

Per tutti quanti mi sento inoltre di dare un altro consiglio: non seguite spassionatamente tutto ciò che vi viene detto. Createvi una vostra cultura a riguardo, studiate e capite ciò che vi viene detto, specie perchè è una cosa a cui tenete molto. Ricordatevi inoltre un'altra cosa: vi è una spiegazione per tutto e così lo è per il nostro corpo e i nostri capelli. Il nostro corpo agisce in maniera molto logica, quindi se non trovate delle risposte logiche alle vostre domande, probabilmente vi sfugge qualcosa.

Riporto alcuni link per chi volesse approfondire.

Rimodellamento osseo:
https://tmdocclusion.com/home/bone-remodeling/

- Sviluppo craniofacciale e malocclusione:
https://tmdocclusion.com/home/causes-of-malocclusion/craniofacial-development/
https://tmdocclusion.com/home/causes-of-malocclusion/

- Lingua:
https://tmdocclusion.com/home/total-body-health/muscles-chains/tongue-essential-muscle-for-bodys-health/

- Postura e fasce muscolari:
https://tmdocclusion.com/home/total-body-health/body-posture/
https://tmdocclusion.com/home/total-body-health/muscles-chains/

Ricordo inoltre che i nostri capelli, così come tutte le cellule del nostro corpo, hanno bisogna di adeguati nutrimenti, quindi non sottovalutate l'alimentazione (in generale per la salute del corpo).

- Alimentazione:
https://tmdocclusion.com/home/total-body-health/nutrition/

Ci terrei a ricordare di leggere la mia storia per chi fosse interessato e il motivo dell'esistenza del sito:
https://tmdocclusion.com/home/my-story/

Sul sito non vi sono pubblicità e non vi é alcun prodotto venduto, questo per assicurare che le informazioni e concetti trovati siano liberi da secondi fini.
 

kylott

Utente
18 Febbraio 2018
718
15
265
mod ha scritto:
Beh trasferiscila qua.

Stai ancora sperando che ti crescano capelli con la posizione corretta della lingua o sei tornato alle cure classiche? [:)]
 

tisch

Utente
1 Aprile 2007
1,392
8
415
Ciao tmd,
mi riservo di leggere per intero il topic, e tutte le pagine linkate, in un secondo momento perchè richiederebbe ore e ore. Tuttavia, da quel che ho letto qui e là, e dalla figura linkata qui

https://tmdocclusion.com/home/connection-to-other-diseases-and-syndromes/hair-loss/

ti vorrei chiedere: chiunque possieda un warrior skull, è immune da AGA?
https://www.youtube.com/watch?v=hxwKibwHYEw

Perchè da figura 8, e da quel che scrivi qui
https://tmdocclusion.com/2018/07/14/more-on-hair-loss/
sembra che chi abbia un corretto sviluppo di mandibola e zigomi, non dovrebbe sviluppare AGA (lampante l'esempio di Alfano che sarebbe agato per i missing cheeckbones).

Guarda TheRock

https://i1.wp.com/s3-eu-west-1.amazonaws.com/cmu30claudio-content/wp-content/uploads/2017/04/01093454/ClioMakeUp-calvi-famosi-uomini-belli-affascinanti-capelli-8.jpg?resize=533%2C800&ssl=1

guarda Jason Statham
https://st2.depositphotos.com/5326338/10044/i/950/depositphotos_100449630-stock-photo-actor-jason-statham.jpg

puoi davvero dire che abbiano uno scarso sviluppo delle ossa craniofacciali? Guarda che razza di mandibola hanno, guarda che proporzioni del viso, eppure in testa hanno il deserto....

La tua teoria spiegherebbe in modo soddisfacente come mai molti trapiantati a distanza di 3-4-5 anni iniziano a perdere i capelli. Si è invocata la cosiddetta alopecia retrograda, ovvero un'alopecia che in tarda età va a colpire delle zone apparentemente safe come i parientali e la parte alta della nuca: se durante il trapianto si prendono capelli da un'area non safe, si manipolano, e si vanno poi a trapiantare, succede che questi capelli in quanto geneticamente programmati a cadere tra 10-20 anni, cadono ben prima perchè sottoposti a manipolazione.
Come hai giustamente detto, sarebbe come prendere una quercia e trapiantarla nel deserto: il problema è DOVE la trapianti, e non la quercia in sè o da dove proviene.


