Non ho un Xxxxxxxxx da fare...

24 Novembre 2016
17
1
5
Forse sono un pò rimbambito, ma sto scrivendo su un forum in internet... non ho niente da fare e perciò chiedo a voi, calvi (se posso usare questo aggettivo) e meno, come avete fatto ad accettare questa malattia (perchè di malattia si tratta) ed a viverla come se niente fosse, perchè io se fossi calvo non uscirei mai di casa (già non esco ora che ho ancora tutti i capelli... o forse no?).
Fatto sta che ho 20 anni e da tre mesi uso finasteride comprata online senza ricetta per prevenire, mio fratello di 24 si rasa a zero, nella mia vita sono sempre stato un disadattato (sindrome di Asperger e cazzate varie) e quindi non voglio assolutamente che venga toccato anche il mio aspetto fisico, anche perchè da pelato farei veramente schifo (classico viso british alla Peter O'Toole), tutti mi hanno sempre fatto i complimenti per la mia "bellezza" essendo io alto più di un metro e novanta e avendo un buon viso e dei bei lineamenti.
Cioè io dico, se già uno è disadattato sta Xxxxxx della calvizie lo condanna ad essere per sempre lo zimbello di tutti e per sempre.

Scusate il minestrone di un disagiato in delirio ma era veramente necessario.
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,749
1,997
2,015
Spero che tu stia curando il tuo problema psicologico più che altro,se realmente ne soffri.
Prendere finasteride per nulla,non ha proprio senso comunque
 
24 Novembre 2016
17
1
5
La Sindrome di Asperger non è curabile, è un modo di essere.
Fratello semi calvo, padre con quattro peli in testa, mi sa che ho fatto bene a ordinarla.
 

phen

Utente
8 Maggio 2018
196
26
165
Ciao, ho 2 anni in più di te e da circa 3 che combatto sto schifo. Ho anch'io il tuo stesso viso e anch'io sono così visto dalla gente come un "bel ragazzo". Non c'è niente da fare, ti curi, ti prendi la tua finasteride e stai zitto. Altrimenti cerchi altre strade al di fuori della boccia, che su di me starebbe malissimo. Non sai che darei per avere dei lineamenti viso/testa belli da pelato.
 

simwe9one

Utente
10 Settembre 2018
7,342
2,535
1,415
41
COMO
si ma se non hai aga diagnosticata è inutile che la usi per prevenire, mica si può prevenire l'aga.
Almeno fatti una bella visita da un tricologo, cosi se ti diagnostica l'aga allora la prendi più consapevolemente.
Poi addirittura ordinata via internet, magari nemmeno è contenuta finasteride, vatti a fidare.........
almeno fai il giro delle farmacia che una che ti proscar da spezzare in 4 senza ricetta la trovi, almeno sei sicuro del farmaco.
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
2,909
482
615
Dipende
Anche io sono Asperger, con tutti i pregi (essere ossessivi e maniacali nel raggiungere l'obiettivo che per noi al momento sembra di vitale importanza, fino a farci raggiungere alti livelli di virtuosismo in campi molto settoriali) e difetti (estrema difficoltà a comunicare con gli altri, equivocare gesti e parole ecc.).
Sono stato per questo anche io un 'disadattato' ma direi fino ai 25 anni. Gestire gradualmente piccole responsabilità e avere contatti frequenti con le persone ti porta a imitare gli altri, e a capire come camuffarti fra la gente. Purtroppo ancora oggi gli altri capiscono che sono 'diverso', non subito, ma man mano che si va avanti nella conversazione se ne rendono conto. E' proprio una malattia del modo di percepire e dialogare col mondo... le persone sono abituate (si aspettano) a ricevere certi segnali da te, e tu ne rimandi indietro altri che sono eccessivamente personali. Solo dopo un po' che ti conoscono imparano a capirti e a capire se sei maleducato o se é l'ennesimo comportamento equivocato.
Però come dicevo la cosa si sfuma a tal punto che puoi camuffarti benissimo e credo anche a fare carriera, perché ti accorgi che molti professionisti in vari settori hanno pure problemi simili ma in qualche modo riescono a controllarsi e modulare i propri atteggiamenti. Ricordo un professore che avevo all'università che sembrava normalissimo mentre faceva lezione, ma poi quando lo incontravo per la strada e lo salutavo sembrava quasi aver paura di me: abbassava lo sguardo e si appiccicava alla parete come se in quel momento avesse avuto un attacco di panico. Dopo altri episodi simili ho confermato a me stesso che non reggeva minimamente il rapporto con gli altri, eppure a lezione se facevi domande o altro rispondeva oportunamente. Invece fuori dal proprio ruolo professionale era pieno di tic nervosi e non riusciva mai a tenere lo sguardo fisso su un punto, faceva roteare gli occhi di continuo.

