delusione

caropepe

Utente
25 Maggio 2009
92
0
65
ciao, vi scrivo approfittando del fatto che lo sconforto abbia allentato la sua stretta.
perché lo sconforto, purtroppo, mi sta portando a questo gesto estremo: tagliare i capelli.

dal 2010 non li ho più tagliati: li ho avuti lunghi fino a sotto i gomiti, poi ho dovuto necessariamente accorciarli (troppo lunghi... decisamente TROPPO lunghi, ormai... erano veramente da record) in due occasioni: 6 mesi fa ed un mese fa.
adesso sono arrivato al punto in cui la caduta, l'assottigliamento, la ricrescita di capelli più sottili ed impossibili da tenere legati mi stanno imponendo il taglio quasi normale.
perché ad ogni colpo di vento, nonostante li tenga legati, mi ritrovo ad avere migliaia di capellini lunghissimi che svolazzano senza vita, come se avessi un ammasso di paglia in testa.

ogni colpo di vento, anche minimo, è diventato un incubo. UN INCUBO. e non posso più avere il terrore di stare fuori o di abbassare un finestrino perché quell'ammasso di sottilissimissimissimi capelli lunghi e ribelli mi fanno sembrare (ai miei occhi) ridicolo.

e lo so che mi mancheranno i capelli lunghi, talmente lunghi che facevano invidia anche alla mia ragazza; sarà difficile abituarmi o tentare di farli riallungare, così come so che non risolverò nessun problema, ma ne creerò altri: coprire le parti diradate sarà pressoché impossibile, lo so; dovrò usare ed abusare di gel, fintanto che mi sarà possibile; dovrò abituarmi all'attaccatura diventata ormai altissima, quindi probabilmente sarò costretto a ri-tagliarli per farmeli in avanti, con conseguente esposizione della parte superire della testa, ormai leggermente diradata.

sono sconfortato, triste, deluso.
prendo finasteride - secondo tentativo - da un anno e mezzo ormai, ma forse la scarsa costanza, il troppo stress e l'età hanno contribuito all'avanzare inesorabile.

quasi tre anni fa, dopo meno di un anno di cura con fina, avevo deciso di interrompere, conscio di cosa questo significasse. poi la ripresa, perché la caduta, in un anno, era diventata spaventosa.
e ora lo sconforto, la paura di cosa mi aspetti dopo il parrucchiere, i se non avessi mai smesso, la voglia di mangiarmi le mani...

scusate, è solo uno sfogo senza senso.
ne avevo bisogno.

p.s. non ho riletto, quindi perdonate strafalcioni e flussi di pensieri senza connessione
 

joeh

Utente
1 Dicembre 2011
1,027
5
415
Ma dai tagliare i capelli non è la fine del mondo!! Poi è più facile mettere le lozioni... a proposito usi il minoxidil? E' il perfetto complemento alla cura con sola finasteride: stimola la crescita, ingrossa i diametri dei capelli e magari in futuro potrai farli ricrescere...
Troppe persone sottovalutano la potenza del minoxidil!
 

caropepe

Utente
25 Maggio 2009
92
0
65
ho provato, ma dopo nemmeno due settimane ho dovuto interrompere: la cute era diventata secchissima ed i capelli erano perennemente sporchi, impastati... non so spiegarti... erano proprio BRUTTI, lì dove lo applicavo.

 

superman84

Utente
11 Dicembre 2005
1,374
2
415
potresti metterlo la sera prima di andare a letto e la mattina lavare i capelli. per il resto potresti cominciare ad accorciarli pian piano per abituarti alla cosa. purtroppo non vedo altre soluzioni.
 

1981

Utente
3 Febbraio 2013
1,062
0
415
si, purtroppo alla lunga impasta i capelli soprattutto ad averli un po più lunghi....
Però al momento il minox è l' unica soluzione....
 

joeh

Utente
1 Dicembre 2011
1,027
5
415
io uso un galenico senza glicole e non li sporca per niente, al massimo sono un pò secchi dopo due giorni a causa dell'alcool.
Se usi un galenico o un industriale senza glicole risolvi anche questo problema...
P.S.: però devi essere costante, non fare due settimane e stop ;-)
 

caropepe

Utente
25 Maggio 2009
92
0
65
lo sarei se avessi la certezza che i capelli, dopo l'uso, non apparissero già tremendamente sporchi.
in ogni caso, un conto è farlo con i capelli lunghissimi ed un conto è farlo con i capelli lunghetti come ora: ora posso anche camuffare con un po' di gel, quindi rendere meno percepibile questa secchezza del minox di cui parli (a me li impastava proprio).
ma dove lo hai preso questo galenico? posso farmelo preparare nonostante sulla ricetta - ammesso che ora la trovi - ci sia esplicitamente riportato tricoxidil 5%?
 

joeh

Utente
1 Dicembre 2011
1,027
5
415
A me fa la ricetta specifica (quella che vedi nella firma) il medico di base. Non so se il farmacista ti possa dare un galenico in base alla ricetta per il tricoxidil... se lo fa accertati però che non ci sia glicole.