Insomma, è una teoria con luci e ombre: funziona su alcune cose, non funziona su altre.

Tuttavia, mi preme sottolineare una cosa: ipotizzando per un attimo che la tua teoria si vera al 100%, le ossa non possono essere modellate a proprio piacimento.
Così come non puoi prendere 10 cm di altezza, nè puoi allargare i polsi se ce li hai sottili, nè farti diventare le spalle larghe se sei un appendipanni, allo stesso modo non puoi sviluppare una mandibola prominente se sei retruso, nè puoi aumentare lo splancnocranio a discapito del neurocranio (aumentare le dimensioni del tuo viso a discapito delle dimensioni della scatola cranica) se hai il viso piccolo e il testone grande, nè puoi sviluppare gli zigomi a tuo piacimento.

Anche se la tua teoria fosse corretta, se fosse tutta una questione di corretto sviluppo osseo del cranio, non ci si può fare proprio niente.
Se nasci retruso, rimani retruso. Se nasci con una mandibola poco prominente, rimane poco prominente. Se nasci con gli zigomi cadenti, ti rimarranno cadenti.
A parte la questione ereditaria-genetica, c'è da dire che a partire da una certa età, le epifisi ossee si saldano.Non è vero che si modellano durante il corso della vita. Hai mai fatto caso che l'aspetto di una persona cambia molto dai 5 ai 10 anni, dai 10 ai 20, ma dai 20-25 in poi rimane bene o male lo stesso? La pelle invecchia, perde elasticità, ma le dimensioni di zigomi, mandibola, bulbi oculari rimangono sempre quelli.
Hai mai visto uno che a 20 anni era retruso, con gli occhi palla, e lo sguardo da panda teneroso, arrivare a 40anni con la mandibola prominente e lo sguardo da squalo?
Quel che fanno sviluppare le ossa durante l'infanzia e l'adolescenza sono il testosterone e l'ormone della crescita, ma a parte i costi assurdi di pinzarti di T e GH per anni, non risolveresti proprio nulla e ti beccheresti tutti gli effetti negativi di T e GH nel corpo.
Ne parlavo tempo fa, a proposito di mascolinizzare i tratti del viso in modo non chirurgico: non si può!
Qualcuno parla di mewing (cerca Mewing e Mike Mew su Google) per sviluppare la mandibola, ma molti dicono sia fuffa.


E non credo nemmeno alla questione ciuccio/svezzamento. Semplicemente ereditiamo dei tratti di DNA che vanno poi a codificare per un determinato sviluppo osseo, per cui a partire da genitori con zigomi cadenti e mandibola poco sviluppata, non nascerà mai figlio che con gli zigomi sporgenti e il mascellone quadrato...
....esattamente come a partire da una coppia di genitori castani non nascerà mai un figlio dai capelli rossi, o da una coppia di genitori caucasici non nascerà mai un figlio asiatico o di colore.

Chi ha il viso da alpha dominante non è perchè mamma e papà l'hanno svezzato in maniera corretta, ma perchè gli hanno dato in dote un set di cromosomi che gli ha consentito di sviluppare quella precisa struttura ossea.
 

tmdocclusion

Utente
17 Maggio 2018
91
0
65
Ciao Tisch, ti consiglierei prima di postare commenti e tue opinioni di leggere il più possibile quanto scritto in questo thread e sul sito tmdocclusion.com. Ti dico questo perchè mi sembra di rispondere all'infinito sempre alle stesse domande e dopo un po' diventa frustrante. Oltretutto, come già detto in un altro thread

tmdOcclusion ha scritto:

Vedo tanta gente che dice la sua opinione senza neanche sapere di cosa si stia parlando e pretende anche di aver ragione. Per favore, informatevi e studiate, specie se è un problema che vi stà così a cuore.


Ad ogni modo, ripeto quanto già detto in precedenza e quanto riportato su tmdocclusion.com dove puoi trovare tutte le fonti.

Tisch ha scritto:

Sembra che chi abbia un corretto sviluppo di mandibola e zigomi, non dovrebbe sviluppare AGA (lampante l'esempio di Alfano che sarebbe agato per i missing cheeckbones).