Si non c'entra nulla coi tuoi capelli, però mi sono sentito di risponderti a quello...

Beh, se hai un fratello con problema ai capelli non è un buon segno... però nella mia pur breve vita ho conosciuto anche coppie di fratelli dove uno li aveva e l'altro no, quindi non è detto...
 
  • Mi Piace
Reazioni: simwe9one

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,749
1,997
2,015
Anche io sono Asperger, con tutti i pregi (essere ossessivi e maniacali nel raggiungere l'obiettivo che per noi al momento sembra di vitale importanza, fino a farci raggiungere alti livelli di virtuosismo in campi molto settoriali) e difetti (estrema difficoltà a comunicare con gli altri, equivocare gesti e parole ecc.).
Sono stato per questo anche io un 'disadattato' ma direi fino ai 25 anni. Gestire gradualmente piccole responsabilità e avere contatti frequenti con le persone ti porta a imitare gli altri, e a capire come camuffarti fra la gente. Purtroppo ancora oggi gli altri capiscono che sono 'diverso', non subito, ma man mano che si va avanti nella conversazione se ne rendono conto. E' proprio una malattia del modo di percepire e dialogare col mondo... le persone sono abituate (si aspettano) a ricevere certi segnali da te, e tu ne rimandi indietro altri che sono eccessivamente personali. Solo dopo un po' che ti conoscono imparano a capirti e a capire se sei maleducato o se é l'ennesimo comportamento equivocato.
Però come dicevo la cosa si sfuma a tal punto che puoi camuffarti benissimo e credo anche a fare carriera, perché ti accorgi che molti professionisti in vari settori hanno pure problemi simili ma in qualche modo riescono a controllarsi e modulare i propri atteggiamenti. Ricordo un professore che avevo all'università che sembrava normalissimo mentre faceva lezione, ma poi quando lo incontravo per la strada e lo salutavo sembrava quasi aver paura di me: abbassava lo sguardo e si appiccicava alla parete come se in quel momento avesse avuto un attacco di panico. Dopo altri episodi simili ho confermato a me stesso che non reggeva minimamente il rapporto con gli altri, eppure a lezione se facevi domande o altro rispondeva oportunamente. Invece fuori dal proprio ruolo professionale era pieno di tic nervosi e non riusciva mai a tenere lo sguardo fisso su un punto, faceva roteare gli occhi di continuo.

Si non c'entra nulla coi tuoi capelli, però mi sono sentito di risponderti a quello...

Beh, se hai un fratello con problema ai capelli non è un buon segno... però nella mia pur breve vita ho conosciuto anche coppie di fratelli dove uno li aveva e l'altro no, quindi non è detto...
O finalmente utente sei riuscito ad aprirti pure tu,ci voleva tanto?
Perché nascondere certe problematiche, apparendo per quello che non sei?
Con questo post e quello sulla dismorfobia il quadro è completo.
Continunuare a parlarne,penso possa farti solo bene, magari facendoti riflettere sulla tue ossessioni tricologiche e non
 
Ultima modifica:

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,749
1,997
2,015
Ma io non ti dipingo in nessun modo,sei tu che fino ad oggi ci hai fatto credere altro.(sei tranquillo,non hai problemi,ecc ecc )
Come vedi c'è chi parlandone sta meglio,tu usi il forum come sfogo,sei ossessionato dalla tua immagine,lo hai detto tu,hai accennato ad una forma di dismorfismo nell'altra discussione.
Non te ne faccio una colpa,ma adesso ho un metro di misura diverso, quando leggo i tuoi interventi.
 
