accertata carenza di vitamina D e forse A

romero

Utente
10 Maggio 2010
709
0
265
Mah, gli 800 UI non gli hanno impedito di essere nella fascia dell'insufficienza. Sbalorditivo da parte di Marlin il consiglio di lasciar perdere il sole e assumere invece sintetico. Qui mica si parla di esporsi come i ramarri...
L'assunzione di D3 in quantità discretamente importanti, presume sempre controlli a medio termine. Mi sembrava scontato.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
33,625
3,383
2,015
Milano
Dopo due soli mesi di integrazione a soli 800 UI e non so se con calcitriolo è normale passare dalla carenza all'isufficienza.

Quanto al sole, quello consigliato per la sintesi delle vit.D3 è quello peggiore, ossia quello delle ore centrali della giornata, sconsigliato da decenni da tutti. Purtroppo è quello che funziona davvero per questa sintesi, poi però funziona ancor meglio per danneggiare la cute e a livello di DNA, quindi sono praticamente obbligato a dare queste avvertenze....

Ciao

MA - r l i n
 

giuliosak

Utente
27 Aprile 2009
197
1
165
Non so se i livelli di vitamina D siano saliti grazie all'assunzione di 800 UI, visto che non ho le analisi di partenza... Presumendo che sia cosi', provero' con 1200 UI e rifaro' gli esami tra 3/4 mesi, considerando che prenderò anche un po' di sole questa estate.
Assumo vit.A tramite il betacarotene (faccio da tempo cicli di 3/4 mesi perche' mi migliora la vista), il magnesio lo assumo tramite il B-mineral complex (non so se sia sufficiente, ma mi sono spariti alcuni doloretti muscolari e le fibrillazioni a un occhio), il boro no :)
 

romero

Utente
10 Maggio 2010
709
0
265
Marlin ha scritto:
Dopo due soli mesi di integrazione a soli 800 UI e non so se con calcitriolo è normale passare dalla carenza all'isufficienza.

Quanto al sole, quello consigliato per la sintesi delle vit.D3 è quello peggiore, ossia quello delle ore centrali della giornata, sconsigliato da decenni da tutti. Purtroppo è quello che funziona davvero per questa sintesi, poi però funziona ancor meglio per danneggiare la cute e a livello di DNA, quindi sono praticamente obbligato a dare queste avvertenze....

Ciao

MA - r l i n

Ma dai non cincischiamo Marlin..che avvertenze sono...
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
33,625
3,383
2,015
Milano
Le avvertenze di chi ha approfondito sia sulla vit.D3 che sui danni da esposizione solare (che è il minimo visto che mi interesso di anti-age e non solo di calvizie...)

Comunque, come si dice, a buon intenditor...[:)]:

http://www.focus.it/scienza/salute/ecco-cosa-accade-alla-pelle-se-ci-si-abbronza-senza-protezione_C12.aspx

Ciao

MA - r l i n
 

romero

Utente
10 Maggio 2010
709
0
265
giuliosak ha scritto:
Non so se i livelli di vitamina D siano saliti grazie all'assunzione di 800 UI, visto che non ho le analisi di partenza... Presumendo che sia cosi', provero' con 1200 UI e rifaro' gli esami tra 3/4 mesi, considerando che prenderò anche un po' di sole questa estate.
Assumo vit.A tramite il betacarotene (faccio da tempo cicli di 3/4 mesi perche' mi migliora la vista), il magnesio lo assumo tramite il B-mineral complex (non so se sia sufficiente, ma mi sono spariti alcuni doloretti muscolari e le fibrillazioni a un occhio), il boro no :)


Parlando di D3, il boro è molto meglio del magnesio.
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
33,625
3,383
2,015
Milano
In pratica la scoperta, relativamente recente, anche se non diffusa a livello di pubblico è che l'abbronzatura è la reazione naturale ai danni cellulari, la reazione è positiva e salutare, ma il danno iniziale c'è comunque...