Guarda TheRock e guarda Jason Statham, puoi davvero dire che abbiano uno scarso sviluppo delle ossa craniofacciali?


Li ho visti bene, non ti preoccupare! Ed è proprio per questo che li ho riportati sul mio sito. Un altro esempio che in molti mi riportano è Freddie Ljungberg. Lo sviluppo craniofacciale va studiato nella sua integrità, non basta guardare esclusivamente a zigomi o mandibola.

Non puoi dire che Alfano è agato per i suoi missing cheeckbones! E' un modo troppo sbrigativo per spiegare la sua situazione. Ci son tutta una serie di altri fattori che sottolineano lo scarso sviluppo craniofacciale, ovvero forma degli occhi, forma del naso, forma delle labbra, crescita verticale mascellare, inclinazione mandibolare, ecc ecc ecc. Persino dalla forma/posizione delle orecchie si può capire lo sviluppo craniofacciale: ci son tutti una serie di articoli scientifici del Dr. Dennis Strokon che spiegano i vari pattern di sviluppo cranico e le conseguenze di caratteristiche a livello del volto/cranio. Ho raccolto tutte le info e la mia intenzione era quella di scriverci un articolo. Purtroppo richiede molto tempo e al momento il mio lavoro non mi permette di potermici dedicare.

Quello che noto io è: Ljungberg è vero che ha ottimi zigomi, ma ha un'alta inclinazione mandibolare, indice di uno sviluppo mascellare verticale. Guardandolo di profilo, si nota anche la poca profondità del viso. Il suo palato è abbastanza ristretto e noto anche qualche grado di asimmetria. Su Dwayne Johnson si possono dire più o meno cose similari. Il suo scarso sviluppo craniofacciale lo si capisce meglio dalle sue foto da giovane, in cui si nota la parte inferiore del viso (da sotto gli zigomi fino al mento) più sviluppata rispetto alla parte superiore. Nelle sue foto di profilo, nota l'alta inclinazione mandibolare e la poca profondità del viso. Statham è quello con lo sviluppo craniofacciale peggiore dei tre, se riesci a trovare foto del suo palato noterai che ha palato molto stretto e ha anche un morso incrociato (cross-bite). I suoi zigomi anche son abbastanza poveri. Nota come poi questo ha tutta una ripercussione a livello posturale: la curva cifotica di Statham è impressionante.

Tisch ha scritto:

Anche se la tua teoria fosse corretta, se fosse tutta una questione di corretto sviluppo osseo del cranio, non ci si può fare proprio niente.
Se nasci retruso, rimani retruso. Se nasci con una mandibola poco prominente, rimane poco prominente. Se nasci con gli zigomi cadenti, ti rimarranno cadenti.
A parte la questione ereditaria-genetica, c'è da dire che a partire da una certa età, le epifisi ossee si saldano.Non è vero che si modellano durante il corso della vita. Hai mai fatto caso che l'aspetto di una persona cambia molto dai 5 ai 10 anni, dai 10 ai 20, ma dai 20-25 in poi rimane bene o male lo stesso? La pelle invecchia, perde elasticità, ma le dimensioni di zigomi, mandibola, bulbi oculari rimangono sempre quelli.


Anche qua, cose già dette e ridette. Son stato io il mio primo a dire che la maggior parte della crescita avviene durante i primi anni di vita, cioè penso questo sia scontato no? Tuttavia il rimodellamento osseo è un processo che rimane attivo per tutto il corso della vita, ed è proprio per questo il motivo per cui alle persone anziane affette da osteoporosi si consiglia attività fisica come terapia (giusto per fare un esempio).

Altra nota, son anche io conscio del fatto che la genetica c'è esiste e persiste in tutto. Ne ho scritto anche sul mio sito (https://tmdocclusion.com/home/connection-to-other-diseases-and-syndromes/genetics/): i geni contengono tutte le informazioni che un organismo necessita per le sue funzioni (genotipi). Tuttavia, le caratteristiche dell'organismo (fenotipi) vengono determinate dalla combinazione dei processi genetici con i fattori ambientali e le esperienze che influenzano il suo comportamento e sviluppo. Tradotto in parole povere, la genetica viene tramandata di generazione in generazione, dettando le condizioni iniziali dell'organismo, le quale condizioni cambieranno in fase di vita in base alle interazioni con l'ambiente, dettando nuovi geni che verranno tramandati poi alle generazioni successive. Insomma, la genetica detta il percorso di crescita; son poi le interazioni con l'ambiente che determinano se il percorso venga seguito o meno.