Ultima modifica:

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
2,909
482
615
Dipende
Il post a cui hai replicato lo avevo immediatamente eliminato perché poi ho pensato che era bene non replicare. Ti chiederei di rispettare questa mia scelta e di eliminarlo, anche nella replica. Grazie
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,749
1,997
2,015
Non è però corretto scrivere certe cose e poi ritirare il sasso.
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
2,909
482
615
Dipende
Perché sono discussioni che non tornano di utilità a nessuno. La dismorfofobia comunque è un disturbo che avevo al liceo e penso che sia legato all’adolescenza. Una volta che si diventa grandi passano da sé certi problemi. Sono tipiche insicurezze dei ragazzi... il fatto che sia stato dato il nome scientifico ‘dismorfofobia’ è lo stesso per cui si è data la definizione ‘asperger’, ma sono solo dei lables... come dicevo la scala di grigi di un cosiddetto asperger è così vasta che può benissimo essere interpretata come carattere individuale. Noi tutti siamo il prodotto dell’infanzia e del vissuto, e pare che episodi significativi della propria infanzia possano produrre modificazioni strutturali del cervello, quindi più che malattie sono delle cicatrici di esperienze passate che magari non ricordiamo nemmeno.
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,749
1,997
2,015
Si ma visto che nei hai parlato,sei conscio di essere molto ossessionato dalla tua immagine e quindi di non essere sicuro di te stesso se non ti vedi come dici tu.
Tutte le definizioni delle patologie,hanno un loro perché (date da chi le ha studiate e le conosce),non possiamo essere noi a darne visioni diverse.
Con questo il tuo post è di utilità a tutti coloro che si trovano nella vostra situazione,parlarne fa' bene a voi e a loro.
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
2,909
482
615
Dipende
Vorrei tanto che fosse un’immagine distorta la mia, ma sono abbastanza diradato per davvero. Sono abbastanza sicuro che se mettessi le foto sul forum la mia privacy verrebbe meno perché qualcuno qui dentro mi conosce e vorrei che questo fosse uno spazio privato dove parlare senza timore. Però ti dirò che qualche utente che non mi conosce qui dentro ha visto la mia situazione, e secondo due persone sarei persino un nw3 (io non credo perché ho sempre avuto un impianto molto alto, e la linea dei capelli in 10 anni non è mai arretrata).
Anzi, direi che la sto prendendo con molta filosofia perché quando si arriva al punto che stando sotto il sole i capelli appaiono ‘trasparenti’ mostrando bene lo scalpo, capisci che sei già a uno stadio avanzato. E’ proprio una di quelle alopecie che ti lasciano solo la forma dei capelli ma riducendo la densità anno dopo anno.... siccome col minoxidil ho letteralmente ribaltato la situazione, e siccome adesso con la nuova diagnosi sono stati aggiunti due ingredienti chiave, sono fiducioso che possa ancora migliorare
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,749
1,997
2,015
Beh ci sono molti modi per camuffare la foto,questa è solo una scusa.
Mandami qualche tua foto in pvt,le aspetto
Sono mesi e mesi che dici che peggiori sarei curioso di vedere questo peggioramento continuo
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
2,909
482
615
Dipende
magari in un post mi sarò contraddetto (per momento di sconforto?) Non ricordo francamente.

In questo però https://calvizie.net/forum/threads/progressi-cura.1259802/ scrivo che i miglioramenti li ho visti eccome.
Sono guarito? Per niente, continuo ad avere la mia manciata di capelli corti caduti ogni volt che li lavo, e vedo che l’intensità della caduta è altalenante: ogni tanto pochi e ogni tanto molti.
Guarito dal sebo? La nuova lozione non ha risolto affatto il problema. Ormai sono + di 30 giorni di integratore e shampoo speciale e anche lì tutto tace
Situazione estetica? Esattamente come l’anno scorso: né migliorato e né peggiorato
 

proxy

Amministratore
Staff
12 Febbraio 2003
29,749
1,997
2,015
Aspetto le tue foto in privato
Un mese fa dicevi che non postavi foto perché:
""sono emotivamente sensibile ai commenti"
 
Ultima modifica: