@Sara

Moderatore
Staff
6 Marzo 2020
53
11
65
Cura calvizie: riepilogando
Un’analisi genetica sui soggetti che non hanno benefici contro la calvizie (alopecia androgenetica) con dutasteride ha messo in evidenza che, in questi soggetti, il DHT potrebbe essere prodotto a livello locale anche attraverso percorsi non inibiti dalle classiche cure anti-dht. Infatti, alcuni di questi percorsi potrebbero essere inibiti da altre sostanze che sono già usate come cura contro la calvizie, come il ketoconazolo.
I “tre grandi” e la monoterapia
Le cure...


Continua a leggere...


 

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
155
11
165
bg
Una serie di articoli veramente impressionanti. Complimenti a voi!!

Interessante sapere che la cipermetrina topica poteva addirittura essere la soluzione finale, così avremmo i capelli nel contempo teniamo lontane le zanzare.
Due piccioni con una fava!
Peccato che sia un veleno...

Una sostanza che ci rende insensibili al dht, a prescindere da quanto ne circola nel sangue, sarebbe davvero una cura definitiva.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
29,351
863
2,015
Milano
Beh, occorre sempre prudenza e cautela nel fare informazione perché poi c'è qualcuno che si avvelena se si dicono le cose in modo sbagliato. Tocca ai ricercatori fare test su questa e altre sostanze che agiscono nello stesso modo (per ora io ho trovato solo questa). I piretroidi tra tutti gli insetticidi sono quelli meno problematici, la cipermetrina viene utilizzata nelle stalle dove c'è produzione di latte:

https://it.wikipedia.org/wiki/Cipermetrina

Contro ha sopratutto il fatto che è sintetica il piretro è ancora meno problematico. Comunque c'è il precedente della citronella, questa era finita in un preparato del GOL, ma perché inibiva la COX-2. E' uno dei pochi olii essenziali che ho usato e che hanno avuto l'approvazione di mia moglie, altri le danno fastidio e non riesce a dormire con a fianco uno che odora di queste fragranze :)

Ciao

MA - r l i n
 

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
155
11
165
bg
No certo, bisogna fare attenzione, anche se non mi stupirei di trovare in qualche forum americano qualcuno che la prova....

Al di là della reale efficacia inoltre, cose che funzionano in laboratorio su qualche cellula, poi non sempre funzionano anche sull'uomo.

E' interessante come "filone di indagine" del meccanismo intendevo dire, mi ispira molto, non ci sarebbero ripercussioni sul profilo ormonale (come d'altronde bloccare i recettori AR solo localmente, ma in modo forte).
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
29,351
863
2,015
Milano
Questa cosa del coattivatore è poco conosciuta in giro. Può essere che qualcuno ci arrivi sui forum esteri, ma è più probabile che qualcuno la prenda da qui.

Lo studio non era incentrato sui capelli o sulla prostata, ma proprio per verificare la temuta attività antiandrogena di un insetticida.

Ciao

MA - r l i n
 

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
155
11
165
bg
Si, ho trovato nell'articolo la cosa, inoltre cercando cyphermetrin su Pubmed ci sono tantissimi articoli sulle innumerevoli attività tossiche della cipermetrina sugli organismi. Da paura davvero.

Molti effetti neurotossici, infiammatori, e chi più ne ha più ne metta. Naturamente dipende poi dalla dose a cui si è esposti.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
29,351
863
2,015
Milano
Sì però io ho trovato che viene usata sugli animali come antiparassitario, e passi, ma l'analoga permetrina è quella che si usa sullo scalpo umano contro i pidocchi, sia in shampoo che in lozione:

https://www.promofarma.com/it/otc-shampoo-antipidocchi-con-permetrina-125ml/p-53692

https://www.promofarma.com/it/otc-lozione-anti-pidocchi-125ml/p-53676

Permetrina all'1,5%

Probabile abbia lo stesso effetto antiandrogeno:

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15599112/

Un po' più preoccupante:

https://www.ajol.info/index.php/sa/article/view/184864

Ma del resto da qualcosa che agisce contro gli androgeni cosa si pretende :)

La butto lì, lo shampoo e la lozione potrebbero essere usati con parsimonia tipo il Nizoral, magari alternandoli proprio coi prodotti col ketoconazolo.

Ciao

MA - r l i n
 

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
155
11
165
bg
Immagino che visto che viene usata sui bambini, nessuno si sia accorto di una "eventuale" ricrescita di capelli.

Lo shampoo proprio non me l'aspettavo...nemmeno la lozione eh...

Se è per questo ho la polvere anti formiche a base di permetrina (no cipermetrina), da usare.... ma forse è meglio di no... :LOL:

Magari a breve diventeranno i Big 4 !! (fina, minox, keto e cipermetrina/permetrina)

C'e' anche questo, ma forse è troppo (al 5%):

https://www.farmae.it/scabianil-crema-30g-5-036289015.html

E questo all'1%:

https://www.farmae.it/mom-combi-emulsione-100g.html
 
Ultima modifica:

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
29,351
863
2,015
Milano
Sì avevo visto, sono i prodotti contro la scabbia. Anche quella un problema dermatologico. Però lo shampoo e la lozione mi sembrano meno problematici per un uso non momentaneo. E' un prodotto spagnolo, c'è anche il kit con lozione, shampoo, cappellino e "lendrera" :)

https://www.amazon.it/OTC-Pack-permetrina-1-5/dp/B009M4MI64

La "lendrera" è il pettinino a denti fitti:

https://www.mi-farma.it/goibi-lendrera-antipiojos?gclid=Cj0KCQjwu8r4BRCzARIsAA21i_BMeloShhwgVleufqzow6iugIkYVFuQCWY9dE1tzlSaq_lX8AG13AAaAioMEALw_wcB

Ciao

MA - r l i n
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
29,351
863
2,015
Milano
Bella questa :LOL: Non erano proprio i pidocchi, ma qualche anno fa la teoria del Demodex andava forte se non sbaglio Nioxin aveva fatto un prodotto apposta.