Tisch ha scritto:

E non credo nemmeno alla questione ciuccio/svezzamento. Semplicemente ereditiamo dei tratti di DNA che vanno poi a codificare per un determinato sviluppo osseo, per cui a partire da genitori con zigomi cadenti e mandibola poco sviluppata, non nascerà mai figlio che con gli zigomi sporgenti e il mascellone quadrato...

Chi ha il viso da alpha dominante non è perchè mamma e papà l'hanno svezzato in maniera corretta, ma perchè gli hanno dato in dote un set di cromosomi che gli ha consentito di sviluppare quella precisa struttura ossea.


Anche qua, cose dette e ridette. Non c'è nulla di inventato, è così che funziona il corpo umano: le ossa si rimodellano per mezzo di forza (https://tmdocclusion.com/home/bone-remodeling/)! Quali son le forze che influenzano lo sviluppo della mascella? Quella della lingua e quella derivante dai contatti occlusali (https://tmdocclusion.com/home/total-body-health/muscles-chains/tongue-essential-muscle-for-bodys-health/). Quindi cosa succede se queste forze vengono a mancare? La mascella non si rimodella correttamente. Quali son i fenomeni che influenzano la postura e quindi la forza che la lingua esercita sulla mascella? L'uso di ciuccio, biberon, svezzamento precoce, soft-diet, respirazione orale (https://tmdocclusion.com/home/causes-of-malocclusion/). Tutte queste cose son diventate routine nella società moderna ed è proprio questo il motivo per cui nella società attuale è difficile trovare un ottimo sviluppo craniofacciale (se non in società/tribù isolate e lontane dalla modernizzazione). A tal proposito vale la pena citare il lavoro di Weston A. Price: nel 1939 pubblicò il suo lavoro frutto del suo viaggio per il mondo a studiare le popolazioni isolate. Lui era un dentista e quello che notò è che uno scarso sviluppo craniofacciale (con conseguente malocclusione) è presente solo nelle società modernizzate (https://tmdocclusion.com/home/causes-of-malocclusion/the-work-of-weston-a-price-nutrition-and-physical-degeneration/). Oltretutto notò come carie e perdita di denti (anch'esse presenti solo nelle società civilizzate) fossero strettamente correlate al tipo di dieta.

Tisch ha scritto:

Qualcuno parla di mewing (cerca Mewing e Mike Mew su Google) per sviluppare la mandibola, ma molti dicono sia fuffa.


Anche qua, ti fossi informato sapresti benissimo che conosco molto bene Mew e ne parlo sul mio sito (https://tmdocclusion.com/home/causes-of-malocclusion/the-work-of-john-mew-orthotropics/). Son stato personalmente a casa di John Mew, in Sussex (qua in UK dove vivo) e ho contatti con Mike. Oltretutto seguo e son attivo su svariati forum, quindi conosco benissimo di cosa parli. Fuffa? Leggendo quello che ho scritto prima penso tu possa capire quello che ne penso.

 

tisch

Utente
1 Aprile 2007
1,392
8
415
TMD, il punto focale della discussione non è cosa causa la malocclusione. Sembra quasi tu abbia scambiato Ieson per un sito dove si discute di chirurgia maxillofacciale e Lefort. No, Ieson è un sito dove si affronta l'argomento calvizie.


Ora, leggendo sul tuo sito come lo sviluppo craniofacciale vada a incidere sulla calvizie (mi sono preso un'oretta libera e ho letto tutto con calma, tranquillo che non parlo a vanvera), porti argomenti quanto meno discutibili:

- il minoxidil da solo non fa proprio nulla, anzi in molti casi è acqua fresca nella lotta contro la calvizie. Va bene per un'AGA incipiente (NW1), ma su un'AGA conclamata il minox da solo non serve
- il casco laser dà un minimo di inspessimento e migliora la qualità del capello, ma non la quantità. Ricrescite non ne ha avuto nessuno, e questo non lo dico io, ma le numerose testimonianze in sezione Laser e LLLT. Gli utenti Ieson che hanno comprato-usato-rivenduto caschi laser non si contano più
- molti hanno avuto buoni recuperi usando farmaci che bloccano la 5AR (finasteride, dutasteride) e antiandrogeni, cosa che non dovrebbe accadere se fosse tutto un problema di afflusso di sangue.