Per il minox al 5 % dovrebbe essere così:
minox 5 %
Transcutol 5 %
Alcool 96° q.b. a 100 ml.

Ciao
 

superman84

Utente
11 Dicembre 2005
1,374
2
415
puoi anche acquistarlo senza ricetta e senza glicole, industriale (che è meglio) dall'utente johnny. si risparmia molto.
 

bret hart

Utente
19 Agosto 2005
261
0
265
bello ma fatti una trico!!!!!!! se vai da un maestro del mestiere i risultati sono eclatanti!! Sarà solo un passaggio perchè dpopo qualche anno non la rinnoverai più quando ti accorgerai che forse i capelli non sono così importantu
 

caropepe

Utente
25 Maggio 2009
92
0
65
bret, se non avessi il cranio di forma indefinibile, avrei rasato tutto e basta.
figurati... fosse quello il problema :(
 

bret hart

Utente
19 Agosto 2005
261
0
265
caropepe ha scritto:
bret, se non avessi il cranio di forma indefinibile, avrei rasato tutto e basta.
figurati... fosse quello il problema :(


Ma guarda io conosco tanta gente rasata anche persone con forme croniche nstrane, alla fine è solo una questione di abitudine e passati pochi gg manco ci fate caso più
 

aleturbo

Utente
30 Giugno 2009
744
6
265
Sicilia
caropepe ha scritto:
bret, se non avessi il cranio di forma indefinibile, avrei rasato tutto e basta.
figurati... fosse quello il problema :(


Mi e che sei un ufo?
 

juliensorel

Utente
21 Marzo 2005
6,219
8
1,415
Ecco cosa succede a proiettare troppo della propria autostima su qualcosa che è abbastanza labile come i capelli a posto, lunghi, lunghisimi per giunta. E parlo per esperienza personale perché li ho portati lunghissimi anche io, ma oggi non mi starebbero più bene come in un contesto liceale, adesso uso il taglio di media lunghezza (avete presente J. Depp ^_^). Questa cosa dei capelli lunghi nei narcisisti adoni molto giovani purtroppo costituisce una sorta di trappola mentale.
 

dexter80

Utente
17 Settembre 2008
1,306
1
415
In psicoanalisi si chiama ideale dell'io: è quella immagine fantasiosa e stereotipata che abbiamo di noi stessi ed alla quale tendiamo a tutti i costi nonostante i cambiamenti fisiologici che il tempo ci impone. Tagliare i capelli non è un dramma, l'assottigliamenti è assolutamente naturale, l'aga non è una patologia e il trascorrrre del tempo(non posso più avere i capelli lunghi come al liceo) è un fatto che va accettato con serenità perché comprende l'intera sfera fisica, anche se - e purtroppo aggiungerei- non sempre quella mentale.
Ciao
 

juliensorel

Utente
21 Marzo 2005
6,219
8
1,415
>> l'assottigliamenti è assolutamente naturale, l'aga non è una patologia e il trascorrrre del tempo(non posso più avere i capelli lunghi come al liceo) è un fatto che va accettato con serenità perché comprende l'intera sfera fisica, anche se - e purtroppo aggiungerei- non sempre quella mentale.

l'assottigliamento è statisticamente probabile ma di qui a dire che è naturale... forse dopo i 60 anni... l'aga non è una patologia solo perché il follicolo è un organo che non riveste un ruolo funzionale per la fisiologia altrimenti come in tutti gli altri casi si parlerebbe di insufficienza d'organo (metti che invece ad andare in apoptosi siano le cellule del complesso iuxtaglomerulare!).
I meccanismi che causano l'aga sono meccanismi patogenetici, similmente a ogni altro processo patologico del corpo umano, dunque potenzialmente trattabili.
Dipende poi come si inquadra il problema dell'invecchiamento. C'é chi dice che è una patologia e chi no. E' una scelta filosofica prima che culturale. Io sto dalla parte di chi con Terenzio scrisse: senectus ipsa morbus est.
Sul fatto di accettarla o meno anche qui i pareri sono contrastanti, sto dalla parte di chi scrisse do not go gentle into that good night/ rage, rage against the dying of the light. Vedremo cosa riserverà il futuro all'umanità. del resto la terza età è un mostro partorito dalla medicina moderna, specialmente dagli antibiotici.
 

heiko

Utente
2 Maggio 2007
606
0
265
Scusate il fuori post...ma come si fa adacquostare il minocxidil da jonny??? Quello industrialeopo due anni mi sta causando irritazione...