Ciao

MA - r l i n
 

1981

Utente
3 Febbraio 2013
1,062
0
415
Ragazzi ..evitate di esporvi al sole nelle ore centrali e più potenti..Dopo essermi esposto per anni al sole cuocente,per svariati motivi,mi hanno diagnosticato un tumore maligno nella parte alta-centrale della schiena..Che è anche la zona più soggetta a tumori..Per fortuna preso tutto in tempo e con una operazione mi hanno esportato il neo che si stata ingrandendo velocemente...Mi raccomando cautela e prevenzione..Importate è proteggersi con una crema ad alta protez da 30 a 50..Buona giornata..
 

romero

Utente
10 Maggio 2010
709
0
265
Mi spiace molto che ti sia successo una cosa simile. Però qui si parla di irraggiamento per il mantenimento di un adeguato valore di D3. Roba che si misura in minuti di esposizione e magari non tutti i giorni e nient'affatto detto debba avvenire col sole a picco. Una pratica insomma amplissimamente rientrante nello svolgimento di una normale vita personale e di relazione in clima estivo.
Ma poi questi UVB sono o non sono gli stessi che servono per l'attivazione delle pseudocatalasi [:D] e che improvvisamente non danno più problemi?
 

1981

Utente
3 Febbraio 2013
1,062
0
415
..infatti mi riferivo alle ore più bollenti..Il sole nelle ore giuste fa bene..[:)]
 

lomaxino

Utente
28 Aprile 2012
379
2
265
VITAMINA D3 25-ldrossicolecalciferolo 23,0 ng/ml
Yuuu uuu.. pensavo peggio, perche' questo e' un valore basato sulla sola alimentazione visto che tra ufficio e casa e palestra sto chiuso come un tonno in scatoletta e bianco come na muzzarella. A questo punto la domanda, considerando prossime esposizioni al sole.. penso ad integrare o magari rimando a dopo l'estate dopo un nuovo controllo?

 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
33,625
3,383
2,015
Milano
romero ha scritto:
Mi spiace molto che ti sia successo una cosa simile. Però qui si parla di irraggiamento per il mantenimento di un adeguato valore di D3. Roba che si misura in minuti di esposizione e magari non tutti i giorni e nient'affatto detto debba avvenire col sole a picco. Una pratica insomma amplissimamente rientrante nello svolgimento di una normale vita personale e di relazione in clima estivo.
Ma poi questi UVB sono o non sono gli stessi che servono per l'attivazione delle pseudocatalasi [:D] e che improvvisamente non danno più problemi?


Non è proprio così, le indicazioni degli specialisti di vit.D3 indicano almeno mezz'ora tutti i giorni.....(si veda Naked at Noon) cosa ovviamente non possibile a tutte le latitudini.

Per la pseudocatalasi non fraintendiamoci, è inevitabile, semplicemente vivendo,esporsi in diversa misura agli UVB, ma quanti ne prendi dipende dalla stagione e dalla latitudine (Helsinki non ha lo stesso irraggiamento di Napoli...) e poi un conto è subirli senza volerlo, un conto è andarseli a cercare magari con insistenza e determinazione sapendo poi che il fattore tempo è fondamentale (il camionista di cui sopra era stato 28 anni alla guida....ma per la vit.D3 si dovrebbe stare...per tutta la vita...).

E' scontato però che a fini terapeutici pochi UVB dovuti alla stagione, allo stile di vita, alla latitudine, potrebbero non essere sufficienti ad attivare la PC-KUS e così ci si potrebbe lamentare dell'inefficacia del prodotto, non a ragion veduta...

Impensabile quindi non prendere nemmeno un raggio UV, ma la regola per quasi tutto è sempre quella: moderazione, est modus in rebus (altrimenti a chi ha rischiato di morire affogato non dovresti osare dire che comunque fa bene bere l'acqua...[:)]).

Peraltro non sono un integralista per cui il naturale è sempre meglio del sintetico, per la vit.D3 resto convinto che il modo più logico e conveniente (nel senso che minimizza i danni e massimizza i risultati) di assumerla sia con l'integrazione.

Ciao

MA - r l i n