Tra l'altro, l'idea che la caduta dei capelli sia causata da una cattiva circolazione sanguinea intorno ai bulbi piliferi, è vecchia come il mondo ed è stata sconfessata totalmente.
Quel che scrivi sull'argomento calvizie, è l'equivalente di un astronomo che nel 2018 sostiene che la Terra è piatta.

L'unica cosa che mi ha colpito della tua teoria è l'osservazione che dopo un intervento FUE o strip, i trapiantati dopo qualche anno cadono. Verissimo, è il triste destino di tutti i trapianti, che siano fatti in turchia, in canada o in belgio.
Se nella parte superiore del cranio, i vasi si restringono con conseguente scarsa circolazione, è come trapiantare una verdeggiante quercia nel deserto del Sahara.
Questo sinceramente non me lo so spiegare, come non se lo spiegano neanche i medici. Qualcuno parla di capelli prelevati da zone non safe (alopecia retrograda), qualcuno dice che i trapiantati dopo tot anni assumono le caratteristiche degli indigeni, ma al momento non c'è nulla di certo.
Io personalmente credo sia dovuto alla manipolazione del bulbo che viene danneggiato durante l'espiantazione col punch e il successivo reinserimento in zona ricevente, ma è solo una mia opinione.


Se poi vuoi parlare di zigomi, mandibola, malocclusione, postura, e quant'altro, puoi farlo....ma non in una sezione dove si parla di capelli. Magari in Off-Topic, in mezzo alle discussioni sul gossip e la salute in generale.



 

tmdocclusion

Utente
17 Maggio 2018
91
0
65
Tisch ha scritto:
TMD, il punto focale della discussione non è cosa causa la malocclusione. Sembra quasi tu abbia scambiato Ieson per un sito dove si discute di chirurgia maxillofacciale e Lefort. No, Ieson è un sito dove si affronta l'argomento calvizie.

Se poi vuoi parlare di zigomi, mandibola, malocclusione, postura, e quant'altro, puoi farlo....ma non in una sezione dove si parla di capelli. Magari in Off-Topic, in mezzo alle discussioni sul gossip e la salute in generale.


Off-Topic, perchè? Il corpo va visto nella sua integrità, in maniera olistica. Non ci si può focalizzare in maniera selettiva su un problema, senza sapere, conoscere e capire tutte le interazioni che vi sono nel corpo umano. Tutto è importante! E se ti dicessi che persino delle scarpe o una soletta possono avere ripercussioni sulla tua calvizia? Il lettore medio si metterà a ridere, chi ha invece una visione olistica capirà che una soletta o delle scarpe possono alterare la postura di tutto il corpo, andando incidere anche sul cranio (e quindi sulla calvizia). Oltre a tutta la letteratura che spiegherebbe questa cosa, io l'ho anche vissuto in prima persona: uno dei miei problemi principali è una distorsione cranica, con tutte delle ripercussioni a livello posturale (ovvero, una spalla più alta dell'altra, curva scoliotica, bacino rotato e disallineato e falsa gamba corta). Per contrastare questi problemi posturali, mi furono prescritte delle solette, una più alta dell'altra. La conseguenza fu un aggravamento della mia distorsione cranica e peggioramento della mia situazione capelli (puoi leggere nella mia storia, https://tmdocclusion.com/home/my-story/). Tutto questo per dire che parlare di sviluppo craniofacciale non lo ritengo off-topic. Lo è solo per le persone col paraocchi.

