@Sara

Moderatore
Staff
6 Marzo 2020
86
24
65
All’inizio fu minoxidil
Per parlare di calvizie news, bisogna prima fare un passo indietro e analizzare ciò che è già disponibile. Partendo dal principio, il primo storico farmaco di contrasto alla calvizie comune (alopecia androgenetica) è stato minoxidil, di cui abbiamo raccontato la storia in queste pagine.
Da “off label” topico a “off label” orale
Minoxidil nasce come farmaco orale contro l’ipertensione, ma venne usato inizialmente come topico “off label” in funzione anti-calvizie. In seguito, fu approvato l’uso topico di minoxidil contro la calvizie che è rimasto l’uso comune. Tuttavia, di recente alcuni...
Continua a leggere...
 
Ultima modifica:

Lucio83

Utente
18 Giugno 2020
109
26
165
Bellissimo articolo. La cetirizina mi attizza molto. Solo che non saprei a cge percentuale inserirlo nella lozione minoxidil
 

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
160
13
165
bg
Molto molto interessante, é la summa dei due precedenti articoli.
Al riguardo sto già usando il Nizoral, inoltre cercando l'indometacina ho trovato un gel, ma sembra che non lo facciano più. Rimangono delle fiale x endovena, che potrebbero essere messe in una lozione, giusto x provare...(ci sono anche delle pastiglie ma le escluderei.)
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
30,548
1,485
2,015
Milano
Io ho puntato sul naprossene, in casa avevo un gel scaduto e non l'ho buttato, l'ho liquefatto (si mette del sale da cucina) e messo in idroalcoolica. Lo uso solo su frontale e tempio. Però ho pure ricomprato il gel con scadenza nei prossimi anni. Per la cetirizina, considerando lo studio di cui abbiamo parlato e che la si è utilizzata all'1% e allo 0,5%, io la sto provando più bassa, ossia allo 0,1%.

Nell'articolo ho ritirato fuori il Voltaren diclofenac perché in uno studio sugli inibitori dell'AKR1C3 risultava poco meno potente di indometacina e naprossene.
Le foto e lo studio con gli anziani che si curavano la cheratosi attinica e che hanno visto ricrescere capelli terminali non le avevo mai viste prima e per me sono significative, perché questi hanno una certa età e non si stavano curando la calvizie quindi hanno usato solo il diclofenac (Voltaren).

E' importante vedere che con gli antinfiammatori non steroidei ci siano effetti positivi sui capelli perché questi sono annoverati tra le sostanze che prese sistemicamente possono dare caduta dei capelli (sono in buona compagnia perché ci sono altri farmaci topici che sono anticalvizie, tipo il cloruro di litio e l'acido valproico). Per questo mi sono fidato a riprovare il naprossene topico.

Mi piacerebbe poi sapere quanti prendendo fina integrano anche con vitamina D, perché potrebbero ottenere risultati superiori.

Ciao

MA - r l i n
 
  • Mi Piace
Reazioni: badhabiz

Lucio83

Utente
18 Giugno 2020
109
26
165
Io ho puntato sul naprossene, in casa avevo un gel scaduto e non l'ho buttato, l'ho liquefatto (si mette del sale da cucina) e messo in idroalcoolica. Lo uso solo su frontale e tempio. Però ho pure ricomprato il gel con scadenza nei prossimi anni. Per la cetirizina, considerando lo studio di cui abbiamo parlato e che la si è utilizzata all'1% e allo 0,5%, io la sto provando più bassa, ossia allo 0,1%.

Nell'articolo ho ritirato fuori il Voltaren diclofenac perché in uno studio sugli inibitori dell'AKR1C3 risultava poco meno potente di indometacina e naprossene.
Le foto e lo studio con gli anziani che si curavano la cheratosi attinica e che hanno visto ricrescere capelli terminali non le avevo mai viste prima e per me sono significative, perché questi hanno una certa età e non si stavano curando la calvizie quindi hanno usato solo il diclofenac (Voltaren).

