Ragazzi è straordinario! Non ci credo!!!

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
30,393
1,402
2,015
Milano
Mi spiace, non ho mai avuto una mia lozione. "

"Non funziona per tutti" non significa la stessa cosa se una sostanza o una tecnica non funzionano per il 50% di chi ne fa utilizzo, oppure possono vantare solo dei casi aneddotici di funzionamento. Il "quanto" non funziona fa tutta la differenza tra una cosa che si può provare con la speranza di avere risultati e una cosa che rappresenta giusto una scommessa con probabilità di vincita tipo superenalotto.

Ciao

MA - r l i n
 

romapris

Utente
29 Novembre 2020
21
1
15
Altro autogol per te Marlin. Primo sai benissimo di cosa sto parlando, la tua lozione alla nigella sativa.
Secondo il discorso statistico del Superenalotto é proprio il discorso aga in generale visto che ci sono una marea di concause. Difatti lo usate continuamente come motivazione quando avete interesse nel farlo (bisogna solo provare questo nuovo intruglio per 6 mesi almeno e vedere se funziona nel tuo particolare caso). Per serenoa come altre sostanze, non si parla affatto del 50% di successo in tutti quelli che la provano.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
30,393
1,402
2,015
Milano
Altro autogol? Finora sono stati tutti tuoi...

Continua pure il tuo monologo, i film già visti stancano...

Ciao

MA - r l i n
 
  • Haha
Reazioni: proxy

matrix92

Utente
13 Gennaio 2014
49
3
15
Salve a tutti,
ho letto in questa settimana (14 ore al giorno di lettura) tutte le 232 pagine del post.
Sono un chinesiologo e fisioterapista e studio la biomeccanica, in particolare sono interessato a quella del cuoio capelluto. Sto portando avanti degli studi personali e riservati. Ancor prima della creazione di questo thread stavo interessandomi all'apparato stomatognatico correlato all'hair loss. Mi espongo leggermente affermando che l'apparato linguale ha il suo ruolo ma è uno dei tanti tasselli, che vanno correlati tra loro in sistemi più complessi.. Credo di averne capito parecchio ma sono i dati a parlare e per ora è tutto teorico senza nessuna statistica sotto mano, ma nei prossimi mesi/anni potrebbe essere possibile iniziare a fare degli RCT (seri da pubblicare o "amatoriali", in base ai fondi esistenti ed in base al supporto di medici tricologi). Gli spunti di riflessione espressi in questo thread sono notevoli, ho particolarmente apprezzato la grande consapevolezza corporea degli utenti del proprio corpo, competenza che purtroppo io non possiedo. Le spiegazioni che gli utenti hanno offerto in merito erano interessanti ma la maggior parte erano cagate pazzesche (concedetemelo), basate su teorie per le quali io sono chiuso di mente e non accetto (medicina tradizionale cinese, yin e yang, vibrazioni, energie, chakra) o reduci di semplificazioni (es: selettività motoria del platisma, bypassando completamente le singole azioni dei sovra e sottoioidei). Sono rimasto sorpreso che un collega, anzi doppio collega (Loser), non abbia colto questi spunti: dotato anch'egli di un bagaglio molto corposo per la serietà degli studi affrontati mi sarei aspettato delle riflessioni più consistenti. Ad ogni modo, concordemente con gli ultimi RCT, ho abbastanza chiara la situazione, il problema è risolvere la questione. Ci sarà da ragionarci ancora, capire meglio le possibili eziologie della tensione meccanica dello scalpo e fornire possibili strategie: terapia manuale, microchirurgia, esercizio terapeutico.

Se qualcuno del Nord Italia, zona triveneto, fosse interessato a collaborare con me e mettere in atto degli esperimenti, mi contatti privatamente.

Invito tutti coloro che leggono questo post e che sono interessati alla biomeccanica dello scalpo ad interagire privatamente con me per poterli aggiungere ad un gruppo facebook e/o telegram per ragionare insieme su questo vasto, affascinante e complesso argomento.
 
  • Mi Piace
Reazioni: Trapp and joehope

matrix92

Utente
13 Gennaio 2014
49
3
15
Ad ogni modo l'allargamento del palato sembrerebbe essere molto dipendente dall'età. Persone con 50 anni è difficilissimo se non impossibile che ottengano miglioramenti a livello cranico ma possono migliorare il trofismo, la forza, la resistenza e la coordinazione neuromuscolare dei muscoli appunto. Questo spiegherebbe forse perchè jvc97 ha ottenuto dei risultati incredibili.
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
32,337
2,791
2,015
Salve a tutti,
ho letto in questa settimana (14 ore al giorno di lettura) tutte le 232 pagine del post.
Sono un chinesiologo e fisioterapista e studio la biomeccanica, in particolare sono interessato a quella del cuoio capelluto. Sto portando avanti degli studi personali e riservati. Ancor prima della creazione di questo thread stavo interessandomi all'apparato stomatognatico correlato all'hair loss. Mi espongo leggermente affermando che l'apparato linguale ha il suo ruolo ma è uno dei tanti tasselli, che vanno correlati tra loro in sistemi più complessi.. Credo di averne capito parecchio ma sono i dati a parlare e per ora è tutto teorico senza nessuna statistica sotto mano, ma nei prossimi mesi/anni potrebbe essere possibile iniziare a fare degli RCT (seri da pubblicare o "amatoriali", in base ai fondi esistenti ed in base al supporto di medici tricologi). Gli spunti di riflessione espressi in questo thread sono notevoli, ho particolarmente apprezzato la grande consapevolezza corporea degli utenti del proprio corpo, competenza che purtroppo io non possiedo. Le spiegazioni che gli utenti hanno offerto in merito erano interessanti ma la maggior parte erano cagate pazzesche (concedetemelo), basate su teorie per le quali io sono chiuso di mente e non accetto (medicina tradizionale cinese, yin e yang, vibrazioni, energie, chakra) o reduci di semplificazioni (es: selettività motoria del platisma, bypassando completamente le singole azioni dei sovra e sottoioidei). Sono rimasto sorpreso che un collega, anzi doppio collega (Loser), non abbia colto questi spunti: dotato anch'egli di un bagaglio molto corposo per la serietà degli studi affrontati mi sarei aspettato delle riflessioni più consistenti. Ad ogni modo, concordemente con gli ultimi RCT, ho abbastanza chiara la situazione, il problema è risolvere la questione. Ci sarà da ragionarci ancora, capire meglio le possibili eziologie della tensione meccanica dello scalpo e fornire possibili strategie: terapia manuale, microchirurgia, esercizio terapeutico.

Se qualcuno del Nord Italia, zona triveneto, fosse interessato a collaborare con me e mettere in atto degli esperimenti, mi contatti privatamente.

Invito tutti coloro che leggono questo post e che sono interessati alla biomeccanica dello scalpo ad interagire privatamente con me per poterli aggiungere ad un gruppo facebook e/o telegram per ragionare insieme su questo vasto, affascinante e complesso argomento.
Più che canale telegram o facebook crea un gruppo qui con i nostri utenti così da avere un realtà più a "tema" e la possibilità di avere un più ampio "parco"interessato.
 
  • Mi Piace
Reazioni: joehope and Lam