Luteolina e selenio, la prima è molto in auge per i capelli. Il selenio aveva subito invece uno stop dallo studio SELECT :

https://www.health.harvard.edu/blog/selenium-vitamin-e-supplements-increase-decrease-prostate-cancer-risk-201402287059

Diciamo comunque che il selenio non appare come qualcosa che sia tutto da sperimentare per i capelli, è un'integrazione molto diffusa e chi lo assume in dosi adeguate con l'alimentazione (ci sono aree geogrfiche in cui c'è abbondanza e altre in cui c'è carenza) non mostra di aver sconfitto la calvizie, anche se la lezione di questi ultimi articoli è che è la somma delle cure che fa la differenza e non la singola cura.

Però potrebbe essere che qualcosa che agisce in modo mirato sulla sensibilità del recettore androgeno possa fare da sola la differenza. Ma qui parliamo appunto di ARA55/HIC-5 , ossia di qualcosa su cui sappiamo appena che agisce un piretroide (cipermetrina).

Ciao

MA - r l i n
 

mattew23

Utente
21 Febbraio 2015
1,397
107
415
Mica da ridere che il dht cresca del 3,5% all'anno... Spiega come mai in molti casi con gli anni le cure diventino sempre meno efficaci. Per chi è maggiormente sensibile al dht questa è pressoché una condanna
 

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
155
11
165
bg
Già, questo meccanismo non é detto che venga toccato anche da altri piretroidi; un po' come il minoxidil che tra tutti gli ipotensivi sembra l'unico che abbia una utilità per i capelli.

Non si può noleggiare un supercomputer per indagare molecole che interrompono questo specifico percorso? E che magari non siano troppo tossiche. 😑😑
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
29,351
863
2,015
Milano
Comunque abbiamo visto che la permetrina è antiandrogena, a parte i prodotti con ketoconazolo (la cui azione antiandrogena è stata sinora sottovalutata), non mi vengono in mente altre preparazioni commerciali con shampoo e lozione con attivo antiandrogeno.

Il minox non è proprio solo, c'è almeno il diazossido, solo che fa esattamente la stessa cosa e costa di più quindi si va direttamente sul minox. Esistono anche altri principi attivi come il rosso fenolo che hanno l'attività del minox, ma appunto costosi e anche con altre controindicazioni.

Mica da ridere che il dht cresca del 3,5% all'anno... Spiega come mai in molti casi con gli anni le cure diventino sempre meno efficaci. Per chi è maggiormente sensibile al dht questa è pressoché una condanna
Ci si è sempre chiesti come mai invecchiando calino gli androgeni e aumenti la calvizie, penso che la risposta sia questa, ossia che il DHT diventa sempre più importante, quindi anche a danno degli estrogeni locali (il DHT è un antiestrogeno), quindi anche se l'anziano ha più estrogeni circolanti a livello locale può avere un'ulteriore carenza (se soffriva già di calvizie).

Poi appunto indagando intorno a ARA55-HIC-5 ho visto questo studio che dice appunto che aumenta con l'invecchiamento, quindi potrebbe aumentare la sensibilità al DHT dei follicoli, nonostante il calo del T:

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27178620/

Ciao

MA - r l i n
 

mattew23

Utente
21 Febbraio 2015
1,397
107
415
In poche parole tutto che ci rema contro con il passare degli anni. Alla fine se penso a uno come finnikola e al recupero che ha avuto credo che lui fosse sia poco sensibile al dht sia probabilmente con dht periferico che non è aumentato mai eccessivamente nel corso degli anni. Quindi con una cura tutto sommato base ha avuto un recupero monstre. Non mi spiego solo il recupero abbastanza evidente di più di due gradi di displasia.
Tornando a noi, per arrivare a risultati paragonabili ai suoi, fondamentalmente abbiamo due strade: bloccare più dht possibile, ricordandosi di una possibile incidenza di quello proveniente da porte secondarie (chissà che non ce ne siano ulteriori non ancora conosciute), con tutti i sides del caso, oppure agire sulla sensibilità dei follicoli al dht, ma a oggi non abbiamo gli strumenti...
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
29,351
863
2,015
Milano
C'è chi rimane giovane più a lungo quindi anche l'aga si può fermare a una situazione iniziale a livello qualitativo e non quantitativo (estensione). Anche recenti interventi qui sul forum confermano che all'inizio può bastare il solo minox, poi minox più fina e più avanti qualcosa di più. Io non brucerei le tappe per avere subito di più, ma integrerei le cure a mano a mano che risultano insoddisfacenti.

Ciao

MA - r l i n