Gr7 Nuovo prodotto per l'incanutimento

Dalsko

Utente
21 Gennaio 2020
60
17
65
Italia
Io con la stessa pipetta finisco per bagnare tutto nei dintorni, credo che sia più frequente questa cosa. Poi non ho capito, a te si sono ripigmentati da lunghi? Perché se la ripigmentazione è evidente dopo il taglio corto significa appunto che hai bagnato la parte bassa che ora è diventata la parte intera o quasi.



Nell'Inci le sostanze da te citate non sono quelle più importanti. L'acetato di piombo è stato sostituito da altri acetati tra cui proprio da quello di ammonio, quindi del GR7 si potrebbe dire che funzionerebbe anche solo con l'acetato di ammonio.

Ciao

MA - r l i n

Purtroppo marlin ho un opinione diversa, probabile sia sbagliata, ma io non attribuisco tale proprietà all'acetato. Magari esso combinato con qualche altra sostanza fa sì che funzioni, ma se fosse un colorante dovrebbero colorsrsi uniformemente tutti i capelli e non prima la parte superiore e poi ai lati ci mette di più proprio ai lati che magari dovrebbero essere più "imbevuti" di lozione. Tante cose non tornano, ma per avere la certezza di tutto aspettiamo le biopsie.
Inutile che continuiamo a fare supposizione purtroppo non abbiamo evidenza scientifica
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
28,890
642
2,015
Milano
Guarda non è vero che i sali di ammonio ci sono un po' in tutti i prodotti cosmetici, ci sono nei prodotti che puntano a scurire i capelli. Che non torna c'è per me solo questa cosa della differente tempistica per i lati e la parte superiore. La melanina per diventare tale subisce delle ossidazioni, quindi può essere queste ossidazioni si possano ottenere a posteriori o qualcosa di simile. A me le biopsie interessano molto relativamente, mi interessa che il prodotto faccia il lavoro per cui è stato ideato.

Ciao

MA - r l i n
 

Dalsko

Utente
21 Gennaio 2020
60
17
65
Italia
Guarda non è vero che i sali di ammonio ci sono un po' in tutti i prodotti cosmetici, ci sono nei prodotti che puntano a scurire i capelli. Che non torna c'è per me solo questa cosa della differente tempistica per i lati e la parte superiore. La melanina per diventare tale subisce delle ossidazioni, quindi può essere queste ossidazioni si possano ottenere a posteriori o qualcosa di simile. A me le biopsie interessano molto relativamente, mi interessa che il prodotto faccia il lavoro per cui è stato ideato.

Ciao

MA - r l i n
Su questo sono sicuro il cloruro di ammonio si trova in parecchi prodotti di cosmesi, come anche negli shampoo ed un viscosizzante ed inoltre ha la proprietà di rendere i capelli più pettinabili e meno pesanti. In più è usato anche negli alimenti come regolatore di acidità.
Ma se cerchi anche su internet puoi trovare che si trova in parecchi shampoo sul mercato o prodotti tipo oli per capelli o gel. Sull'acetato non metto nessuna punta perché non sono sicuro di ciò ma proverò a fare delle ricerche.
Anche a me interessa che funzioni Marlin ovviamente
 
Ultima modifica:

upperbos

Utente
23 Novembre 2017
42
15
15
I miei capelli, sopra la testa, sono circa 12-14 cm.
Uso la pipetta ed applico circa 1-2 ml mattina e sera.
Faccio delle "strisciate" parallele partendo dalla fronte andando verso la nuca.
In seguito inizio a massaggiare abbastanza energicamente a due mani, principalmente dove ho più bianchi, ovvero sulla fronte e sulle tempie.
Il massaggio è coi polpastrelli solo sul cuoio, ma è normale che parte dei fusti, essendo lunghi, venga coinvolta.
Alla fine, li pettino tutti indietro, ed anche in questo caso è possibile che una parte di liquido si distribuisca sugli steli.
Ritengo, pertanto, che non sia da escludere che sia un doppio effetto: sui follicoli ma anche sugli steli.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
28,890
642
2,015
Milano
Nell'altra discussione avevo linkato gli usi di questi sali di ammonio, il cloruro entra un po' dappertutto, ma anche nella produzione delle tinte, mentre l'acetato viene proprio usato nei coloranti delle fibre dei tessuti

https://it.wikipedia.org/wiki/Acetato_d'ammonio

"Viene usato in tintura soprattutto nell'applicazione dei coloranti della tipologia Cirene e Follone."