E' importante vedere che con gli antinfiammatori non steroidei ci siano effetti positivi sui capelli perché questi sono annoverati tra le sostanze che prese sistemicamente possono dare caduta dei capelli (sono in buona compagnia perché ci sono altri farmaci topici che sono anticalvizie, tipo il cloruro di litio e l'acido valproico). Per questo mi sono fidato a riprovare il naprossene topico.

Mi piacerebbe poi sapere quanti prendendo fina integrano anche con vitamina D, perché potrebbero ottenere risultati superiori.

Ciao

MA - r l i n
Il naprossene dove lo compri?
 

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
160
13
165
bg
C'è anche una quantità di vitamina D consigliata, oppure basta quella che normalmente prescrive il medico? Inoltre a me ha dato una grande quantità da prendere 1 volta al mese, ad altri poca ma tutti i giorni...non ci vedo una logica in questo
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
30,548
1,485
2,015
Milano
Credo che si debba stare o rientrare nei livelli normali e ognuno ha quindi la sua dose per fare questo. Diciamo che con 2000-2500 UI al giorno si dovrebbero mantenere i livelli normali.

Ciao

MA - r l i n
 

enjoy

Utente
15 Settembre 2008
1,315
46
415
Io ho puntato sul naprossene, in casa avevo un gel scaduto e non l'ho buttato, l'ho liquefatto (si mette del sale da cucina) e messo in idroalcoolica. Lo uso solo su frontale e tempio. Però ho pure ricomprato il gel con scadenza nei prossimi anni. Per la cetirizina, considerando lo studio di cui abbiamo parlato e che la si è utilizzata all'1% e allo 0,5%, io la sto provando più bassa, ossia allo 0,1%.

Nell'articolo ho ritirato fuori il Voltaren diclofenac perché in uno studio sugli inibitori dell'AKR1C3 risultava poco meno potente di indometacina e naprossene.
Le foto e lo studio con gli anziani che si curavano la cheratosi attinica e che hanno visto ricrescere capelli terminali non le avevo mai viste prima e per me sono significative, perché questi hanno una certa età e non si stavano curando la calvizie quindi hanno usato solo il diclofenac (Voltaren).

E' importante vedere che con gli antinfiammatori non steroidei ci siano effetti positivi sui capelli perché questi sono annoverati tra le sostanze che prese sistemicamente possono dare caduta dei capelli (sono in buona compagnia perché ci sono altri farmaci topici che sono anticalvizie, tipo il cloruro di litio e l'acido valproico). Per questo mi sono fidato a riprovare il naprossene topico.

Mi piacerebbe poi sapere quanti prendendo fina integrano anche con vitamina D, perché potrebbero ottenere risultati superiori.

Ciao

MA - r l i n
Io dai primi di gennaio sto integrando vitamia D tutti i giorni, oltre ad aver iniziato con duta una volta alla settimana (tutti gli altri giorni dht blocker+fillanto) e applico topicamente una lozione al minoxidil 4% + fina 0.08% + ac. retinoico 0.01% (a giorni passerò a minox 5% + fina 0.1% + ac. retinoico 0.01%), da una settimana ho inserito il keto prima della lozione. Devo dire che da un paio di settimane sto iniziando a vedere qualcosa, stanno rispuntando capelli neri nel frontale e dietro la nuca, tutto questo dopo 2 anni di inesorabile peggioramento che mi ha portato da un nw 2-3 all'attuale 4-5 tant'è che nell'ultimo anno mi sono rasato perchè non potevo neanche mascherare più con le microfibre...
 

N'Agato

Utente
30 Gennaio 2020
51
22
65
Lombardia
Li proverei pure naprossene e indometacina, ma ciò che mi frena è che presi sistemicamente fan perdere i capelli e ho un po' paura di peggiorare la situazione. 😅

Naprossene topico a che concentrazione?
Si può abbinare naprossene e indometacina?
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
30,548
1,485
2,015
Milano
Io dai primi di gennaio sto integrando vitamia D tutti i giorni, oltre ad aver iniziato con duta una volta alla settimana (tutti gli altri giorni dht blocker+fillanto) e applico topicamente una lozione al minoxidil 4% + fina 0.08% + ac. retinoico 0.01% (a giorni passerò a minox 5% + fina 0.1% + ac. retinoico 0.01%), da una settimana ho inserito il keto prima della lozione. Devo dire che da un paio di settimane sto iniziando a vedere qualcosa, stanno rispuntando capelli neri nel frontale e dietro la nuca, tutto questo dopo 2 anni di inesorabile peggioramento che mi ha portato da un nw 2-3 all'attuale 4-5 tant'è che nell'ultimo anno mi sono rasato perchè non potevo neanche mascherare più con le microfibre...
Il keto come shampoo o crema?