Tisch ha scritto:
- il minoxidil da solo non fa proprio nulla, anzi in molti casi è acqua fresca nella lotta contro la calvizie. Va bene per un'AGA incipiente (NW1), ma su un'AGA conclamata il minox da solo non serve
- il casco laser dà un minimo di inspessimento e migliora la qualità del capello, ma non la quantità. Ricrescite non ne ha avuto nessuno, e questo non lo dico io, ma le numerose testimonianze in sezione Laser e LLLT. Gli utenti Ieson che hanno comprato-usato-rivenduto caschi laser non si contano più
- molti hanno avuto buoni recuperi usando farmaci che bloccano la 5AR (finasteride, dutasteride) e antiandrogeni, cosa che non dovrebbe accadere se fosse tutto un problema di afflusso di sangue.


Se rileggi in questo thread noterai che son stato il primo a scrivere che la finasteride è efficace. E lo dico perchè su di me ha avuti risultati favolosi, peccato per i terribili sides che mi ha provocato e che mi hanno fatto interrompere. Tuttavia, la loro efficacia non implica che la teoria androgenetica sia corretta: sempre in questo thread, ho anche spiegato come la finasteride si inserisce bene nella teoria esposta sul sito. D'altronde, non sei stato tu a dire:

Tisch ha scritto:
Quel che fanno sviluppare le ossa durante l'infanzia e l'adolescenza sono il testosterone e l'ormone della crescita, ma a parte i costi assurdi di pinzarti di T e GH per anni, non risolveresti proprio nulla e ti beccheresti tutti gli effetti negativi di T e GH nel corpo.


?

Dire che la calvizia ha origini androgene solo perchè degli antiandrogeni funzionano è altamente riduttivo! Gli androgeni son implicati in tantissimi processi all'interno del corpo, tra cui quelli di ossa e muscoli. Se hai capito bene la teoria esposta sul mio sito (e quindi la correlazione tra ossa, muscoli, miofascia e calvizia), dovresti allora anche capire come degli antiandrogeni non cozzano con questa teoria, anzi..

Poi, puoi anche usare tutto il minoxidil che vuoi e caschi laser e fare ginnastica facciale, ma se il problema principale non viene risolto, questi son solo paliativi. Se la galea continua a essere in tensione (per via dei muscoli cervicali), comprimendo sempre più i vasi sanguigni, non sarà di certo un vasodilatatore a fare il miracolo.

Tisch ha scritto:
Tra l'altro, l'idea che la caduta dei capelli sia causata da una cattiva circolazione sanguinea intorno ai bulbi piliferi, è vecchia come il mondo ed è stata sconfessata totalmente.
Quel che scrivi sull'argomento calvizie, è l'equivalente di un astronomo che nel 2018 sostiene che la Terra è piatta.


Sconfessata totalmente, davvero?! E le tue fonti sarebbero scusa?! Ripeto quanto già detto in precedenza (visto che anche in questa mia risposta ho dovuto nuovamente ripetere cose dette e ridette):

tmdOcclusion ha scritto:
Vedo tanta gente che dice la sua opinione senza neanche sapere di cosa si stia parlando e pretende anche di aver ragione. Per favore, informatevi e studiate, specie se è un problema che vi stà così a cuore

 

tisch

Utente
1 Aprile 2007
1,392
8
415
tmdOcclusion ha scritto:

Sconfessata totalmente, davvero?! E le tue fonti sarebbero scusa?! Ripeto quanto già detto in precedenza (visto che anche in questa mia risposta ho dovuto nuovamente ripetere cose dette e ridette):

tmdOcclusion ha scritto:
Vedo tanta gente che dice la sua opinione senza neanche sapere di cosa si stia parlando e pretende anche di aver ragione. Per favore, informatevi e studiate, specie se è un problema che vi stà così a cuore




Detto da uno che, dopo aver passato una vita intera a studiare rapporti di riduzione e ingranaggi, ha la presunzione di sconfinare nella medicina, nella tricologia, nella dermatologia, nell'ortopedia e nell'ortodonzia, fa un po' ridere.
Ma giusto un po'... [:D]

Ma come ti ho spiegato di là, voi ingegneri siete tuttologi-inside, avete ricevuto il dono della scienza ingegneristica che vi consente di dissertare su qualunque fenomeno scientifico, quindi la cosa non mi stupisce più di tanto. [;)]
Vedi te se trovi un chimico, un biologo o un medico che si azzardano a fare un trattato su turbine, modellazione 3D e prototipazione rapida...mai visto in vita mia!
Il contrario invece sempre!! [:D] [:D] [:D]


