X Marlin

prolo

Utente
9 Aprile 2005
1,667
21
615
Marlin, scusa se apro un posto apposito, ma volevo chiederti in ultima istanza, non potendone proprio più dei sides degli anti dht sistemici, attualmente, nel maggio 2013, quali sono le sostanze che potrei usare per preservare al max i capelli? (principalmente ho problemi alle tempie, ma un po' di diradamento c'è sullo scalpo). Il minoxidil 5% lo uso regolarmente.

Mi rendo conto che ti chiedo una cosa difficile[:)], ma anche mettendo da parte le certezze, c'è qualcosa su cui scommetteresti con un po' più di fiducia (che so indometacina, voltaren, Reglandin, rosmarino topico, ecc. o altro)?
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
32,046
2,302
2,015
Milano
Ovviamente sto puntando sul Reglandin, se funzionano i farmaci antinfiammatori deve funzionare anche questo, almeno un po'.

Per il resto non mi fermo mai e sperimento, tra l'altro proprio su tempie e frontale in particolare. Al momento però non sono cose che si possono trovare già pronte in giro.

Ti dico che è da alcuni anni che credo molto nel timo (inteso come ghiandola), ma ho difficoltà a trovarlo e a provarlo, pur avendo fatto già due lozioni artigianali che lo contengono. Tuttavia la prima volta ho usato un timo bovino bollito che poteva aver perso l'attivo che a me interessa (Lef-1), mentre ora sto usando (su una tempia) quello ovino (per evitare mucca pazza, non si sa mai), ma avendo fatto tutto in casa ho anche il dubbio di non aver preso la frattaglia giusta (e poi servirebbe di più, a mio avviso, quello di una femmina -vegetariani e animalisti mi perdonino - ma quando compri dell'agnello non lo sai di che sesso sia...[:)]).

Qui al Nord gli ovini non vanno molto, si fa fatica a trovare le cosiddette animelle (diciamo che non le trovi, al massimo prendi le frattaglie per frittura e il timo te lo trovi tu con i dubbi di cui sopra...). Da voi al Centro dovrebbe essere più facile, qui è impensabile andare dal beccaio[:)] e oltre a chiedergli le animelle, specificare che le vuoi di animale femmina...ti manda di sicuro a quel paese[:)]

Proprio oggi leggevo questo:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3638297/

Ciao

MA - r l i n
 

prolo

Utente
9 Aprile 2005
1,667
21
615
L'olio di cocco e il latte di cocco si, Pierre.. non tanto sull'erezione quanto sulla libido.
L'unica alternativa che ho sperimentato con sides tollerabili è il Permixon assunto 2 giorni si e uno no.. ma non so se sul lungo andare qualche sides me lo potrà dare anche quello. Comunque lo assumerei tranquillamente ma l'unico problema è che non costa poco...

Posso provare i semi di zucca, da soli non li ho mai provati, associati con la nipo mi peggioravano un po' i sides..

Ma idealmente vorrei un topico, Marlin puoi dirmi qualcosa di più sul timo?

Ciao
 

joeh

Utente
1 Dicembre 2011
1,027
5
415
Hai provato con l'Epilobio? Ha meccanismi diversi rispetto ai derivati dal cocco.
Topicamente hai provato ell cranell? Oppure il minoxidil condito (tipo perfect o corvinex).
Ciao
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
32,046
2,302
2,015
Milano
Sul timo posso solo dirti che i prodotti esistenti che fanno riferimento al timo come Thymuskin, Timoglican e simili, sono stati depotenziati da tempo (ossia da quando funzionavano) e quindi non vale la pena provarli e comprarli. Resta solo il fai da te.

Ciao

MA - r l i n
 

prolo

Utente
9 Aprile 2005
1,667
21
615
Purtroppo ho provato anche l'epilobio, e mi ha dato calo libido.. sono ipersensibile volevo buttarmi sugli anti pgd2 ma per ora evidenze confortanti non se ne vedono...Il timo quindi non lavora nè come anti dht nè come anti pgd2 marlin?
 

marlin

Amministratore
Staff
9 Maggio 2004
32,046
2,302
2,015
Milano
Il timo dovrebbe contenere Lef1 e sarebbe questo eventualmente a fare qualcosa, ossi a riattivare il percorso WNT/beta-catenina (che è quello su cui punta Histogen).

Ciao

MA - r l i n