Li proverei pure naprossene e indometacina, ma ciò che mi frena è che presi sistemicamente fan perdere i capelli e ho un po' paura di peggiorare la situazione. 😅

Naprossene topico a che concentrazione?
Si può abbinare naprossene e indometacina?
Io anche per questo motivo sto provando il napro solo sul frontale, insistendo sulla parte bassa che è proprio la fronte (alta) dove non ho molto da perdere, anche se mi spingo "dietro le linee". Sto usando il gel Naprosyn che è al 10%:

https://www.amicafarmacia.com/naprosyn-10-gel-50-g.html

Qui è stato usato a lungo il diclofenac/Voltaren e l'indometacina che hanno pure questo problema, ma non mi sembra che qualcuno abbia avuto caduta.

Anche su altri forum hanno provato sostanze di questo genere, magari non hanno avuto risultati, ma non ho mai sentito lamentarsi per aver provocato la caduta.

Per me abbinare naprossene è indometacina non ha alcun senso perché fanno la stessa cosa. Sceglierei la formulazione che mi va meglio, tipo il gel o se c'è qualche cosa ancora più pratica con indometacina.

Ciao

MA - r l i n
 
  • Mi Piace
Reazioni: N'Agato

enjoy

Utente
15 Settembre 2008
1,315
46
415
@marlin ketoconazolo crema 2% per ora non ho pensato di usare anche lo shampoo o dici di abbinare anche quello?
 

kibith3

Utente
26 Giugno 2019
160
13
165
bg
La butto lì, naprossene e indometacina usati sistemicamente magari formano dei metaboliti che possono peggiorare i capelli, topicamente forse no o se ne formano molto meno.

"Dieci grammi di gel all’1% (contenenti 100 mg di indometacina) quando applicato topicamente in volontari hanno prodotto livelli plasmatici pari a 1/50 di quelli di solito osservati in seguito a somministrazione orale di una singola capsula da 25 mg di indometacina.
In studi multidose livelli plasmatici costanti sono stati raggiunti in tre-quattro giorni e nessun accumulo di indometacina si è verificato entro 13 giorni.
Il metabolismo e l’escrezione sono simili a quelli successivi alla somministrazione orale."
 
Ultima modifica:

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
30,548
1,485
2,015
Milano
@marlin ketoconazolo crema 2% per ora non ho pensato di usare anche lo shampoo o dici di abbinare anche quello?
Lo shampoo l'ho preso perché sto finendo lo Stimulating dello shop e lo vorrei alternare in modo che non finisca subito. La crema, ora che ho visto che non sporca la metto in piccole dosi e la distribuisco bene sulle zone diradate. Bisogna vedere come ti trovi con lo shampoo al limite puoi usare il Triatop che ha una formulazione migliore anche se il keto è solo all'1%.

La butto lì, naprossene e indometacina usati sistemicamente magari formano dei metaboliti che possono peggiorare i capelli, topicamente forse no o se ne formano molto meno.

"Dieci grammi di gel all’1% (contenenti 100 mg di indometacina) quando applicato topicamente in volontari hanno prodotto livelli plasmatici pari a 1/50 di quelli di solito osservati in seguito a somministrazione orale di una singola capsula da 25 mg di indometacina.
In studi multidose livelli plasmatici costanti sono stati raggiunti in tre-quattro giorni e nessun accumulo di indometacina si è verificato entro 13 giorni.
Il metabolismo e l’escrezione sono simili a quelli successivi alla somministrazione orale."
Gli antinfiammatori non steroidei fanno parte di una lunga lista di farmaci che possono dare caduta. Non penso proprio che diano caduta a tutti gli utilizzatori che sono moltissimi e che se così fosse li eviterebbero.