Ciao

MA - r l i n
 

Dalsko

Utente
21 Gennaio 2020
60
17
65
Italia
I miei capelli, sopra la testa, sono circa 12-14 cm.
Uso la pipetta ed applico circa 1-2 ml mattina e sera.
Faccio delle "strisciate" parallele partendo dalla fronte andando verso la nuca.
In seguito inizio a massaggiare abbastanza energicamente a due mani, principalmente dove ho più bianchi, ovvero sulla fronte e sulle tempie.
Il massaggio è coi polpastrelli solo sul cuoio, ma è normale che parte dei fusti, essendo lunghi, venga coinvolta.
Alla fine, li pettino tutti indietro, ed anche in questo caso è possibile che una parte di liquido si distribuisca sugli steli.
Ritengo, pertanto, che non sia da escludere che sia un doppio effetto: sui follicoli ma anche sugli steli.
Magari alla fine esce che abbiamo ragione entrambi e abbiamo fatto un macello per niente 😂
Comunque a me il prodotto oltre a scurire i capelli me gli ha migliorati, sono più pettinabili e sopratutto non ho più forfora o ne ho pochissima che me la porto avanti da sempre. Quindi in sostanza fa anche bene al capello
 
  • Mi Piace
Reazioni: upperbos

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
28,890
642
2,015
Milano
Sì di certo con biotina, equiseto, zolfo, acido gallico (altro mordente peraltro) e quant'altro non può che fare bene ai capelli, tanto che ho chiesto se avevano avuto riscontri sulla calvizie e ci sono rimasto un po' male quando mi hanno detto di no.

Ciao

MA - r l i n
 
  • Mi Piace
Reazioni: upperbos

Dalsko

Utente
21 Gennaio 2020
60
17
65
Italia
Sì di certo con biotina, equiseto, zolfo, acido gallico (altro mordente peraltro) e quant'altro non può che fare bene ai capelli, tanto che ho chiesto se avevano avuto riscontri sulla calvizie e ci sono rimasto un po' male quando mi hanno detto di no.

Ciao

MA - r l i n
Marlin ma non è che tra tutto sia l'acido gallico il responsabile. Se non sbaglio avevo letto qualcosa su di esso per le canizie ma non ricordo.
 

Dalsko

Utente
21 Gennaio 2020
60
17
65
Italia
Nell'altra discussione avevo linkato gli usi di questi sali di ammonio, il cloruro entra un po' dappertutto, ma anche nella produzione delle tinte, mentre l'acetato viene proprio usato nei coloranti delle fibre dei tessuti

https://it.wikipedia.org/wiki/Acetato_d'ammonio

"Viene usato in tintura soprattutto nell'applicazione dei coloranti della tipologia Cirene e Follone."

Ciao

MA - r l i n
Si ma non sappiamo la sua funzione nei coloranti, magari non lui il colorante ma permette alla tintura di non fare chissà quale cose. Non lo so, tutto un mistero qua.
La cosa certa è che per me fa il suo dovere, è meglio della tinta e quindi non sporca lo applico in modo veloce e in più mi migliora anche il capello (cosa che con le tinte non accade) mi ritengo soddisfatto
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
28,890
642
2,015
Milano
Ma tutto quello che attiva la crescita del capello può essere utile anche contro la canizie, cheratinociti e melanociti lavorano assieme, quando si attivano i primi si attivano anche i secondi, non a caso i vellus sono chiari. Poi comunque c'è la bardana, l'acido palmitico, l'inositolo, insomma male al capello non fa.

Ciao

MA - r l i n
 

Dalsko

Utente
21 Gennaio 2020
60
17
65
Italia
Ma tutto quello che attiva la crescita del capello può essere utile anche contro la canizie, cheratinociti e melanociti lavorano assieme, quando si attivano i primi si attivano anche i secondi, non a caso i vellus sono chiari. Poi comunque c'è la bardana, l'acido palmitico, l'inositolo, insomma male al capello non fa.

Ciao

MA - r l i n
Sicuramente ha cose elementi molto importanti per i capelli. L'unica cosa è l'acetato di ammonio che però leggendo la sua scheda non è tossico e non dovrebbe succedere nulla nemmeno se ingerito. Quindi dal punto di vista della "rovina" del capello non dovrebbero esserci problemi, suppongo.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
28,890
642
2,015
Milano
No, hanno prima abbassato e poi credo eliminato l'acetato di piombo per la tossicità e da allora tutti i principi simili sono molto meno tossici, poi i capelli non è che si fanno problemi con certe sostanze, la calvizie è genetica, chi si tinge i capelli magari se li rovina, ma non li perde per le tinture se li perde è per la calvizie (che poi magari scopriremo che viene contrastata da certe sostanze tossiche, ad esempio abbiamo visto di recente che un insetticida può essere un potente antiandrogeno...)

Ciao

MA - r l i n
 
  • Mi Piace
Reazioni: upperbos

upperbos

Utente
23 Novembre 2017
42
15
15
Ho fatto il seguente semplice test empirico.
Siccome la frizione mi provoca, anche se adesso molto meno, la caduta di diversi capelli, ne ho esaminato qualcuno.
Innanzitutto ho cercato di vedere se ce ne fossero di " bicolori", ovvero pigmentati nei pressi della radice e invece bianchi nel resto del fusto: non ne ho visti.
Ho invece notato che, come ce ne sono alcuni totalmente pigmentati del nuovo colore, diverso dal quasi nero che rappresenta il mio colore reale, ce ne sono altri totalmente bianchi, dalla radice alla punta.
Questo mi porterebbe ad escludere che ci possa essere una colorazione da distribuzione del prodotto sullo stelo .
 
Ultima modifica:

Tonyr

Utente
3 Agosto 2020
16
0
5
Salve sono nuovo nella community grazie per avermi accettato volevo maggiori info riguardo il gr7 pro sembri funzionare