Comunque, non vado oltre nella discussione perchè la tua teoria, oltre a essere tarlata nelle sue fondamenta, non offre alcuna soluzione.
Per noi calvi è solo una inutile e infinita sega mentale che non modifica di una virgola la situazione attuale. Avesse una qualche utilità pratica, ancora ancora potremmo discuterne...
Prova a inventare la macchina del tempo, così torniamo indietro a quando eravamo neonati e spieghiamo ai nostri genitori come svezzarci correttamente [8D] [8D] [8D]
 

tmdocclusion

Utente
17 Maggio 2018
91
0
65
Tisch, più continui coi tuoi commenti e più si rafforza quanto da me detto precedentemente:

tmdOcclusion ha scritto:
Vedo tanta gente che dice la sua opinione senza neanche sapere di cosa si stia parlando e pretende anche di aver ragione. Per favore, informatevi e studiate, specie se è un problema che vi stà così a cuore.


Non ne azzecchi una! [:D]

Tisch ha scritto:

Detto da uno che, dopo aver passato una vita intera a studiare rapporti di riduzione e ingranaggi, ha la presunzione di sconfinare nella medicina, nella tricologia, nella dermatologia, nell'ortopedia e nell'ortodonzia, fa un po' ridere.

Prova a inventare la macchina del tempo, così torniamo indietro a quando eravamo neonati e spieghiamo ai nostri genitori come svezzarci correttamente [8D] [8D] [8D]


Non sò in che epoca vivi te, ma io rapporti di riduzione e ingranaggi non li ho mai visti in vita mia. Forse vivi ancora negli anni 80/90, dove c'era il boom di Ingegneria Meccanica. La macchina del tempo forse servirebbe a te, per portarti al presente. Pensa che nel 2018 esiste persino Ingegneria Biomedica! Ed esistono anche tutta un'altra serie di specializzazioni che non c'entrano nulla con rapporti di riduzione e ingranaggi, come Ingegneria Gestionale, Industriale, Chimica, dei Materiali, della Finanza, e chi più ne ha più ne metta. Questo dovrebbe anche farti capire come il metodo scientifico può essere applicato a qualsiasi campo.

Tisch ha scritto:
Vedi te se trovi un chimico, un biologo o un medico che si azzardano a fare un trattato su turbine, modellazione 3D e prototipazione rapida...mai visto in vita mia!
Il contrario invece sempre!! [:D] [:D] [:D]


Anche qua l'hai sparata grossa.. Ti porto l'esempio della mia ragazza, lei ha studiato biologia molecolare (una figura a metà tra biologo e chimico e anche un po' fisico). Ora si ritrova a fare ricerca in Ingegneria Tissutale: il fine del suo lavoro è quello di prendere le cellule staminali da un paziente e usarle in una stampante 3D per stampare ed ottenere un osso con la forma desiderata. E per fare questo si avvale di modellazione 3D e prototipazione rapida.. Lei usa CAD, io mai fatto in vita mia. Lei biologa molecolare, io Ingegnere.. Meno male che non si vede mai un biologo o chimico che si azzardano a fare trattati nel mondo ingegneristico [:D].

Ad ogni modo, stiamo divagando abbastanza.. la cosa sta diventando Off-Topic e anche monotona. Spero questa conversazione possa tornare sui suoi binari originari.
 

tisch

Utente
1 Aprile 2007
1,392
8
415
Ok, riportiamo la discussione sui binari originari.

Domanda: è possibile che un uomo di 30 anni possa permanentemente modificare la mandibola e la mascella fino ad allargarli, utilizzando solo la terapia miofunzionale (quello che Mike Mew chiama mewing), ovvero facendo semplicemente gli esercizi con la lingua?
Forse l'ho già scritto, ma secondo molti è una bufala immane che non serve a nulla (forse da piccoli, quando le ossa sono ancora relativamente mobili e malleabili).
Mi piacerebbe avere uno sviluppo in alto e in avanti delle ossa del viso (protrusione), ma finora non ho trovato nulla di confortante o di definitivo sull'argomento.