Ciao

MA - r l i n
 

Utente1988

Utente
12 Febbraio 2019
4,207
799
915
Dipende
Ma i dottori nostrani che ne pensano di tutte queste letture? Sono 12 anni che sono andati in tutti da 5 dottori, e la cura non é mai andata oltre fina + minox + antiandrogeni topici. Quando chiedevo per vitamina D, shampoo Nizoral, idrocortisone ecc hanno sempre fatto spallucce limitandosi a dire "faccia una prova".
Gli antiandrigeni topici non sono stati citati, funzionano secondo voi? Io per un po non li prendo per questione di soldi, sono molto costosi, così ho tenuto solo Minoxidil
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
30,548
1,485
2,015
Milano
Gli specialisti hanno sempre personalizzato le cure, dietro queste letture c'è appunto la personalizzazione delle cure, infatti siamo partiti da uno studio che ha messo in evidenza le variazioni genetiche di chi non risponde a duta. Può essere un utile indizio per venire incontro a chi non risponde a finasteride.

Negli articoli precedenti ho citato tutti gli antiandrogeni topici, ma li abbiamo un attimo messi da parte in questo articolo perché c'era poco da aggiungere rispetto a quanto detto in precedenza. Gli antiandrogeni topici sono utili, ma tra gli anti-dht e il contrasto sul recettore può mancare un pezzo importante del contrasto al DHT che è quello che vede coinvolti gli inibitori degli altri enzimi, abbiamo quindi puntato l'attenzione su questo pezzo mancante.

Io stesso ho provato in passato gli antiandrogeni topici senza vedere granché, in questi articoli spero si siano evidenziate quindi le sinergie tra le terapie disponibili che sono un po' il contrario del puntare sempre sul nuovo rimedio che fa tutto da solo e che così facendo di solito delude tutte le aspettative.

Ciao

MA - r l i n
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
30,548
1,485
2,015
Milano
Io comunque ho ripreso a usare quello che rimaneva nella boccetta che avevo preso anni fa dell'olio essenziale di muschio di quercia, ossia l'unico antiandrogeno recettoriale che conosca (l'acido atrarico), proprio per avere una copertura completa.
L'ho inserito nella Mazzarella (che ora ha anche la cetirizina) e poi ho riempito la boccetta di idroalcolica perché è un essenza molto persistente nonché un po' appiccicosa che rimane attaccata ovunque, ma in alcool entra in soluzione molto bene e non appiccica più. Quando la metto sul frontale pizzica un po' e per un po'. Questo non avveniva e non avviene quando è diluito nella lozione meno concentrata con gli altri attivi. Comunque potrei fare di più in questo senso perché il principio attivo isolato è in vendita, però credo di più negli altri rimedi con prodotti da banco.

Ciao

MA - r l i n
 
Ultima modifica:

enjoy

Utente
15 Settembre 2008
1,315
46
415
Lo shampoo l'ho preso perché sto finendo lo Stimulating dello shop e lo vorrei alternare in modo che non finisca subito. La crema, ora che ho visto che non sporca la metto in piccole dosi e la distribuisco bene sulle zone diradate. Bisogna vedere come ti trovi con lo shampoo al limite puoi usare il Triatop che ha una formulazione migliore anche se il keto è solo all'1%.



Gli antinfiammatori non steroidei fanno parte di una lunga lista di farmaci che possono dare caduta. Non penso proprio che diano caduta a tutti gli utilizzatori che sono moltissimi e che se così fosse li eviterebbero.

Ciao

MA - r l i n
Ho utilizzato entrambi in passato il triatop tutti i giorni ed il nizoral 2-3 giorni a settimana, potrei riutilizzare quest'ultimo allo stesso modo. Confermo che la crema non sporca e si assorbe molto bene e con poco ne riesco a distribuire in tutta la testa, sfrutto il vantaggio di essere rasato a zero