Avevo letto che le ossa, a causa di un mutamento della loro morfologia man mano che si cresce, superata una certa età perdono la possibilità di avere scorrimento plastico, e gli rimane solo la componente di deformazione elastica: in pratica si deformano pochissimo e solo applicando forze notevoli, e con forze ancora maggiori si rompono. Come un elastico appunto, o come il vetro.
Per questo, si diceva che il mewing applicato su soggetti adulti e vaccinati è totalmente inutile, e che chi sostiene che in età adulta si possano modificare le ossa craniofacciali semplicemente spingendo la lingua sul palato, è un folle.

Tu che hai trovato sull'argomento? Sul tuo sito ho visto immagini di bambini, o al massimo adolescenti. Esempi reali di persone grandicelle, nessuno, e anche questo mi fa dubitare dell'utilità della cosa al di fuori dell'adolescenza.
 

tmdocclusion

Utente
17 Maggio 2018
91
0
65
Tisch ha scritto:
Ok, riportiamo la discussione sui binari originari.

Domanda: è possibile che un uomo di 30 anni possa permanentemente modificare la mandibola e la mascella fino ad allargarli, utilizzando solo la terapia miofunzionale (quello che Mike Mew chiama mewing), ovvero facendo semplicemente gli esercizi con la lingua?
Forse l'ho già scritto, ma secondo molti è una bufala immane che non serve a nulla (forse da piccoli, quando le ossa sono ancora relativamente mobili e malleabili).
Mi piacerebbe avere uno sviluppo in alto e in avanti delle ossa del viso (protrusione), ma finora non ho trovato nulla di confortante o di definitivo sull'argomento.



Ciao Tisch,
io ho 27 anni e ti posso dire che vedo cambiamenti notevoli in giorni (meno notevoli anche in ore). Purtroppo la mia situazione è più complicata e non mi permette di ottenere il massimo da una postura linguale corretta: nel mio caso di distorsione cranica è fondamentale correggere prima le asimmetrie e questo purtroppo non è per nulla facile. Io è tre anni che ci stò dietro, ho avuto miglioramenti ma ancora non son totalmente simmetrico e tensioni muscolari cervicali son ancora presenti (sebbene in modo minore rispetto alla mia situazione di partenza).

 

kylott

Utente
18 Febbraio 2018
718
15
265
tmdOcclusion ha scritto:
Ciao Tisch,
io ho 27 anni e ti posso dire che vedo cambiamenti notevoli in giorni (meno notevoli anche in ore). Purtroppo la mia situazione è più complicata e non mi permette di ottenere il massimo da una postura linguale corretta: nel mio caso di distorsione cranica è fondamentale correggere prima le asimmetrie e questo purtroppo non è per nulla facile. Io è tre anni che ci stò dietro, ho avuto miglioramenti ma ancora non son totalmente simmetrico e tensioni muscolari cervicali son ancora presenti (sebbene in modo minore rispetto alla mia situazione di partenza).


mi****a, ancora sei qui ad illudere e a far credere cose che non esistono ne in cielo ne in terra? Apparte che la maggior parte di quelli che ti rispondono crede di avere un problema che non ha, tralasciando... l'unica cosa che succede con il passare degli anni è vedere le ossa del cranio allargarsi di poco, se c'è una malocclusione scheletrica non si corregge con niente se non con la chirurgia, dire il contrario è da folli.

 

tmdocclusion

Utente
17 Maggio 2018
91
0
65
KyloTT ha scritto:

mi****a, ancora sei qui ad illudere e a far credere cose che non esistono ne in cielo ne in terra? Apparte che la maggior parte di quelli che ti rispondono crede di avere un problema che non ha, tralasciando... l'unica cosa che succede con il passare degli anni è vedere le ossa del cranio allargarsi di poco, se c'è una malocclusione scheletrica non si corregge con niente se non con la chirurgia, dire il contrario è da folli.



Dovrei illudere a che pro, scusa? Perchè mai dovrei farlo? Son qua a condividere la mia esperienza, nulla più. Mi fa piacere vedere che le tue conclusioni arrivino da studi molto approfonditi e citi anche la fonte (mi****a è la fonte giusto? [:D]). Consiglio di rileggerti il mio sito perchè forse ti sei perso qualcosa.. e ps: questo sito mi costa tempo e soldi, e non vi è venduto niente e c'è zero pubblicità. Giusto per farti capire che il mio ultimo fine è proprio quello di illudere la gente...